FIGC - Femminile - news https://www.figc.it Sun, 18 Aug 2019 21:07:46 +0200 FIGC Feed Generator Ultime news FIGC.IT IT La Coppa Italia parte domenica 29 settembre con i gironi eliminatori con i club di Serie B https://www.figc.it/it/femminile/news/la-coppa-italia-parte-domenica-29-settembre-con-i-gironi-eliminatori-con-i-club-di-serie-b/ figc.it Thu, 08 Aug 2019 18:30:28 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/la-coppa-italia-parte-domenica-29-settembre-con-i-gironi-eliminatori-con-i-club-di-serie-b/ Inizierà domenica 29 settembre con i gironi eliminatori, a cui partecipano le squadre di Serie B, la… Inizierà domenica 29 settembre con i gironi eliminatori, a cui partecipano le squadre di Serie B, la Coppa Italia di calcio femminile, riservata alle 24 società appartenenti ai Campionati di Serie A e Serie B ed articolata in cinque fasi. 
Le gare della competizione avranno inizio alle ore 15:00 e verranno disputate secondo il calendario che verrà pubblicato con apposito Comunicato Ufficiale. Nel periodo compreso tra sabato 26 ottobre 2019 e domenica 29 marzo 2020 l’orario delle gare sarà anticipato alle ore 14,30.
Per le squadre di Serie A la Coppa Italia inizierà mercoledì 11 dicembre con gli ottavi di finale.
Gironi eliminatori. Ai gironi eliminatori partecipano le 12 società iscritte ed appartenenti al Campionato di Serie B, suddivise con criteri di vicinanza geografica in quattro gironi da tre squadre ciascuno. Al termine della prima fase della Coppa Italia, le squadre classificate in prima posizione di ciascun girone accedono agli ottavi di finale.
Le squadre partecipanti ai gironi a tre disputeranno due partite ciascuna suddivise su tre giornate con gare di sola andata ed ogni squadra effettuerà una gara interna e una gara esterna.
Ottavi di finale. Dopo i gironi eliminatori, la manifestazione si articola su turni successivi ad eliminazione diretta e tutte le società sono posizionate in un tabellone determinato tramite sorteggio, con l’avvertenza che le società classificate nelle prime 8 posizioni al termine della Serie A della Stagione Sportiva 2018/2019 non possono incontrarsi tra loro nel corso degli ottavi di finale. Partecipano agli ottavi di finale le 4 società di Serie B che hanno ottenuto la qualificazione dai gironi eliminatori e le 12 società di Serie A. Le società di Serie A classificate tra le prime 8 al termine della stagione sportiva 2018/2019 disputano in trasferta la gara unica.
Quarti di finale e Semifinali. Si svolgono ad eliminazione diretta in gare di andata e ritorno, secondo gli accoppiamenti del tabellone. Hanno diritto di giocare la gara di ritorno in casa le società meglio classificate al termine della stagione sportiva 2018/2019.
Finale. La finale si svolge in gara unica in campo neutro.
 
 
 
Di seguito si pubblica la composizione dei Gironi Eliminatori di Coppa Italia per la Stagione Sportiva 2019/2020:
 
 
Girone Eliminatorio 1
F.C.D. Novese Calcio Femminile – A.S.D Riozzese – A.S.D. Fortitudo Mozzecane C.F.
 
 
Girone Eliminatorio 2
A.S.D. C.F. Permac Vittorio Veneto – ASD Lady Granata Cittadella – Ravenna Women F.C. 
 
 
Girone Eliminatorio 3
San Marino Academy – Cesena F.C. – A.C. Perugia  Calcio
 
 
Girone Eliminatorio 4
S.S.D. Roma Calcio Femminile S.R.L. – S.S.D Napoli Femminile – S.S. Lazio Women 2015 A.R.L.
 
 
In data 27 agosto 2019, alle ore 12.00, verrà effettuato, presso la sede della Divisione Calcio Femminile in Roma, il sorteggio per determinare per ciascun girone la squadra che disputa la prima gara in trasferta e la squadra che riposa.
 
 
Di seguito si riporta il calendario della Coppa Italia:
 
 
Prima Giornata Gironi Eliminatori (in gara unica)
Domenica 29 settembre 2019.
 
Seconda Giornata Gironi Eliminatori (in gara unica)
Domenica 10 novembre 2019. 
Riposa la squadra che ha vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che ha disputato la prima gara in trasferta.
 
Terza Giornata Gironi Eliminatori (in gara unica)
Domenica 1 dicembre 2019.
Si incontrano le due squadre che non si sono affrontate in precedenza.
 
Ottavi di finale (in gara unica)
Mercoledì 11 dicembre 2019.
 
Quarti di finale
Gare di andata: sabato 8 febbraio 2020.
Gare di ritorno: mercoledì 26 febbraio 2020.
 
Semifinali
Gare di andata: martedì 17 marzo 2020.
Gare di ritorno: sabato 2 maggio 2020.
 
Finale
Le informazioni riguardanti la Finale saranno oggetto di separata comunicazione.
]]>
Presentati i calendari, con l’integrazione del Perugia: si parte il 15 settembre, ultima giornata il 17 maggio https://www.figc.it/it/femminile/news/serie-b-femminile-presentati-i-calendari-con-l-integrazione-del-perugia-si-parte-il-15-settembre-ultima-giornata-il-17-maggio/ figc.it Wed, 07 Aug 2019 18:03:18 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/serie-b-femminile-presentati-i-calendari-con-l-integrazione-del-perugia-si-parte-il-15-settembre-ultima-giornata-il-17-maggio/ Alla prima giornata il derby veneto Vittorio Veneto-Cittadella, quello capitolino Lazio Women-Roma Calcio Femminile il 17 novembre... Completato l’organico, con l’integrazione del Perugia Calcio (prima società in graduatoria secondo i criteri stabiliti dal Comunicato Ufficiale n. 54/A del 31 luglio 2019, da considerare ai fini della suddetta integrazione) tra le 12 squadre che si presentano ai nastri di partenza, la FIGC ha ufficializzato oggi anche i calendari della Serie B Femminile per la stagione 2019/2020.

Il sipario si aprirà domenica 15 settembre, per chiudersi domenica 17 maggio. Alla prima giornata le favorite Ravenna Women, Fortitudo Mozzecane e Roma Calcio Femminile incontreranno rispettivamente le neo promosse Novese, Perugia e Riozzese.

Tre i derby veneti in programma: il primo è tra Vittorio Veneto e Cittadella che si affronteranno all’apertura della stagione; il secondo Fortitudo Mozzecane-Cittadella è in programma alla sesta giornata e Fortitudo Mozzecane-Vittorio Veneto alla nona.

Bisognerà aspettare la quinta giornata, 17 novembre, per assistere al derby capitolino Lazio Women-Roma Calcio Femminile, gara che sarà preceduta da un altro impegno importante per le giallorosse, il big match con la Fortitudo Mozzecane.

La pausa invernale sarà da lunedì 16 dicembre a sabato 4 gennaio. Le prime due squadre classificate vengono promosse direttamente in Serie A. Le ultime due squadre classificate retrocedono al Campionato Interregionale.

Per consultare il calendario clicca qui

 

 

]]>
Si parte il 14 settembre ed è subito derby Florentia-Fiorentina Women. Roma-Milan il match clou https://www.figc.it/it/femminile/news/serie-a-femminile-si-parte-il-14-settembre-ed-e-subito-derby-florentia-fiorentina-women-roma-milan-il-match-clou/ figc.it Wed, 07 Aug 2019 17:06:40 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/serie-a-femminile-si-parte-il-14-settembre-ed-e-subito-derby-florentia-fiorentina-women-roma-milan-il-match-clou/ La ct Milena Bertolini: “Il livello del campionato si è alzato e la Nazionale riparte con un obiettivo nuovo, la qualificazione agli... La ct della Nazionale Femminile Milena Bertolini è convinta che quella che inizierà il 14 settembre sarà una stagione importante “perché il livello del campionato si è alzato, grazie al grande lavoro fatto dai club, e perché la Nazionale riparte con un obiettivo nuovo, la qualificazione agli Europei 2021 che si giocheranno in Inghilterra”. In collegamento da Coverciano, la ct azzurra ha partecipato alla presentazione dei calendari del campionato di serie A, che si è svolta nella sede di Sky e alla quale ha partecipato anche l’ex tecnico del Milan Carolina Morace.

Con il ripescaggio di Pink Bari e Orobica (che hanno sostituito Atalanta Mozzanica e Fimauto Valpolicella), sono 12 le squadre ai nastri di partenza con la new entry Inter: in rigoroso ordine alfabetico ecco Empoli, Fiorentina, Florentia, Inter, Juventus, Milan, Orobica, Pink Bari, Roma, Sassuolo, Tavagnacco e Verona.

Dopo una stagione avvincente ed un Mondiale che ha visto le Azzurre protagoniste, si riparte. E il calcio femminile ingrana subito la quarta, a testimoniare che sarà un campionato esaltante, con gli obiettivi puntati sulla prima giornata, in programma il 14 settembre, che si apre con due partite di cartello, Roma-Milan e il derby Florentia-Fiorentina Women, mentre la Juventus campione d'Italia esordirà in casa contro l'Empoli Ladies.

Weekend densi di appuntamenti interessanti, come alla seconda giornata con la sfida tra Fiorentina e Roma, o alla terza che si giocherà il 12 ottobre (in concomitanza con la sosta del campionato di serie A maschile per la gara di qualificazione che l’Italia disputerà in casa contro la Grecia) con il derby Inter-Milan per arrivare alla quarta dove la Juve campione giocherà in casa della neo promossa Inter. Spettacolo garantito il 30 novembre quando si riproporrà il duello della scorsa stagione tra Juventus e Fiorentina, la prima vincitrice del Campionato e della Coppa Italia, la  seconda della Supercoppa.

“Nel giro di tre o quattro anni – ha sottolineato Bertolini nel corso del collegamento – è cambiata la geografia del calcio femminile: prima le ragazze andavano a cercare fortuna all’estero, adesso preferiscono restare in Italia perché le società le mettono in condizione di lavorare bene e questo è molto importante. Per quanto riguarda i calendari, la Roma non è stata fortunata perché ha un inizio molto duro; meglio è andata alla neopromossa Inter di Attilio Sorbi, con il quale ho avuto la fortuna di lavorare questi ultimi due anni e che ritengo un tecnico molto valido. Con lui l’Inter ha fatto una scelta importante, sono sicura che farà ottime cose perché la squadra è giovane e meglio di lui nessuno sa far crescere le ragazze”.

Il Campionato di Serie A è articolato su un girone unico di 12 squadre; avrà inizio sabato 14 settembre 2019 e terminerà sabato 16 maggio 2020 con le gare che si giocheranno alle ore 15 (nel periodo compreso tra sabato 26 ottobre 2019 e domenica 29 marzo 2020 l’orario delle gare sarà anticipato alle ore 14,30). Pausa invernale da domenica 15 dicembre a venerdì 10 gennaio.

La squadra prima classificata vince lo scudetto ed insieme alla seconda classificata acquisisce il diritto di partecipare alla UEFA Women’s Champions League 2020-2021. Retrocedono direttamente in Serie B le ultime due squadre classificate (in undicesima e dodicesima posizione).

Per consultare il calendario clicca qui

]]>
La FIGC presenta i calendari della Serie A e della Serie B per la stagione 2019/2020 https://www.figc.it/it/femminile/news/la-figc-presenta-i-calendari-della-serie-a-e-della-serie-b-per-la-stagione-2019-2020/ figc.it Tue, 06 Aug 2019 18:38:30 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/la-figc-presenta-i-calendari-della-serie-a-e-della-serie-b-per-la-stagione-2019-2020/ L’evento sarà trasmesso in diretta, a partire dalle 15.30, su Sky Sport 24. In diretta da Coverciano la ct della Nazionale Femminile Milena Bertolini... La FIGC presenterà domani, mercoledì 7 agosto, i calendari della Serie A per il campionato 2019/2020 che prenderà il via il prossimo 14 settembre. L’evento sarà trasmesso in diretta, a partire dalle 15.30, su Sky Sport 24. Dopo la Serie A, una volta completato l’organico, saranno presentati anche i calendari della Serie B.

Dopo il successo della FIFA Women’s World Cup in Francia, da questa stagione Sky si prepara a trasmettere ancora più partite, con una copertura tv di altissimo livello.       

In studio per annunciare i match del Campionato ci sarà Giorgia Cenni, con Carolina Morace e Gaia Brunelli in collegamento per tutti i commenti a caldo sulle giornate di gara che verranno via via svelate. Da Coverciano interverrà in diretta anche la ct della Nazionale Femminile italiana Milena Bertolini.

News in tempo reale e approfondimenti sul sito della Federazione www.figc.it, sui social ufficiali, sul sito skysport.it e sui profili Social ufficiali di Sky Sport.    

 

 

 

]]>
La gara di Supercoppa diretta da un arbitro donna. Bertolini: “Stanno cadendo tanti muri” https://www.figc.it/it/femminile/news/la-gara-di-supercoppa-diretta-da-un-arbitro-donna-bertolini-stanno-cadendo-tanti-muri/ figc.it Fri, 02 Aug 2019 18:22:15 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/la-gara-di-supercoppa-diretta-da-un-arbitro-donna-bertolini-stanno-cadendo-tanti-muri/ “E’ una notizia meravigliosa. Quest'anno si stanno abbattendo diversi muri e mi fa molto piacere che… “E’ una notizia meravigliosa. Quest'anno si stanno abbattendo diversi muri e mi fa molto piacere che sia stato proprio un italiano come Roberto Rosetti ad avere fatto questa scelta”: così la ct della nazionale Femminile Milena Bertolini commenta la designazione dell'arbitra, la francese Stephanie Frappart, per dirigere l'incontro di
Supercoppa del 14 agosto tra Liverpool e Chelsea. 
 
La UEFA scrive una pagina storica designando per la prima volta una donna per arbitrare una finale maschile. E sarà una terna tutta al femminile, visto che Frappart
sarà affiancata dalle assistenti Manuela Nicolosi (italiana, ma operante in Francia) e l'irlandese Michelle O'Neal – tutte e tre hanno arbitrato la finale dei mondiali femminili del 7 luglio tra Stati Uniti e Olanda - mentre quarto arbitro sarà
il fischietto turco Cunyat Cakir.
 
In Francia, Stephanie Frappart è già balzata agli onori della cronaca nello scorso mese di aprile, quando è stata la prima donna ad arbitrare una gara di Ligue 1 (tra Amiens e Strasburgo). A giugno poi è stata inserita a titolo permanente tra i colleghi di Ligue 1 per la stagione 2019/20, una pagina storica per il calcio francese. 
 
“A prescindere da tutto – prosegue Bertolini - per le scelte si deve guardare solo al merito, alle competenze, e quella di designare Frappart è naturale. La seguo e conosco le sue capacità, sono felice per lei. Di sicuro le cose più belle sono quelle naturali e non quelle straordinarie. Al Mondiale di Francia le ragazze della Nazionale hanno cominciato a rompere il muro del pregiudizio sul calcio femminile e ora Rosetti aiuta a rompere il muro della diffidenza verso le arbitre. Con dirigenti lungimiranti si possono ottenere grandi cose. Inoltre, al Mondiale si è visto che un calcio diverso è possibile, dove l'arbitro non è il nemico, ma fa parte del gioco. Credo e spero che questo diventi la normalità”.
 
 
]]>
Coppa del Mondo, il Consiglio FIFA approva all’unanimità l’estensione del format a 32 squadre https://www.figc.it/it/femminile/news/coppa-del-mondo-il-consiglio-fifa-approva-all-unanimità-l-estensione-del-format-a-32-squadre/ figc.it Thu, 01 Aug 2019 16:23:28 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/coppa-del-mondo-il-consiglio-fifa-approva-all-unanimità-l-estensione-del-format-a-32-squadre/ Con un voto unanime il Consiglio della FIFA ha approvato l’estensione da 24 a 32 del numero di squad… Con un voto unanime il Consiglio della FIFA ha approvato l’estensione da 24 a 32 del numero di squadre partecipanti alla Fase finale della Coppa del Mondo femminile. La decisione avrà effetto a partire dall’edizione 2023 per la cui organizzazione figurano, al momento, nove candidature. Il provvedimento circa la possibile espansione del lotto delle partecipanti era stato presentato dalla FIFA in occasione del lancio del processo di candidatura, e in previsione di una possibile futura determinazione da parte dell’esecutivo, il massimo organismo del calcio mondiale aveva aggiornato i requisiti richiesti nonché i termini per la presentazione dei dossier di candidatura, fissati al dicembre del 2019. L’assegnazione è prevista nel mese di maggio 2020.

Contestualmente alla decisione, la FIFA ha avviato contatti con le confederazioni continentali necessari a ridefinire e sviluppare una proposta per l’allocazione degli slot supplementari che saranno assegnati in sede di Consiglio FIFA. “L’incredibile successo della edizione Francia 2019 – ha detto il presidente Gianni Infantino – ha evidenziato in maniera chiara che questo era il momento giusto per compiere passi concreti necessari a favorire la crescita del calcio femminile. Sono lieto di vedere come questa proposta sia ora divenuta realtà. L’allargamento va ben aldilà delle otto squadre supplementari – prosegue Infantino – significa che da ora in poi molte altre federazioni struttureranno programmi di sviluppo del calcio femminile avendo la consapevolezza di una realistica opportunità di qualificazione. La Coppa del Mondo è il più importante volano di sviluppo per la professionalizzazione del calcio femminile, ma arriva ogni quattro anni e rappresenta solo il vertice di una piramide ben più ampia. Abbiamo pertanto il dovere, tutti noi – conclude il presidente FIFA – di predisporre una piattaforma di lavoro che, in tutte le confederazioni, rafforzi le infrastrutture dedicate al calcio femminile”.


Accrediti media ‘The Best FIFA Football Awards’ e ‘FIFA Football Conference’ – Milano 22 e 23 settembre 2019 (clicca qui)

]]>
Riaperti i termini di ripescaggio per completare l’organico a 12 squadre https://www.figc.it/it/femminile/news/riaperti-i-termini-di-ripescaggio-per-completare-l-organico-a-12-squadre/ figc.it Wed, 31 Jul 2019 19:37:48 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/riaperti-i-termini-di-ripescaggio-per-completare-l-organico-a-12-squadre/ Con riferimento alla riunione tenutasi martedì 30 luglio a Roma, il Consiglio Federale preso atto ch… Con riferimento alla riunione tenutasi martedì 30 luglio a Roma, il Consiglio Federale preso atto che, all’esito delle procedure di ammissione al Campionato di Serie B femminile 2019/2020, e delle procedure di integrazione dell’organico del medesimo Campionato residua un posto per il completamento dell’organico a 12 squadre, ha fissato al 6 agosto 2019 (ore 18.00) il nuovo termine per la presentazione di nuove domande di integrazione. I criteri e procedure sono elencati nel comunicato n.54/A – allegato A).

]]>
Milena Bertolini candidata al premio FIFA di miglior allenatore dell’anno https://www.figc.it/it/femminile/news/milena-bertolini-tra-le-candidate-al-premio-fifa-di-miglior-allenatore-dell-anno/ figc.it Wed, 31 Jul 2019 14:01:04 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/milena-bertolini-tra-le-candidate-al-premio-fifa-di-miglior-allenatore-dell-anno/ La Ct azzurra, che ha portato l’Italia ai Quarti di finale del Mondiale francese, è stata inserita nella lista dei 10 migliori tecnici... Milena Bertolini è tra i 10 allenatori di una squadra femminile candidati ai ‘The Best Fifa Football Awards’. La Ct della Nazionale Femminile, che lo scorso giugno ha portato l’Italia ai Quarti di finale del Mondiale francese, è stata inserita nella ‘top ten’ da una giuria di esperti in base ai risultati raggiunti nell’ultima stagione.

Dei 10 allenatori candidati al premio, i 3 finalisti saranno scelti sul sito della Fifa dai tifosi, il cui voto sarà ponderato con quello degli altri membri chiave della comunità calcistica: giornalisti, allenatori delle squadre nazionali e capitani. Il vincitore sarà reso noto in occasione dei ‘Best Fifa Football Awards’ che si terranno a Milano il 23 settembre.

Gli altri nove candidati al premio di miglior allenatore di una squadra femminile sono la Ct degli Stati Uniti campioni del Mondo Jill Ellis, la Ct delle vicecampionesse mondiali dell’Olanda Sarina Wiegman, i Ct di Inghilterra e Svezia, Phil Neville e Peter Gerhardsson, il tecnico della Nazionale Under 20 giapponese Futoshi Ikeda, l’allenatrice dell’Under 17 della Spagna Antonia Is, il tecnico dell’Arsenal Joe Montemurro, il tecnico del Lione Reynald Pedros e l’allenatore del North Carolina Courage Paul Riley.

]]>
A Coverciano il convegno per sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne. Albertini: “Un dovere morale” https://www.figc.it/it/femminile/news/a-coverciano-il-convegno-per-sensibilizzare-sul-tema-della-violenza-sulle-donne-albertini-evidenziare-certe-tematiche-è-un-dovere-morale/ figc.it Tue, 23 Jul 2019 16:28:27 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/a-coverciano-il-convegno-per-sensibilizzare-sul-tema-della-violenza-sulle-donne-albertini-evidenziare-certe-tematiche-è-un-dovere-morale/ Organizzato dall’AIC, il forum ha coinvolto i calciatori ‘senza contratto’ - presenti al Centro Tecnico per il loro raduno - che hanno seguito con grande partecipazione... Una platea composta quasi esclusivamente da uomini - dai calciatori ‘senza contratto che in questi giorni sono in raduno a Coverciano – ha ascoltato con grande partecipazione, questo pomeriggio, il convegno organizzato dall’AIC sul tema della violenza sulle donne.

“È un dovere morale – ha esordito il presidente del Settore Tecnico, Demetrio Albertini – per noi calciatori e uomini di sport, con tutti i riflettori che ci illuminano, far porre l’attenzione su certe tematiche. Dobbiamo veicolare determinati messaggi positivi con il nostro esempio”.

‘Facciamo gli uomini’ è il titolo della campagna promossa dall’Assocalciatori per evidenziare come atleti e media siano fondamentali nell’educazione al rispetto, e il convegno di questo pomeriggio ha portato un’aula magna gremita ad ascoltare attentamente le testimonianze di chi, nella propria famiglia, ha conosciuto tragici esempi di violenza di genere o di chi si è battuta per evitare che certe tragedie possano ripetersi.

“Il fatto che sia Coverciano, la casa del Settore Tecnico, ad ospitare una manifestazione del genere – ha concluso Demetrio Albertini nel suo intervento – mi rende orgoglioso ed è una testimonianza di quanto la Federazione sia vicina a certe tematiche.”

Accanto a Demetrio Albertini e al presidente dell’AIC, Damiano Tommasi, sono intervenuti al convegno: Fabio Appetiti, coordinatore del progetto ‘Facciamo gli uomini’ e responsabile delle relazioni istituzionali dell’AIC; la senatrice e vicepresidente della Commissione Parlamentare di inchiesta sul femminicidio, Donatella Conzatti; Concetta Raccuia, che ha portato la testimonianza diretta delle violenze subite da sua figlia, purtroppo concluse in un tragico epilogo; Maurizia Quattrone, commissario capo della Polizia di Stato; lo psicologo e psicoterapeuta Rossano Bisciglia; la giornalista Rai della trasmissione ‘Presa Diretta’, Sabrina Carreras.

]]>
L’Atalanta Mozzanica si scioglie, finisce l’avventura della squadra bergamasca https://www.figc.it/it/femminile/news/l-atalanta-mozzanica-si-scioglie-finisce-l-avventura-della-squadra-bergamasca/ figc.it Tue, 23 Jul 2019 12:46:28 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/l-atalanta-mozzanica-si-scioglie-finisce-l-avventura-della-squadra-bergamasca/ A dare l’annuncio la presidentessa del club Ilaria Sarsili: “La nostra favola si chiude... E’ finita ufficialmente dopo quasi vent’anni l’avventura del Mozzanica, che a inizio luglio aveva comunicato la mancata partecipazione al prossimo campionato di Serie A Femminile. Nata nel 2004, la squadra bergamasca ha raggiunto per la prima volta la Serie A nel 2010, conquistando il suo miglior piazzamento nella stagione 2014/2015, chiusa al terzo posto alle spalle di AGSM Verona e Brescia. Per tre volte semifinalista in Coppa Italia (2014, 2015 e 2016), nel 2017 si era apparentata con l’Atalanta Bergamasca Calcio. Nell’ultima stagione la squadra si è piazzata al sesto posto della classifica.

Ad annunciare in una nota lo scioglimento della società è stata la presidentessa Ilaria Sarsili “È nato tutto quasi per caso. Eravamo un gruppo di amiche che voleva solo giocare a calcio. Qualcuno ha creduto in quel gruppo e in quel qualcuno c’è stato un presidente che ha sognato subito in grande. Ne è passata di acqua sotto i ponti, abbiamo affrontato tante difficoltà e spesso abbiamo fatto delle scelte ragionando solo con il cuore. Ora siamo costretti a prendere la strada più dura. Finisce la nostra favola, finisce senza un lieto fine. Il mondo professionistico è una dimensione che non puoi affrontare se non hai un progetto solido e duraturo da poter coltivare.

Abbiamo creduto nell’Atalanta Bergamasca Calcio, ma purtroppo non siamo diventati una loro priorità. Non giudico la loro decisione, la rispetto, probabilmente è frutto di meditate scelte imprenditoriali. Continuare da soli sarebbe stato da incoscienti e avrebbe voluto dire mancare di rispetto alle nostre ragazze. Ringrazio di cuore ogni persona che per poco o per tanto ha fatto parte di noi, ogni singola giocatrice, allenatore, membro dello staff, collaboratore, tifoso. Sarete sempre parte della nostra grande famiglia. Ai miei più stretti collaboratori va il grazie più grande, per avermi accompagnato in questa avventura e per avermi sempre sostenuto. Senza di voi non ce l’avrei fatta!”.

]]>
Il 22 settembre a Milano conferenza FIFA sulla Coppa del Mondo di Francia 2019 https://www.figc.it/it/femminile/news/il-22-settembre-a-milano-conferenza-fifa-sulla-coppa-del-mondo-di-francia-2019/ figc.it Fri, 12 Jul 2019 12:48:56 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/il-22-settembre-a-milano-conferenza-fifa-sulla-coppa-del-mondo-di-francia-2019/ I Ct delle nazionali femminili parteciperanno ad un incontro per analizzare il Mondiale francese e le nuove frontiere del calcio in rosa. L’Italia sale al 14° posto del ranking... La Coppa del Mondo femminile di Francia 2019, definita dal presidente della FIFA Gianni Infantino come “la migliore di tutti i tempi”, sarà argomento di discussione il prossimo 22 settembre a Milano di una conferenza a cui saranno invitati a partecipare i Ct delle nazionali femminili delle federazioni affiliate alla FIFA, così come i direttori tecnici e i responsabili del calcio femminile di tutte e sei le confederazioni.
La FIFA Women's World Cup 2019, verrà analizzata da un punto di vista tecnico, tattico e atletico e rapportata alle precedenti edizioni. Il Mondiale, che ha visto trionfare gli Stati Uniti in finale sull’Olanda, ha avuto tra le protagoniste l’Italia di Milena Bertolini, capace di raggiungere i Quarti di finale e di far appassionare milioni di tifosi. Grazie al bel percorso nel torneo le Azzurre hanno guadagnato una posizione nel ranking FIFA, salendo al 14° posto.

"Questa storica conferenza - ha dichiarato Branimir Ujević, responsabile coaching e sviluppo FIFA e responsabile del progetto per Gruppo di studio tecnico in Francia - ci offrirà un'opportunità unica per capire meglio come il calcio femminile si sia sviluppato sul campo e le principali lezioni apprese in Francia. È anche una piattaforma ideale per condividere le esperienze tra le potenze calcistiche femminili e quelle associazioni che stanno iniziando a investire sempre di più nel calcio femminile”.

La conferenza si svolgerà alla vigilia del Best FIFA Football Awards ™ 2019, in programma il 23 settembre al Teatro della Scala di Milano: saranno premiati tra gli altri la miglior giocatrice femminile, la miglior giocatrice femminile e per la prima volta anche il miglior portiere femminile e il FIFA FIFPro Women’s World 11, con l’elenco delle 11 giocatrici che andranno a comporre la squadra dell’anno.

]]>
Gli Usa battono l’Olanda e vincono il Mondiale. Infantino: “La migliore edizione di sempre” https://www.figc.it/it/femminile/news/calcio-femminile-gli-usa-battono-l-olanda-e-vincono-il-mondiale-infantino-la-migliore-edizione-di-sempre/ figc.it Tue, 09 Jul 2019 16:51:00 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/calcio-femminile-gli-usa-battono-l-olanda-e-vincono-il-mondiale-infantino-la-migliore-edizione-di-sempre/ Si sono spenti i riflettori sulla Coppa del Mondo di calcio femminile ed è tempo di bilanci. Dopo le emozioni che ha saputo regalare l’Italia... Si sono spenti i riflettori sulla Coppa del Mondo di calcio femminile ed è tempo di bilanci. Dopo le emozioni che ha saputo regalare l’Italia di Milena Bertolini, un’entusiasmante corsa terminata ai Quarti di finale con l’Olanda, il Mondiale francese ha vissuto l’ultimo atto con la finale tra Stati Uniti e Olanda, vinta dalle americane.

Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Mondiale francese dicendosi favorevole all'ampliamento della fase finale da 24 a 32 squadre entro il 2023. "E’ stata la migliore edizione di sempre, una Coppa del Mondo fenomenale. Non dobbiamo perdere tempo – ha sottolineato parlando in conferenza stampa - dobbiamo lavorare, niente è impossibile. Se guardiamo al successo di questo Coppa del Mondo, dobbiamo vederla ancora più grande”. Infantino ha annunciato che dal prossimo anno creerà anche una Coppa del Mondo femminile per club, ribadendo che la FIFA sosterrà un investimento complessivo di 1 miliardo di euro: "Dobbiamo investire per far crescere il calcio femminile in tutto il mondo".

]]>
Domenica la finale del Mondiale tra Olanda e USA. Infantino: “La migliore edizione di sempre” https://www.figc.it/it/femminile/news/domenica-la-finale-del-mondiale-tra-olanda-e-usa-infantino-la-migliore-edizione-di-sempre/ figc.it Fri, 05 Jul 2019 19:17:00 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/domenica-la-finale-del-mondiale-tra-olanda-e-usa-infantino-la-migliore-edizione-di-sempre/ Si stanno per spegnere i riflettori sulla Coppa del Mondo di calcio femminile ed è tempo di bilanci. Dopo le emozioni che ha saputo regalare l’Italia... Si stanno per spegnere i riflettori sulla Coppa del Mondo di calcio femminile ed è tempo di bilanci. Dopo le emozioni che ha saputo regalare l’Italia di Milena Bertolini, un’entusiasmante corsa terminata ai Quarti di finale con l’Olanda, il Mondiale francese vivrà domani e domenica gli ultimi due atti, con la ‘finalina’ per il terzo posto tra Inghilterra e Svezia e la sfida di domenica a Lione tra Stati Uniti e Oranje per decidere chi alzerà la Coppa.

Intanto il presidente della FIFA Gianni Infantino ha espresso tutta la sua soddisfazione per il Mondiale francese dicendosi favorevole all'ampliamento della fase finale da 24 a 32 squadre entro il 2023. "E’ stata la migliore edizione di sempre, una Coppa del Mondo fenomenale. Non dobbiamo perdere tempo – ha sottolineato parlando in conferenza stampa a Lione - dobbiamo lavorare, niente è impossibile. Se guardiamo al successo di questo Coppa del Mondo, dobbiamo vederla ancora più grande”. Infantino ha annunciato che dal prossimo anno creerà anche una Coppa del Mondo femminile per club, ribadendo che la FIFA sosterrà un investimento complessivo di 1 miliardo di euro: "Dobbiamo investire per far crescere il calcio femminile in tutto il mondo".

]]>
Approvato il nuovo regolamento della Divisione Calcio Femminile https://www.figc.it/it/femminile/news/approvato-il-nuovo-regolamento-della-divisione-calcio-femminile/ figc.it Thu, 27 Jun 2019 16:42:20 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/approvato-il-nuovo-regolamento-della-divisione-calcio-femminile/ Il Consiglio federale riunitosi stamani a Roma, ha approvato il nuovo regolamento della Divisione Ca… Il Consiglio federale riunitosi stamani a Roma, ha approvato il nuovo regolamento della Divisione Calcio Femminile, modificando l’art. 25bis delle NOIF relativo alle norme di funzionamento. Nello specifico, l’attività di indirizzo specifico è stata demandata a un Consiglio Direttivo, che rimane in carica per la durata di un quadriennio olimpico, formato da 4 componenti eletti dal Consiglio Federale su proposta del Presidente federale, e da 3 componenti eletti dall’Assemblea delle Società. Il presidente è eletto dal Consiglio Direttivo tra i suoi componenti secondo le modalità stabilite dalla FIGC. La norma specifica inoltre che il presidente non debba avere rapporto a qualsiasi titolo con le società partecipanti ai campionati organizzati dalla DCF, e che tale carica è incompatibile con qualsiasi altra carica federale.

Sempre in merito all’attività femminile, sono stati inoltre approvati i criteri e le procedure relative ad eventuali integrazioni degli organici dei campionati di Serie A e B 2019/2020, per i quali varranno per il 60% la classifica finale conseguita nel campionato 2018/2019 e per il restante 40% la dimensione sportiva in base al numero delle calciatrici tesserate a titolo definitivo per la medesima stagione. La nuova stagione prenderà il via il 14 settembre per il campionato di Serie A, e il 15 settembre per la Serie B, mentre la Coppa Italia avrà inizio domenica 29 settembre con la fase preliminare, dove a scendere in campo saranno le squadre di Serie B, mentre quelle di A entreranno in scena dall’11 dicembre, con la Finale fissata al 17 maggio 2020. La Supercoppa tra Juventus e Fiorentina Women verrà disputata sabato 26 ottobre. Nuovo format per il Campionato Primavera che si articolerà in due gironi da 12 squadre ciascuno, anziché in tre.

Relativamente all’ipotesi di introduzione del professionismo, condividendo il grande entusiasmo generato dal cammino esaltante della Nazionale femminile e rivendicando le energie profuse da FIGC e LND sotto il profilo dello sviluppo, il presidente Gravina ha invitato alla cautela, sottolineando il rischio che si possa “essere abbagliati da un momento di esaltazione. Mi preoccupa di più – ha ammonito il numero uno federale – che ciò possa essere un fenomeno di moda che si esaurisce con una competizione sportiva. Noi siamo invece per progettare il futuro e darci una prospettiva dove tutele e status non prescindano dalla sostenibilità. Non a caso abbiamo lavorato ad un emendamento all'ordine del giorno del governo dove sono proposti sgravi fiscali sia per i calciatori della Lega Pro, sia per il calcio femminile, ma limitatamente alla Serie A, oltre a una maggiore tutela previdenziale e un sistema pensionistico per le calciatrici. Tutto questo – ha concluso Gravina - per rispondere anche alle esigenze della società, perché un conseguente aumento del carico fiscale potrebbe incidere pesantemente e indurre a rinunce”.

 

]]>
Il Chievo Verona Valpo rinuncia all'iscrizione nel campionato femminile https://www.figc.it/it/femminile/news/il-chievo-verona-valpo-rinuncia-alliscrizione-nel-campionato-femminile/ figc.it Thu, 27 Jun 2019 12:26:33 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/il-chievo-verona-valpo-rinuncia-alliscrizione-nel-campionato-femminile/ Il Chievo Verona Valpo ha comunicato la cessazione della propria attività come società sportiva Dile… Il Chievo Verona Valpo ha comunicato la cessazione della propria attività come società sportiva Dilettantistica con obiettivo la pratica e la diffusione del calcio femminile. Contestualmente la società ha rinunciato all’iscrizione di tutte le proprie squadre ai campionati 2019/20.

“Lasciamo il calcio femminile in un momento di grande fervore – si legge nella nota del club - ma con la consapevolezza di aver dedicato passione e lavoro ad uno sport che finalmente inizia a crescere e andare nella direzione che da anni ci si augurava. Purtroppo le condizioni e le necessità che impone questo forte sviluppo sono sostenibili a fronte di grandi investimenti che al momento non risultano disponibili”.

La nota prosegue con il ringraziamento al presidente dell’AC Chievo Verona, Luca Campedelli “per essere stato uno dei pionieri nel portare le Società maschili professionistiche all’interno del mondo del calcio femminile, avviando nel 2013/14 la collaborazione con la Società della Presidente Flora Bonafini”.
Il rapporto con la società di Campedelli si concluderà il 1° luglio 2019.

Il Chievo Verona Valpo aveva concluso la stagione al 9° posto con 20 punti, frutto di 6 vittorie, 2 pareggi e 14 sconfitte, raggiungendo la salvezza all’ultima giornata vincendo per 2 - 1 in casa del Milan.

]]>
Il Perugia batte il Torino e vince il titolo italiano juniores femminile https://www.figc.it/it/femminile/news/il-perugia-batte-il-torino-e-vince-il-titolo-italiano-juniores-femminile/ figc.it Mon, 24 Jun 2019 11:25:09 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/il-perugia-batte-il-torino-e-vince-il-titolo-italiano-juniores-femminile/ Con una doppietta di Piselli e i gol di Angori e Petrara, il Perugia vince il titolo italiano Junior… Con una doppietta di Piselli e i gol di Angori e Petrara, il Perugia vince il titolo italiano Juniores Femminile battendo in finale il Torino. La partita si è conclusa 4-2. Per le piemontesi in gol due volte Munafò.

Le ragazze di Tatiana Zorri escono comunque a testa alta dal campionato Juniores, con il Torino alla sua prima partecipazione. Al centro sportivo “Bozzi”, il Perugia ha preso da subito le redini delle operazioni: ha aperto le marcature Piselli al 7′ del primo tempo, per poi trovare il raddoppio al 37′ con Angori. Le granata hanno provato a tornare in partita grazie alla rete al 43′ di Munafò, ma le umbre hanno messo la gara in ghiaccio con un tremendo uno-due tra il 4′ e il 6′ della ripresa con Petrara e il secondo gol di Piselli.

A parziale consolazione, il Torino ha poi trovato la doppietta di Munafò al 38′ della ripresa, ma c’è stato poco da fare: lo Scudetto Juniores è andato al Perugia.

Arriva quindi dal settore femminile, di recente entrato nell’orbita societaria, il primo titolo nazionale per il Perugia targato Massimiliano Santopadre: una bella soddisfazione per il patron biancorosso che ha fortemente voluto questa unione. In precedenza, il presidente in carica aveva vinto una supercoppa di Seconda Divisione e una supercoppa di Prima Divisione, oltre al campionato di Serie C 2014.
Il tricolore nazionale si aggiunge ai due titoli Primavera arrivati nell’era Gaucci nelle stagioni 1995/96 e 1996/97 e al titolo Giovanissimi nell’era Silvestrini.


Nel palmares biancorosso anche una coppa Intertoto e una coppa Piano Karl Rappan.

]]>
Al workshop internazionale “Women, leadership & sport” appuntamento con le donne manager nello sport https://www.figc.it/it/femminile/news/attualita-al-workshop-internazionale-women-leadership-e-sport-appuntamento-con-le-donne-manager-nello-sport/ figc.it Thu, 13 Jun 2019 15:07:13 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/attualita-al-workshop-internazionale-women-leadership-e-sport-appuntamento-con-le-donne-manager-nello-sport/ Rivolgendosi alle giovani studentesse di management dello sport, Veronica Diquattro, executive vice president Southern Europe di Dazn... Rivolgendosi alle giovani studentesse di management dello sport, Veronica Diquattro, executive vice president Southern Europe di Dazn, ha raccontato la sua esperienza, da Spotify all'arrivo a Dazn nel settembre del 2018, concentrando il suo intervento sulle necessità di eliminare definitivamente i gap di genere nello sport: “Abbiamo bisogno di entrare nel gioco e abbattere le barriere dei pregiudizi. Il percorso per eliminare definitivamente il gap di genere è ormai iniziato, richiederà tanti sforzi, ma sono convinta che adesso che è partito non può più fermarsi. La diversità di genere - ha specificato - può diventare un valore aggiunto nel business. Ci sono tantissime donne che praticano sport e tantissime donne che seguono lo sport da utenti. Essere donne in questo business aiuta a intercettare con più facilità nuove possibilità di mercato”. 

A complicare l'ascesa delle carriere in rosa sono spesso stereotipi maschilisti: “Il 75% delle donne sportive haaffermato che ha avuto la propria carriera limitata o proprio conclusa - sottolinea Melanie Duparc, segretario generale della World union of olimpic cities - per colpa di diversi motivi: il 40% per costruire una famiglia o dopo essere rimasta incinta. Il 75% delle donne intervistate ha risposto che vorrebbe praticare più sport, il 30% che ha ricevuto commenti o atti sessisti durante le attività sportive”. 

Francesca Sanzone, Responsabile della Divisione Calcio Femminile, ha rivelato le difficoltà nel promuovere il calcio femminile: “Provammo a convincere un importante broadcast a produrre una partita a settimana, ma è stata una grande sfida, sembrava davvero che non interessasse. Non potevano neanche immaginare quanto potesse produrre in termini di audience tv. A metà stagione ci hanno richiamati chiedendo se fosse possibile produrre due o tre match: in certi casi il calcio femminile presenta numeri molto più alti di tante partire di Serie A maschile”. 

E’ intervenuta al panel anche Alessandra Sensini, vice presidente del CONI: “Questo può essere un giorno importante per le donne nello sport. Negli ultimi anni sono stati raggiunti risultati tangibili, nelle Olimpiadi di Seul (1988) le donnerappresentavano il 28% degli atleti complessivi, a Rio nel 2016 si è arrivati al 45%. A Tokyo saranno circa il 48%, nel 2024 potrebbe esserci una parità assoluta”.

 

]]>
La FIFA investe sulle donne: 500 milioni di dollari nei prossimi quattro anni https://www.figc.it/it/femminile/news/la-fifa-investe-sulle-donne-500-milioni-di-dollari-nei-prossimi-quattro-anni/ figc.it Sat, 08 Jun 2019 17:31:08 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/la-fifa-investe-sulle-donne-500-milioni-di-dollari-nei-prossimi-quattro-anni/ Cinquecento milioni di dollari per i prossimi quattro anni. E’ questo l’investimento della FIFA... Cinquecento milioni di dollari per i prossimi quattro anni. E’ questo l’investimento della FIFA sul calcio femminile, un budget che finanzierà i programmi di sviluppo, la Coppa del Mondo e le competizioni giovanili. Ad annunciarlo il presidente della FIFA Gianni Infantino in occasione della convention sul calcio femminile organizzata a Parigi, che proprio ieri al ‘Parco dei Principi’ ha salutato l’inizio del Mondiale con il rotondo successo (4-0) delle padrone di casa della Francia sulla Corea del Sud.

Nel corso della convention, a cui ha preso parte anche la responsabile della Divisione Calcio Femminile della FIGC Francesca Sanzone, è stato firmato anche il primo memorandum tra la FIFA e il Comitato Onu per l'uguaglianza di genere. "Questo è un momento significativo per la FIFA - ha dichiarato Infantino - poiché uniamo le forze con le donne delle Nazioni Unite per realizzare l'uguaglianza di genere per tutte le donne, sia dentro che fuori dal campo. Insieme aumenteremo la consapevolezza sul calcio femminile e il suo impatto in termini di salute, crescita e modelli di sviluppo".

"Questa Coppa del Mondo - ha sottolineato il ministro francese per lo sport Roxana Maracineaunu - è una grande opportunità. Spero che incoraggi sempre più persone ad essere arbitri, allenatori e amministratori nei nostri club e federazioni. Lo sport ha bisogno delle donne perché portino una mentalità nuova ".

La due volte campionessa del Mondo con gli Statu Uniti Mia Hamm ha chiesto alla FIFA di trovare nuove risorse per il calcio in rosa: "Abbiamo la possibilità di cambiare la vita di tante ragazze. Io sono un esempio vivente di ciò che il Calcio può fare, sono stata anche in grado di creare una fondazione per aiutare molte persone. Il Calcio è più di un semplice gioco".

]]>
La FIGC e Barbie realizzano il sogno di cinque piccole calciatrici https://www.figc.it/it/femminile/news/calcio-femminile-la-figc-e-barbie-realizzano-il-sogno-di-cinque-piccole-calciatrici/ figc.it Wed, 05 Jun 2019 15:19:04 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/calcio-femminile-la-figc-e-barbie-realizzano-il-sogno-di-cinque-piccole-calciatrici/ In occasione dell’ottava edizione del Campionato mondiale di Calcio femminile, dove la Nazionale italiana sarà tra le protagoniste, la FIGC... In occasione dell’ottava edizione del Campionato mondiale di Calcio femminile, dove la Nazionale italiana sarà tra le protagoniste, la FIGC e Barbie realizzano il sogno di cinque piccole calciatrici. Il progetto, oltre a voler celebrare il grande traguardo del ritorno della Nazionale femminile ai Mondiali dopo 20 anni di assenza, nasce anche dal desiderio di puntare sempre di più i riflettori su uno sport ancora oggetto di stereotipi sociali che lo identificano come prettamente maschile.

Per contribuire ad abbattere preconcetti fuori dal tempo, Barbie ha sempre mostrato alle bambine di poter essere tutto ciò che desiderano, dando loro la possibilità, attraverso il gioco, di ricoprire ruoli differenti e intraprendere carriere di ogni genere - più di 200! – incoraggiando l’immaginazione, l’espressione e la scoperta di se stesse. La missione del brand è proprio quella di dare valore al potenziale illimitato delle bambine, affinchè siano consapevoli di poter raggiungere qualunque traguardo desiderino per il loro futuro abbattendo qualsiasi barriera e sfidando gli sterotipi.

Il risultato di questa collaborazione si traduce nella creazione di un video che racconta l’indimenticabile esperienza delle piccole calciatrici Sara, Sofia, Tèa, Lisa P. e Lisa G., che tra stupore e meraviglia si ritrovano nel Centro Tecnico Federale di Coverciano, per svolgere un allenamento un po’ speciale.

A guidarle e incoraggiarle a superare i propri limiti saranno le campionesse della Nazionale: Sara Gama (Capitano e difensore), Lisa Alborghetti (centrocampista), Cristiana Girelli (attaccante), Laura Fusetti (difensore) e Stefania Tarenzi (attaccante), da sempre loro idoli e modelli di ruolo, che le ispireranno a perseguire il sogno di diventare giocatrici professioniste.

A guidare le Azzurre nell’avventura di Francia 2019 sarà Milena Bertolini, l’unico commissario tecnico in rosa di questa edizione dei Mondiali, che si esprime così sull’impegno di questa partnership “Il calcio femminile – afferma il Ct Milena Bertolini - è uno dei pilastri della strategia della Federcalcio volta ad incrementare la partecipazione e l’interesse in questo settore specifico, attraverso un intervento operato su vari fronti: organizzativo, infrastrutturale e culturale. Su quest’ultimo aspetto, per offrire ad un numero sempre più ampio di ragazze la possibilità di poter giocare a calcio, la FIGC sta attuando una strategia a 360° che poggia su nuovi contenuti. È proprio questo il senso della collaborazione con Mattel, ovvero uno story telling basato su un sogno tangibile, perseguibile attraverso l’identificazione con testimonial del calcio che costituiscono dei solidi punti di riferimento per le bambine”.

Oltre che a sostegno della campagna “Puoi Essere tutto Ciò Che Desideri”, questa iniziativa si inserisce nella cornice del progetto del Dream Gap, il cui obiettivo è quello di accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che ad oggi impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità.

Per consultare il comunicato integrale clicca qui

 

]]>
Si giocherà allo stadio di Goteborg la finale di UEFA Women's Champions League 2021 https://www.figc.it/it/femminile/news/si-giocherà-allo-stadio-di-goteborg-la-finale-di-uefa-womens-champions-league-2021/ figc.it Wed, 29 May 2019 18:39:41 +0200 https://www.figc.it/it/femminile/news/si-giocherà-allo-stadio-di-goteborg-la-finale-di-uefa-womens-champions-league-2021/ Lo stadio Gamla Ullevi di Goteborg è stato scelto per ospitare la finale di UEFA Women's Champions L… Lo stadio Gamla Ullevi di Goteborg è stato scelto per ospitare la finale di UEFA Women's Champions League 2021, che coinciderà con il 400° anniversario della fondazione della città. Il Comitato Esecutivo UEFA ha annunciato questa decisione oggi al meeting di Baku.

La finale di UEFA Women's Champions League si disputa in gara unica dal 2010, mentre dal 2019 si gioca in una città diversa rispetto alla finale della Champions maschile. Quest'anno il Lione ha affrontato il Barcellona a Budapest, mentre la finale del 2020 si giocherà al Viola Park di Vienna. Situato a breve distanza dallo stadio Ullevi, che ha ospitato diverse finali di Coppa Uefa e Coppa delle Coppe, il Gamla Ullevi è stato inaugurato nel 2009, sostituendo un impianto con lo stesso nome. Ha ospitato quattro partite di UEFA Women's Euro 2013, tra cui quella di apertura e una semifinale, e quattro del Campionato Europeo Under 21 del 2009. Nell'impianto giocano la nazionale svedese femminile e club come Gais, IFK Goteborg e Örgryte.

Sarà la prima finale Women's Champions League disputata in Svezia, che però ha già organizzato quella della Coppa Uefa femminile su due gare. Il Gammliavallen di Umeå ha ospitato la finale di andata nel 2003, 2007 e 2008, mentre a Stoccolma sono state disputate quella del 2004 (allo stadio Råsunda) e del 2005 (allo stadio Olimpico).

]]>