F.I.G.C.

Federazione Italiana Giuoco Calcio

L'impegno del Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. nella programmazione di progetti da realizzare in collaborazione con le Istituzioni Scolastiche è finalizzato alla realizzazione di attività che portino i giovani a praticare lo sport serenamente e divertendosi.
Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. intende così contribuire, in un'ottica di servizio per i giovani, gli insegnanti e i genitori, alla promozione generalizzata della pratica sportiva, finalizzata alla partecipazione di tutti gli studenti, compresi i diversamente abili, affinché ciascuno possa divertirsi e star bene, senza per questo sentirsi in dovere di diventare un campione.

Progetto "I Valori scendono in campo"
Il progetto "I Valori scendono in campo" è nato nel 2008 in virtù di un accordo tra il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. ed il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
L'iniziativa ha come intento quello di utilizzare il calcio come strumento formativo interdisciplinare. Per fare solo alcuni esempi: il campo di calcio potrebbe essere uno strumento utile per spiegare agli alunni delle scuole primarie nozioni di geometria quali il perimetro, l'area di un rettangolo o la circonferenza di un cerchio; si potrebbe, altresì, raccontare chi era Pelè per introdurre nozioni di geografia sul Brasile, oppure spiegare la storia narrando epici avvenimenti calcistici ed il contesto storico nel quale sono avvenuti, e così via.
 
Progetto "Superclasse FIGC PUMA Cup"
Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C., dal 2008 ha messo in campo il progetto "Superclasse Cup", un'iniziativa formativa riservata alle classi degli Istituti Secondari di secondo grado. Nel 2013 nasce la collaborazione con la Puma, sponsor tecnico della Federazione. L'obiettivo comune è quello di sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori ad assumere sempre comportamenti responsabili, attraverso l'abbinamento fra un torneo calcistico e la realizzazione di lavori didattici, generalmente focalizzato su cinque aree tematiche:
  • Alimentazione, salute e igiene.
  • Ambiente e sviluppo ecosostenibile.
  • Uso dei nuovi media.
  • Intrattenimento, tempo libero, gioco.
  • Guida Sicura e Responsabile.
  • Conoscenza e rispetto delle regole, educazione al soccorso.
Parlare, ascoltare e discutere con gli adulti di domani significa riconoscere il loro ruolo di cittadini di oggi, per responsabilizzarli e coinvolgerli in un percorso che ha come tappe la condivisione di valori sociali e morali. Anche il progetto "Superclasse Cup" è articolato nell'arco di un triennio: nel 2008-2009 sono stati coinvolti 40 Istituti di 8 regioni italiane e 2 province autonome (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche e Province autonome di Trento e Bolzano); nel 2009-2010, invece, il progetto ha visto coinvolte 28 città di tutte le regioni e province autonome d'Italia; nel 2010-2011 il progetto verrà esteso ad un numero ancora maggiore di scuole. L'iniziativa progettuale "Superclasse Cup" rappresenta un esempio concreto dell'impegno del Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. nella ricerca di canali alternativi e funzionali per sensibilizzare i giovani su temi di rilevanza sociale e di forte impatto educativo.

Giochi Sportivi Studenteschi
Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. collabora attivamente, inoltre, a tutte le iniziative relative alle attività sportive nella Scuola, concordate con il C.O.N.I. ed il M.I.U.R. Per quanto concerne i Giochi Sportivi Studenteschi è importante ribadire quanto segue:
  • la presenza all'interno della C.O.R. (Commissione Organizzatrice Regionale) di un rappresentante del Settore Giovanile e Scolastico deve essere attiva e propositiva, non solo per ciò che riguarda la copertura arbitrale delle gare, ma anche per tutte le attività che riguardano la sfera educativa;
  • per ciò che concerne le direzioni di gara, l'utilizzazione di arbitri ufficiali è prevista unicamente dalle finali provinciali in poi, con l'esclusione assoluta dell'impiego delle terne arbitrali. Per assolvere a questi adempimenti, è opportuno attivare, ove possibile, corsi per arbitro scolastico ed incontri informativi con docenti ed altro personale scolastico, che possano, poi, svolgere la funzione di arbitro e di assistente;
  • per l'organizzazione delle gare le strutture periferiche del Settore devono garantire l'opportuno sostegno per il reperimento dei campi di gioco, ricercando la collaborazione delle società sportive (anche sotto forma di progetti), devono supportare le commissioni organizzatrici con programmi e modulistica relativi ai referti di gara, alla stesura dei calendari e delle classifiche e mettendo a disposizione i giudici sportivi periferici per gli eventuali ricorsi, riservando particolare attenzione alle infrazioni commesse da studenti tesserati, che potrebbero, secondo la gravità dei fatti, ripercuotersi anche in ambito federale.
Corsi per arbitro scolastico
Allo scopo di educare al rispetto delle regole, al rispetto degli altri, reprimendo manifestazioni di intolleranza e di violenza ed esaltando il "fair play", il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. e l'Associazione Italiana Arbitri organizzano congiuntamente i corsi per arbitro scolastico, riservati agli studenti delle Scuole che ne facciano richiesta.
"Stradacalciando"
Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. promuove, attraverso i propri Organismi periferici, la realizzazione di iniziative di elevato valore sociale e sportivo, quali "Stradacalciando", una manifestazione, riservata agli alunni delle sole Scuole Primarie, per la riscoperta del "calcio di strada".
Corsi di formazione e d'informazione
Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. organizza, d'intesa con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca  ed in collaborazione con la Sezione per lo sviluppo del calcio giovanile del Settore Tecnico, le seguenti iniziative di formazione ed informazione:
  • Corsi di formazione nazionali, autorizzati dal C.O.N.I. (soggetto accreditato per la formazione del personale della scuola con decreto ministeriale del 18 luglio 2005) relativamente alla Direttiva 90/03, per insegnanti di ogni ordine e grado di scuole pubbliche o private, sul calcio a 11, a 7, a 5 maschile e femminile in un'ottica di integrazione e continuità tra scuola e territorio.
  • Corsi di informazione a livello provinciale sul calcio a 11, a 7, a 5 maschile e femminile nella scuola.
  • Corsi di informazione provinciali "integrati"  per Docenti dei diversi ordini di Scuole, Tecnici delle Società Sportive di calcio, Genitori e rappresentanti delle agenzie educative del territorio.
  • Incontri formativi territoriali con Dirigenti Scolastici
  • Incontri formativi territoriali con Insegnanti, Studenti, Genitori sulle tematiche relative all'educazione alla salute, all'uso ed abuso di farmaci, alla prevenzione del doping.

Progetto "Sport, Scuola, Territorio" per lo "sport per tutti"
Nel rispetto dell'autonomia delle Istituzioni Scolastiche, il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. propone ogni anno, nei diversi territori della penisola, forme di collaborazione tra Scuole e Società Sportive, facilitandone la realizzazione in accordo con gli Enti Locali e con altre agenzie educative, per un totale coinvolgimento delle scolaresche nella pratica di attività motorie, pre-sportive e sportive ed un reale inserimento, in tali attività, degli alunni diversamente abili.
Considerata, inoltre, la necessità di poter disporre, per gli interventi da effettuare nelle scuole in merito al progetto, di istruttori opportunamente aggiornati sulla programmazione didattica e sull'organizzazione scolastica, il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. organizza a tal fine, a livello provinciale e/o regionale, corsi di formazione e d'aggiornamento della durata di 6 ore e corsi, a livello centrale, per "formare" i docenti da utilizzare in queste iniziative di formazione "periferiche".
(Scarica il testo ed il modello di convenzione) Collaborazione tra la FIGC-SGS e le Facoltà di Scienze Motorie Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. svolge, inoltre, un'intensa opera di sensibilizzazione affinché i suoi Organi periferici stipulino Protocolli d'intesa con gli Istituti Universitari di Scienze Motorie (I.U.S.M.), mirati:
  • all'attivazione di corsi di aggiornamento sul calcio, riservati agli studenti degli I.U.S.M.,
  • alla realizzazione di corsi per arbitri, riservati agli studenti degli I.U.S.M.,
  • alla collaborazione reciproca, con intervento degli I.U.S.M. ai corsi organizzati dal S.G.S. della F.I.G.C. per dirigenti, allenatori e docenti di ed. fisica e con intervento ad iniziative universitarie dei docenti "formati" dal S.G.S. della F.I.G.C.;
  • all'organizzazione di convegni su tematiche di rilevante importanza, con particolare riguardo alla tutela sanitaria, al doping, etc.

Progetti all'interno delle carceri Il Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C. curerà anche l'organizzazione di:
  • Progetti sportivi all'interno delle carceri ("Un pallone di Speranza"), che vedano coinvolti ragazzi di Scuole Secondarie di primo e secondo grado, carcerati e guardie carcerarie.
  • Corsi di Arbitro Scolastico per carcerati e guardie carcerarie.
Ufficio Attività Scolastica
Elisabetta Lauri
Telefono 0684913410/3422
E-mail:
e.lauri@figc.it