F.I.G.C.

Federazione Italiana Giuoco Calcio

Campionati Giovanili

Roma 28/06/2018

Al Giorgione il titolo Allievi, la Liventina trionfa nei Giovanissimi

Al Giorgione il titolo Allievi, la Liventina trionfa nei Giovanissimi

Si è conclusa con le vittorie del Giorgione nella categoria Allievi e della Liventina nei Giovanissimi, la Fase Finale 2017-2018 dei Campionati Giovanili organizzati dal Settore Giovanile e Scolastico e disputati per il terzo anno consecutivo in Emilia Romagna. Una manifestazione da 39 gare in 17 giorni che ha assegnato 7 scudetti, più il titolo per Campionato Sperimentale U16 di Serie C, e nel corso della quale è stato dato spazio ai Tornei U15 e U17 Femminili. Ieri, gli ultimi due atti della kermesse, con le finali dei Campionati Dilettanti Allievi e Giovanissimi, giocate a Misano.

La prima gara della giornata allo Stadio Santamonica di Misano Adriatico è la sfida tra Campitello e Giorgione valevole per il titolo del Campionato Allievi Dilettanti. Le due squadre iniziano ad affrontarsi subito su buoni ritmi ed il primo squillo è degli umbri che colpiscono un palo ma i veneti reagiscono e trovano il vantaggio al 18' con un bel colpo di testa di Fassina sugli sviluppi di un corner. Amministrato il vantaggio nella seconda parte del primo tempo, il Giorgione trova il raddoppio nella ripresa ancora con Fassina, lesto al 12' ad approfittare di un'ingenuità della retroguardia avversaria. Piove sul bagnato per il Campitello che al 21' resta anche in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Leonardi e così il Giorgione si vede spianare la strada verso il successo fallendo anche alcune occasioni per il tris. Brivido però nel finale con il Campitello che torna caparbiamente in partita grazie al rigore trasformato da capitan Lorusso a tempo scaduto. È comunque la formazione trevigiana ad aggiudicarsi la finale salendo sul palco per ricevere dalle mani del Presidente SGS Vito Tisci e del Presidente LND Veneto Giuseppe Ruzza il meritato trofeo.
 
Campitello-Giorgione 1-2
Marcatori: 18'pt e 12'st Fassina (G), 41'st rig Lorusso (C)


Campitello: Battistini (31'st Menicucci), Kola (13'st Borghetti), Pressi (39'st Bianconi), Di Bari, Grifoni, Testarella (24'st Cardinelli), Marini (4'st Scimmi), Babucci (8'st Mazzoni), Leonardi, Lorusso, Lora Almonte (28'st Satolli).
Giorgione: Daffrè, Basso, Tonin (41'st Bambore), Salomone, Bevilacqua, Napoletano (22'st Iezzi), Vendramin (28'st Zugno), Fassina (36'st Maritan), Diakite (18'st Boldrini), Salvador, Pollon.
Ammoniti: Lore Almonte (C), Salomone (G)
Espulsi: Leonardi (C) al 21'st.

Lo Stadio Santamonica di Misano Adriatico è la cornice anche per la sfida Scudetto della categoria Giovanissimi Dilettanti che vede la Liventina battere 2-0 la Sestese e conquistare il titolo. Sfida che parte con il freno a mano tirato per entrambe le contendenti ma è la Liventina, minuto dopo minuto, a conquistare metri di campo e collezionare occasioni. Il vantaggio dei trevigiani però arriva proprio a ridosso dell'intervallo a tempo praticamente scaduto grazie alla prontezza di Bortolin in area di rigore. Pochi giri di lancette nella ripresa e i ragazzi di mister De Nardi, ancora molto attivi e propositivi, trovano anche la rete del raddoppio con Sarr legittimando poi il doppio vantaggio nei minuti successivi. I cambi operati dalla Sestese infatti non bastano ad invertire la tendenza del match e così spetta al capitano veneto Fin salire sul palco per ricevere la coppa da Giuseppe Ruzza, Presidente LND Veneto, e da Stefano Giannini, sindaco di Misano Adriatico.
 
Sestese-Liventina 0-2
Marcatori: 34'pt Bortolin, 7'st Sarr


Sestese: Chellini, Nocentini (33'st Maffei)3, Comelli, Grazzini, Pacini (27'st Mearini), Becattini, Sitzia, Frongillo (8'st Piampiani), Ermini, Capetta (8'st Cassai), Viti (1'st Ciotola).
Liventina: Da Re (39'st Dal Ben), Cia, Pasian, Fin, Zecchin, Fabris (33'st Carrer), Akafou, Hika (16'pt Sarr), Bortolin (31'st Tonon), Dramè (18'st Tesolat), Serafin.