F.I.G.C.

Federazione Italiana Giuoco Calcio

Nazionale A

Roma 01/09/2018

I convocati per le gare con Polonia e Portogallo: torna Chiellini, cinque le novità

I convocati per le gare con Polonia e Portogallo: torna Chiellini, cinque le novità

Sono 31 gli Azzurri convocati dal Ct Roberto Mancini per le prime due gare della Nations League, la nuova competizione UEFA che vedrà l’Italia opposta alla Polonia (Bologna, Stadio “Dall’Ara” – venerdì 7 settembre, ore 20.45) e ai Campioni d’Europa in carica del Portogallo (Lisbona, “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” – lunedì 10 settembre, ore 20.45).

Prima chiamata per il portiere del Cagliari Alessio Cragno, per i difensori di Spal e Fiorentina Manuel Lazzari e Cristiano Biraghi, per il centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo, finalista lo scorso luglio con l’Under 19 al Campionato Europeo e per il classe 2001 Pietro Pellegri. Sale dall’Under 21 Nicolò Barella, mentre torna a vestire la maglia azzurra Giorgio Chiellini, assente dal play off Mondiale con la Svezia del novembre 2017.

La Nazionale si radunerà nella tarda serata di domani a Coverciano e lunedì pomeriggio sosterrà la prima seduta di allenamento per poi trasferirsi giovedì a Bologna alla vigilia del match con la Polonia. 

ITALIA-POLONIA. Quattordici le sfide tra Italia e Polonia: Azzurri in vantaggio nel bilancio (5 successi, 6 pareggi e 3 sconfitte) e finora imbattuti nelle gare giocate in Italia. L’ultimo confronto risale all’11 novembre 2011, quando gli Azzurri si imposero per 2-0 nell’amichevole disputata a Wroclaw. Sarà la 21ª partita per la Nazionale a Bologna, dove manca dal 17 novembre 2015 (2-2 con la Romania): nel capoluogo emiliano, l’Italia ha raccolto 15 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Per il Ct Mancini sarà la prima gara in una competizione ufficiale sulla panchina della Nazionale, nello stesso stadio dove esattamente 37 anni prima, il 6 settembre 1981, esordì a 16 anni in Coppa Italia e subito dopo, il 13 settembre, in Serie A. Solo in un’occasione Mancini è sceso in campo al Dall’Ara in maglia azzurra: era l’8 ottobre 1986 e al 73’ prese il posto di Altobelli nel match vinto con la Grecia (2-0). Nei prossimi giorni si svolgeranno nel capoluogo emiliano alcune iniziative promozionali nell’ambito del programma ‘Bologna Città Azzurra’. 

PORTOGALLO-ITALIA. Finora sono 25 i precedenti tra Italia e Portogallo, con gli Azzurri in netto vantaggio: 18 vittorie e 2 pareggi contro le sole 5 sconfitte, anche se nell’ultimo confronto, a Ginevra nel 2015, sono stati i lusitani a imporsi con un gol di Eder. Riguardo i precedenti in Portogallo, Italia avanti con 6 successi a 4; alla pari invece (3 vittorie per parte) nei precedenti a Lisbona, dove l’Italia manca da 31 anni (vittoria 1-0) e tra il 1925 e il 1987 ha giocato in tre diversi stadi: dal “Lumiar” al “Josè Alvalade”, che nel 1956 ne ha preso il posto, passando per 4 gare al “Nacional”. Sarà la prima volta nello “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” o come è più comunemente conosciuto “Estadio da Luz”.

LA UEFA NATIONS LEAGUE. La nuova competizione promossa dalla UEFA si articola su 4 categorie, dalla A alla D: l’Italia è inserita nella Lega A, che comprende le 12 nazionali con il Ranking UEFA più alto suddivise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno. Dopo le gare di andata con Polonia e Portogallo, l’Italia ha in programma il 14 ottobre la trasferta in terra polacca e il 17 novembre l’ultimo match casalingo con il Portogallo. Nelle giornate in cui non sarà impegnata nel torneo, la Nazionale disputerà gli incontri amichevoli con Ucraina (Genova, Stadio “Ferraris”, mercoledì 10 ottobre ore 20.45) e Stati Uniti (Sede da stabilire, martedì 20 novembre).
       
La formula del torneo prevede gare di andata e ritorno, la vincente di ogni girone si qualificherà per la fase finale a 4 (Semifinali e Finali) in programma nel giugno 2019, che si svolgerà in casa di una delle partecipanti, e l’Italia in caso di qualificazione è candidata ad ospitare le 4 sfide decisive. L’ultima classificata di ciascun girone, invece, retrocederà nella Lega B. La classifica finale della UNL determinerà inoltre il ranking per il sorteggio delle Qualificazioni a Euro 2020, previsto a inizio dicembre a Dublino. In quella sede, le 55 Nazionali saranno suddivise in dieci gironi da cinque o da sei, con le prime due classificate di ciascun gruppo qualificate direttamente alla fase finale (20 Nazionali) del primo Europeo itinerante che celebra i 60 anni del Torneo Continentale, che si aprirà ufficialmente a Roma il 12 giugno e che vedrà disputare all’Olimpico 3 gare del girone e uno dei Quarti di Finale. 

La UNL, inoltre, metterà in palio gli ultimi quattro posti per EURO 2020, attraverso i play off tra le vincitrici dei 4 gironi di ogni Lega (se non già qualificate, altrimenti si slitterà fino alla prima squadra che segue in classifica nella divisione non qualificata dalle “European Qualifiers”; se una divisione non ha quattro squadre per completare il play off, si ricorrerà alle squadre della Divisione seguente secondo l’ordine di classifica) attraverso un barrage su semifinale e finale in gara unica che promuoverà le ultime 4  qualificate all’Europeo 2020.

L’elenco dei convocati

Portieri:
Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Manuel Lazzari (Spal), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Marco Benassi (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Pietro Pellegri (Monaco), Simone Zaza (Torino).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Angelo Adamo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano, Massimo Battara; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Match Analyst: Antonio Gagliardi; Medici: Andrea Ferretti e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari; Osteopata: Walter Marinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella.

Il programma della Nazionale

Domenica 2 settembre

Raduno a Coverciano entro le ore 24

Lunedì 3 settembre
Ore 13.45 – Conferenza stampa del Ct (Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto ai Media i primi 15’)

Martedì 4 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (chiuso)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano)
Ore 17 – Allenamento (aperto, a seguire uscita dei Media)

Mercoledì 5 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media ultimi 15’, ingresso alle ore 11.45)
Ore 13.30 – Incontro con la stampa (calciatori – Aula Magna Coverciano, al termine uscita dei Media)
Ore 17  – Allenamento (chiuso)

Giovedì 6 settembre
Ore 10.30 – Allenamento (aperto ai Media primi 15’, a seguire uscita dei Media)
Ore 14.30 – Conferenza stampa Polonia (Ct e 1 calciatore – Ata Hotel Bologna)
Ore 17 – Trasferimento Firenze-Bologna
Ore 18.30 – Walk Around Italia (Stadio Dall’Ara)
Ore 18.45 – Conferenza stampa Italia (Ct e 1 calciatore)
Ore 19.30 – Allenamento Polonia (Stadio Dall’Ara - aperto ai media primi 15’)

Venerdì 7 settembre
Ore 20.45 – ITALIA-Polonia (UNL, 1ª giornata – Stadio Dall’Ara)

Sabato 8 settembre
Ore 17 – Allenamento (chiuso – Centro Sportivo Casteldebole)

Domenica 9 settembre
Da definire

Lunedì 10 settembre
Ore 20.45 – Portogallo-ITALIA (UNL, 2ª giornata – Estadio da Sport Lisboa e Benfica)

INFO GARE
      
ITALIA - POLONIA. Stadio “Renato Dall’Ara” - Bologna, 7 settembre ore 20.45


Divise da gioco. ITALIA: Blu/bianco/blu. Portiere: Verde. POLONIA: bianco-rosso-bianco, portiere: giallo. 
Biglietteria. I tagliandi possono essere acquistati presso i punti vendita TicketOne. Tante le promozioni per assistere al primo impegno stagionale degli Azzurri. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 7 settembre 2000), agli Over 65 (nati prima del 7 settembre 1953). Tagliandi in vendita a prezzo ridotto anche per gli Under 6 (nati dopo il 7 settembre 2012) e per i possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ‘Curva Bulgarelli – ridotto studenti’ sono riservati agli studenti delle Università di Bologna.

I prezzi dei biglietti, inclusi i diritti di prevendita, sono i seguenti. Poltrona: 60,50 euro (ridotto 38,50; ridotto Vivo Azzurro 24,20). Tribuna Coperta: 44,00 (R 27,50; RVA 19,80; Under 6 1,00). Tribuna Coperta Laterale: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti: 33,00 (R 22,00; RVA 13,20; U6 1,00). Distinti Laterali: 22,00 (R 11,00, U6 1,00). Curve: 15,40 (Studenti: 8,00).
       
Info per i Media. La consegna degli accrediti (GIORNALISTI E FOTOGRAFI) sarà effettuata presso il Botteghino Accrediti Media (Via dello Sport) nei giorni e orari seguenti: MD-1: dalle ore 14.30 sino alle ore 21.00 / MD: dalle ore 17.30 alle ore 21.30. La consegna delle pettorine per i FOTOGRAFI avverrà al desk posizionato all’accesso al campo. I fotografi accreditati sono invitati a munirsi di sgabello, necessario per operare presso le postazioni a bordo campo, e a prendere visione delle modalità stabilite dalla FIGC e pubblicate su www.figc.it - sezione “Area Media / Info per le redazioni”. 

PORTOGALLO - ITALIA. “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” - Lisbona, 10 settembre ore 20.45
Divise da gioco. PORTOGALLO: rosso-rosso-verde, portiere: giallo. ITALIA: bianco/ blu / bianco. Portiere: Nero.
       
Info per i Media. La distribuzione degli accrediti è prevista presso l’Accreditation Centre (Gate 29) secondo le modalità seguenti: MD-1 a partire da 1 ora prima della conferenza stampa della Nazionale portoghese (orario da confermare); MD dalle 17.45 sino all’intervallo.