Lo staff

Lo staff



COMMISSARIO TECNICO

Marcello Lippi

Nato a Viareggio (Lucca) il 12 aprile 1948, Marcello Lippi è al suo secondo mandato alla guida della Nazionale Italiana dopo il biennio 2004/2006, culminato con la conquista del quarto titolo mondiale nell’edizione Germania 2006, e alla seconda qualificazione alla Fase finale della Coppa del Mondo FIFA. Conclusa la carriera di calciatore professionista, iniziata a Savona (Serie C 1969-70), proseguita nella Sampdoria (9 stagioni dal 1970 al 1979 di cui sette in serie A e due in serie B), e conclusa nella Pistoiese, ha intrapreso nel 1982-’83 la carriera di allenatore nel Settore giovanile della Sampdoria dove conduce la squadra Primavera alla vittoria nel Torneo di Marsiglia. Dopo le esperienze alla guida di Pontedera, Siena, Pistoiese e Carrarese, raggiunge la serie A nel 1989-90 al timone del Cesena (fino alla stagione 1990-91). Assume quindi la guida tecnica di Lucchese, Atalanta e infine Napoli (1994), sulla cui panchina conquista un prestigioso sesto posto che gli varrà la chiamata della Juventus. Alla guida dei bianconeri Lippi conquista 3 scudetti (’95, ’97, ’98), una Coppa Italia (’95), due Supercoppe di Lega (’95, ’97) ma soprattutto riporta i colori bianconeri sul gradino più alto delle competizioni internazionali vincendo nel 1996 la Coppa dei Campioni, la Supercoppa Europea e la Coppa Intercontinentale 1997. La messe di successi lo conduce nella stagione 1999/2000 a una nuova sfida sulla panchina dell’Inter, un’esperienza poco fortunata che si concluderà dopo solo 12 mesi. Nel giugno del 2001 Lippi intraprende il suo secondo mandato alla guida della Juventus, sancito dalla vittoria di due scudetti consecutivi (’02, ’03) e da altrettante Supercoppe di Lega. Nella massima divisione ha collezionato 275 panchine, con 121 vittorie, 84 pareggi e 70 sconfitte. Ha guidato la prima volta l’Italia dal 16 luglio 2004 al 9 luglio 2006: conquistata la qualificazione alla Coppa del Mondo 2006 con un turno di anticipo (23 punti, frutto di 7 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta con 17 gol fatti e 8 subiti), nella Fase finale in Germania Lippi guidò gli Azzurri sino alla vittoria del titolo nella finale di Berlino collezionando un totale di 6 vittorie e 1 pareggio. Tornato sulla panchina Azzurra nell’estate del 2008, Marcello Lippi ha condotto l’Italia al successo nel girone di qualificazione della zona europea, risultato che permetterà all’Italia di difendere il titolo mondiale nella prima, storica Coppa del Mondo organizzata nel continente africano. Nelle 51 partite alla guida della Nazionale* ha riportato 28 vittorie, 18 pareggi e 5 sconfitte (77 gol realizzati / 39 subiti).

STAFF TECNICO

Narciso Pezzotti – Vice allenatore

Fedelissimo e prezioso collaboratore di Marcello Lippi, nato nella provincia di Cremona 68 anni fa, Pezzotti ha intrapreso la carriera di tecnico dopo una lunga militanza calcistica nelle file di Como, Empoli e Spal.  Assistente di Eugenio Bersellini sulla panchina del Como (Serie B), Pezzotti ha maturato la propria esperienza al fianco di Vujadin Boskov nella Sampdoria protagonista della scena calcistica italiana nel periodo ’86-’92. Dal 1994 comincia il sodalizio con, che segue alla Juventus, all'Inter, nuovamente in bianconero e poi in Nazionale. È quindi tra i principali collaboratori di Lippi durante il trionfo mondiale del 2006 e lo affianca nuovamente in azzurro a partire dal 2008.

Angelo Peruzzi – collaboratore tecnico
Conclusa una brillante carriera con la conquista del titolo mondiale nel 2006, dopo un biennio sabbatico ha risposto alla chiamata di Marcello Lippi per integrare lo staff tecnico con il suo bagaglio di esperienza costruito su 31 presenze in Azzurro e un percorso ventennale nella massima serie. Quattro anni dopo il debutto in Serie A con la Roma ad appena 17 anni, e una breve parentesi a Verona, approda alla Juventus allenata dallo stesso Lippi. A Torino vince una Coppa Intercontinentale, una Champions League, una Coppa UEFA, una Supercoppa Europea, tre Scudetti, una Coppa Italia e tre Supercoppe di Lega. Quindi la breve parentesi all’Inter, prologo ai sette anni con la maglia della Lazio dove vivrà una seconda giovinezza, quella che gli varrà la chiamata per il Mondiale 2006. 

Ivano Bordon – preparatore dei portieri
E’ stato senza dubbio uno dei migliori portieri della storia del calcio italiano. Ad una carriera da giocatore ricca di grandi soddisfazioni, sta facendo seguito quella di allenatore dei portieri ancora migliore. Nel suo palmares figurano: due scudetti e due Coppe Italia in 213 presenze con la maglia dell’Inter, una Coppa Italia conquistata a Genova sponda Sampdoria, un Mondiale vinto nel 1982 come secondo portiere alle spalle di Dino Zoff e la vittoria della Coppa del Mondo di Germania  2006 come preparatore dei portieri, ruolo che in Azzurro ricopre dal luglio del 2004.

Claudio Gaudino – preparatore atletico
Piemontese, sessantadue anni, laureato in Scienze motorie alle Università di Lione e Torino, dopo una carriera decennale come preparatore atletico dell’Inter, nell’estate del 2009 è entrato a far parte dei quadri tecnici della Juventus. Prima di approdare al calcio, ha maturato importanti esperienze nella Nazionale di atletica leggera e nel Basket Torino.  Dopo il biennio 2004-2006 culminato con la vittoria della Coppa del Mondo, Gaudino è tornato ad occuparsi della preparazione degli Azzurri in concomitanza con il ritorno di Marcello Lippi alla guida della Nazionale.  

Paolo Bertelli – preparatore atletico
Preparatore atletico della Roma, il cinquantenne fiorentino è stato aggregato allo staff di Lippi in occasione di questa edizione sud africana della Coppa del Mondo. Il suo ingresso nel mondo del calcio lo si deve a Luciano Spalletti: con il tecnico toscano ha collaborato al Venezia, all’Udine e alla Roma e con quest’ultima ha vinto due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Nel 2001 ha lavorato con la Fiorentina allenata da Mancini che vinse la Coppa Italia; due anni fa si è aggiudicato il "Cronometro d’oro", riconoscimento per i preparatori atletici che è l’equivalente della “Panchina d’oro” per gli allenatori.

STAFF MEDICO

Enrico Castellacci – Responsabile staff medico
Toscano di Portoferraio, dove è nato cinquantanove anni fa, dopo essersi laureato in medicina all’Università di Pisa si è specializzato in Ortopedia e in Medicina dello Sport fino a diventare direttore del Dipartimento di Medicina e Traumatologia dello Sport presso l’ospedale di Lucca. La sua carriera di medico sportivo nel calcio professionistico inizia nel 1988 alla Lucchese, allenata nella stagione 1991-92 da Lippi. Passato poi all’Empoli in serie A, Castellacci approda successivamente sulla panchina della Nazionale Italiana, diventando nel 2006 il medico degli Azzurri campioni del mondo per la quarta volta.  

LUCA GATTESCHI - Medico
Laureato in medicina e chirurgia è specializzato in medicina dello Sport. Nato a Firenze quarantotto anni fa, è collaboratore dal 1997 della Sezione Medica del Settore Tecnico della FIGC.  Dal 1998 medico della squadra Nazionale “A” Femminile di calcio e poi dell’ Under 19 allenata da Corradini, con la quale vince nel 2008 il Campionato Europeo. Nel 2006 viene aggregato al Professor Castellacci nella spedizione azzurra al Mondiale in Germania, conclusosi con la vittoria degli Azzurri nella finale di Berlino contro la Francia, e dal 2008 fa parte stabilmente dello staff medico della Nazionale di Lippi.  

Aldo Esposito – massofisioterapista
Silvano Cotti – massofisioterapista
Antonio Pagni – massofisioterapista

ALTRO STAFF

Pino Agrestini – magazziniere
Claudio Cosciotti – magazziniere
Massimo Di Carlo – magazziniere