F.I.G.C.

Federazione Italiana Giuoco Calcio

Il progetto di sviluppo

Il 26 marzo 2015 il Consiglio Federale ha approvato le linee programmatiche per lo sviluppo del Calcio Femminile, con lo scopo di avviare un programma di rilancio del movimento calcistico femminile in Italia, finalizzato a produrre un miglioramento degli standard in termini quantitativi e qualitativi.

Il programma ha operato attraverso diverse aree federali riguardanti principalmente: 

    • la governance e l’organizzazione federale con la creazione di una funzione dedicata e il coordinamento delle varie aree di competenza;
    • la dimensione sportiva con introduzione di norme ad hoc quali l’obbligo di sviluppare gradualmente un settore giovanile femminile per le Società professionistiche maschili di Serie A, Serie B e Lega Pro, e  la possibilità  di cessione del titolo sportivo al fine di incentivare i club professionistici ad investire e progettare per il Calcio Femminile;
    • la rivisitazione del format dei Campionati Nazionali e giovanili;
    • le Squadre Nazionali con il completamento degli staff, il programma di scouting , il monitoraggio delle performance, le riunioni degli staff e degli stessi con le Società, la creazione di due Nazionali: la Under 16 e la Under 23;
    • la Comunicazione, con la realizzazione di un’area dedicata sul sito, la valorizzazione delle attività delle Nazionali Femminili e della calciatrici quali testimonial, l’utilizzazione dei grandi eventi come veicoli di promozione della disciplina: basti pensare alla finale di Women’s Champions League svoltasi il 26 maggio 2016 a Reggio Emilia, che con oltre 18.000 spettatori presenti allo Stadio Città del Tricolore, ha posto il Calcio Femminile all’attenzione dell’opinione pubblica italiana ed europea;
    • il consolidamento dei progetti del Settore Giovanile Scolastico fra i quali il format “Azzurre per un giorno”;
    • la formazione con la progettualità dedicata agli allenatori e agli arbitri.

Nel settembre 2017, il Consiglio Federale ha rivisitato e aggiornato il Programma di Sviluppo che vede per il prossimo futuro il consolidamento dei risultati raggiunti e nuove sfide da affrontare che riguardano soprattutto la dimensione sportiva; il consolidamento delle società di Calcio Femminile; la valutazione di strategie di comunicazione e marketing; il rafforzamento dell’attività giovanile e della filiera di riferimento; l’ampliamento della collaborazione con il mondo scolastico e universitario; il consolidamento della formazione per aumentare le professionalità coinvolte nel Calcio Femminile; la programmazione di azioni sinergiche con il Calcio a 5 per favorire una crescita armonica dell’intero sistema.