FIGC - Nazionali - news https://www.figc.it Tue, 15 Oct 2019 07:02:22 +0200 FIGC Feed Generator Ultime news FIGC.IT IT Qualificazioni europee: un gol di Scamacca regala all’Italia la vittoria in Armenia https://www.figc.it/it/nazionali/news/qualificazioni-europee-un-gol-di-scamacca-regala-all-italia-la-vittoria-in-armenia/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 20:42:52 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/qualificazioni-europee-un-gol-di-scamacca-regala-all-italia-la-vittoria-in-armenia/ A Yerevan gli Azzurrini sfiorano in più occasioni il raddoppio e rischiano la beffa nel finale... Un gol di Gianluca Scamacca regala alla Nazionale Under 21 la seconda vittoria nelle qualificazioni europee e le consente di portarsi al secondo posto in classifica alle spalle dell’Irlanda, che ha tre lunghezze di vantaggio ma anche una partita in più rispetto agli Azzurrini, stasera in maglia verde. Dopo lo 0-0 nel match disputato giovedì scorso a Dublino, a Yerevan l’Italia ritrova la via del gol e spreca almeno sei occasioni per il raddoppio, correndo un brivido nel finale quando il sinistro a giro di Bichakhchyan si stampa sulla traversa. La strada per EURO 2021 è ancora lunga, ma il passo in avanti è significativo.

“Rispetto alla partita con l’Irlanda – l’analisi del tecnico Paolo Nicolato – siamo migliorati creando più occasioni da gol, ma non siamo riusciti a sfruttarle e in questi casi può succedere che con un tiro in porta subisci il pareggio. I ragazzi non hanno una grande brillantezza dal punto di vista fisico, sono stati dieci giorni difficili per via dei viaggi e dell’influenza che ha colpito alcuni di loro”.

LA PARTITA. Privo dello squalificato Kean e dell’infortunato Marchizza e con Tonali aggregato alla Nazionale maggiore, Nicolato effettua cinque cambi rispetto al match con l’Irlanda. In difesa davanti a Carnesecchi la coppia di centrali è formata da Bastoni e Ranieri, con Adjapong e Luca Pellegrini esterni. In regia capitan Locatelli è affiancato da Zanellato e Frattesi, mentre a Sottil, Cutrone e Scamacca è affidato il compito di ritrovare il gol dopo il pareggio a reti bianche in Irlanda.

Il pressing alto dell’Italia ostacola la costruzione della manovra degli armeni e al 3’ Sottil lanciato da Scamacca ha sul destro la prima occasione della partita, ma la sua conclusione termina a lato. All’8 Azzurrini ancora vicinissimi al vantaggio: cross di Locatelli, pallone smanacciato da Aslanyan e sinistro al volo di Zanellato respinto sulla linea di porta da Daniielian. Il gol è nell’aria e arriva al 20’: Zanellato allarga sulla destra per Sottil, cross dell’attaccante della Fiorentina e incornata vincente di Scamacca. Un minuto dopo l’Italia potrebbe raddoppiare, ma Cutrone non sfrutta un errore della difesa armena e il suo tentativo di pallonetto si spegne tra le braccia di Aslanyan. L’attaccante del Wolverhampton ci riprova ancora, ma Aslanyan respinge la sua conclusione. L’Armenia vive di folate improvvise e in un primo tempo dominato dagli Azzurrini si rende prima pericolosa con un pallonetto da metà campo di Rudik Mkrtchyan, alzato sopra la traversa da Carnesecchi e poi con una punizione di poco alta di Bichakchyan. Al 39’ bella discesa di Pellegrini sulla fascia e cross perfetto per Scamacca, che da pochi passi manda fuori.

Nella ripresa si rinnova altre due volte la sfida nella sfida tra Cutrone e il portiere armeno, con quest’ultimo che ha la meglio in entrambe le occasioni. L’Italia fa la partita, rischiando qualcosa in contropiede. Al 74’ il match point capita sui piedi di Luca Pellegrini, ma il difensore del Cagliari sulla torre area di Cutrone calcia alle stelle da ottima posizione. Dopo tante occasioni mancate la beffa potrebbe arrivare nel recupero, ma sulla conclusione a giro di Bichakhchyan la traversa salva Carnesecchi. L’Italia può tirare un sospiro di sollievo e mettere in valigia tre punti molto preziosi.

ARMENIA-ITALIA 0-1 (0-1 pt)

Rete: 20’ Scamacca (I)

Armenia: Aslanyan; A.Mkrtchyan, Khachumyan, Daniielian, E. Grigoryan; Harutyunyan (80’ Movsesyan), R. Mkrtchyan; Melkonyan, Bichakhchyan, Nahapetyan (72, Misakyan); Hovhannisyan. A disp: M. Grigoryan, Nazaryan, Vardanyan, Ghubasaryan, Sadoyan, Khamoyan, Asilyan. All: Antonio Lozano Flores.
Italia: Carnesecchi; Adjapong, Bastoni, Ranieri, Luca Pellegrini (75’ Sala); Locatelli, Zanellato (86’ Carraro), Frattesi (63’ Maggiore); Sottil (86’ Bettella), Cutrone, Scamacca (76’ Pinamonti). A disp: Plizzari, Gabbia, Maistro, Delprato. All: Paolo Nicolato.
Arbitro: Adám Farkas (HUN). Assistenti: Istvan Albert (HUN) e Balázs Szert (HUN). Quarto ufficiale: Csaba Pintér (HUN).
Note: ammoniti Pellegrini (I), Daniielian (A), Khachumyan (A).

 

]]>
Azzurrini sfortunati e imprecisi sotto porta, arriva il secondo ko con il Portogallo https://www.figc.it/it/nazionali/news/azzurrini-sfortunati-e-imprecisi-sotto-porta-arriva-il-secondo-ko-con-il-portogallo/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 19:46:25 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/azzurrini-sfortunati-e-imprecisi-sotto-porta-arriva-il-secondo-ko-con-il-portogallo/ La squadra di Bollini spreca sotto porta, i campioni d’Europa in carica ringraziano e vincono 1-0. Tra un mese il debutto in Emilia Romagna... Carattere, occasioni da gol ma troppa imprecisione sotto porta. Sono questi gli elementi che hanno caratterizzato la seconda amichevole della Nazionale Under 19 contro il Portogallo: dopo il 4-1 di venerdì scorso, i lusitani si sono ripetuti superando 1-0 l’Italia grazie al gol segnato al 79’ da Bernardo, lesto a sfruttare una disattenzione della difesa azzurra sugli sviluppi di una punizione calciata dalla trequarti.


I padroni di casa al 90’ hanno fallito con Embalo il rigore del 2-0, ma possono comunque dirsi soddisfatti del risultato visto che per larghi tratti di partita il gioco è stato condotto dagli Azzurrini. La squadra di Bollini ha infatti dimostrato di essersi lasciata alle spalle il pesante ko della settimana precedente, pressando i lusitani fin dall’inizio e andando vicino al gol in più di una circostanza.


“È un risultato che ci penalizza - queste le parole a caldo di Bollini – Nel primo tempo abbiamo creato almeno cinque occasioni da rete e meritavamo di andare in vantaggio. Sono comunque contento della reazione caratteriale dei ragazzi, il blackout di 15 minuti della scorsa settimana non li ha condizionati e oggi hanno tenuto testa per novanta minuti a una delle squadre più forti d’Europa. È la risposta che mi aspettavo e posso dirmi soddisfatto del loro comportamento e del lavoro svolto in queste settimane”.


Dopo le 4 amichevoli disputate negli ultimi due mesi , il prossimo impegno degli Azzurrini sarà in Emilia Romagna, dove dal 13 al 19 novembre disputeranno la prima fase delle qualificazioni europee contro i pari età di Slovacchia, Cipro e Malta.

]]>
In Liechtenstein Mancini va a caccia del 9° successo consecutivo: “Farò turn over, ma non cambierò tutti” https://www.figc.it/it/nazionali/news/mancini-a-caccia-del-9-successo-consecutivo-farà-turn-over-ma-non-cambierò-tutti/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 19:45:27 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/mancini-a-caccia-del-9-successo-consecutivo-farà-turn-over-ma-non-cambierò-tutti/ Domani a Vaduz (ore 20.45 – diretta su Rai 1) può raggiungere Pozzo, l’unico ad aver vinto 9 gare di fila... Messa in cassaforte la qualificazione a EURO 2020, domani sera a Vaduz (ore 20.45 – diretta su Rai 1) la Nazionale affronterà i padroni di casa del Liechtenstein con l’obiettivo di conquistare l’ottava vittoria consecutiva nel girone, la nona considerando anche il successo in amichevole con gli Stati Uniti. Roberto Mancini eguaglierebbe così il record di Vittorio Pozzo, unico Ct ad aver vinto 9 gare di fila: “Pozzo è un mito, rispetto a lui mi mancano solo una partita vinta e due Mondiali – ironizza Mancini in conferenza stampa - l'obiettivo è far bene per arrivare primi nel girone ed essere teste di serie all'Europeo". Il Commissario tecnico azzurro ha chiari gli obiettivi per i prossimi mesi: “Mi piacerebbe gratificare quelli che hanno giocato meno, ma che si sono sempre preparati per giocare e che hanno risposto con gioia alle convocazioni. Mi piacerebbe trovare qualche giovane per il dopo Europeo, ma mi piacerebbe anche essere testa di serie all'Europeo: è il primo obiettivo e quindi dobbiamo cercare di far bene nelle prossime gare".

Relegato al 182° posto del ranking FIFA, il Liechtenstein è ultimo nel Gruppo J a quota 2 punti, con 2 gol realizzati e 20 subiti. Lo scorso 26 marzo a Parma l’Italia rifilò un netto 6-0 alla formazione del Granducato centroeuropeo, sempre sconfitta nei 3 precedenti dall’Italia con un parziale di 15 reti a 0. “Si danno cose per scontate – avverte il Ct - ma squadre blasonate in Coppa sono state eliminate da formazioni di C”. Persi per infortunio Chiesa e D’Ambrosio, Mancini preannuncia diversi cambi rispetto alla sfida di sabato con la Grecia: “Chi gioca? Sirigu, Belotti, Zaniolo, Izzo o Di Lorenzo, Romagnoli dipende da come sta, uno tra Grifo ed El Shaarawy, più Biraghi. Ma non vorrei cambiarli tutti perché potrebbe creare dei problemi".

Dopo aver volto lo sguardo alle insidie superate nel recente passato (“Siamo andati sotto con la Bosnia in una partita difficile perché loro fecero una prestazione straordinaria, abbiamo rischiato, ma alla fine abbiamo vinto. Siamo andati sotto anche in Armenia, ma poi abbiamo ribaltato il risultato”), Mancini guarda avanti, alle prossime amichevoli di marzo: “Mi piacerebbe giocare contro squadre del nostro livello, ma attenzione perché tutte le partite vanno giocate. Norvegia-Spagna sembrava un match scontato, ma è finito 1-1. All'Europeo incontreremo sicuramente delle difficoltà, ma credo che per noi sia un vantaggio trovare una squadra che se la gioca a viso aperto. A parte la Francia, che è una nazionale molto giovane e con enormi talenti, non vedo selezioni che hanno Messi. Se miglioriamo come squadra possiamo giocarcela con tutti".

Seduto accanto al Ct in conferenza stampa c’è Leonardo Bonucci, che sabato è diventato il 10° calciatore con più presenze in Azzurro (92), superando Alex Del Piero e portandosi a due sole lunghezze da Giacinto Facchetti: “Il nostro percorso di crescita deve continuare già da questa partita. Se ho chiesto al mister di giocare anche domani per arrivare il prima possibile a 100 presenze? No, ma sono sempre a disposizione. L’avete visto in questi anni: con la Juventus, il Milan e la Nazionale ho sempre cercato di essere pronto per qualunque partita”.

Felice per la ‘linea verde’ adottata da Mancini (“Siamo contenti che questa squadra si possa un po’ ringiovanire, nei prossimi anni serviranno giocatori pronti a sostituire noi che man mano lasceremo la Nazionale. Ma già adesso siamo messi abbastanza bene”), il capitano azzurro sottolinea la compattezza del gruppo: “Ogni volta che ci ritroviamo, è come se stessimo insieme ogni giorno. Noi diamo tutto in campo e Mancini ci fa staccare due ore con la testa quando si può". Bonucci è convinto che le ‘big’ non siano poi così distanti “Quando si va in campo a giocare ci si sente alla pari, lo abbiamo dimostrato contro il Portogallo in casa nostra. Credo sia un gap che si ridurrà: saremo pronti per fare un grande Europeo".

Il programma della Nazionale

Lunedì 14 ottobre
Ore 10.30 - Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)
Ore 18 - Conferenza Stampa
Ore 18.30 - Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” - Vaduz

Martedì 15 ottobre
Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Mercoledì 16 ottobre
Ore 10 - Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) - Roma (13.00)

]]>
Qualificazioni europee: l’Italia parte bene, 2-0 al Montenegro con i gol di Severini e Arcangeli https://www.figc.it/it/nazionali/news/under-17-femminile-qualificazioni-europee-italia-parte-bene-2-0-al-montenegro-con-i-gol-di-severini-e-arcangeli/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 15:50:50 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/under-17-femminile-qualificazioni-europee-italia-parte-bene-2-0-al-montenegro-con-i-gol-di-severini-e-arcangeli/ A Edimburgo le Azzurrine ottengono i primi tre punti, giovedì battendo l’Irlanda del Nord possono ipotecare il pass per la Fase élite. Grilli... Al ‘National Performance Center’ di Edimburgo, nel match d’esordio della prima fase delle qualificazioni europee, la Nazionale Under 17 Femminile batte 2-0 il Montenegro e conquista i primi tre punti nel torneo. Un successo meritato quello delle Azzurrine, che dopo essersi portate in vantaggio al 14’ del primo tempo grazie ad un bel gol da fuori area dell’attaccante della Roma Emma Severini, hanno raddoppiato al 56’ grazie all’attaccante della Juventus Nicole Arcangeli.

“Avremmo potuto segnare molti più gol – il commento del tecnico Nazzarena Grilli – è stata una partita a senso unico contro una squadra che ha pensato solo a ‘rompere’ il nostro gioco. Abbiamo creato tantissime occasioni, ma siamo un po’ mancate in fase di finalizzazione. Le ragazze comunque sono state molto brave, hanno dato tutto: era importante partire con una vittoria e ci siamo riusciti”.

L’Italia tornerà in campo giovedì 17 ottobre (ore 13 italiane) contro l’Irlanda del Nord, opposta questa sera alle padrone di casa della Scozia nell’altra gara del Gruppo 10. Una vittoria spalancherebbe alle Azzurrine le porte della Fase élite, a cui accedono le prime due di ciascun girone e le quattro migliori terze classificate degli 11 raggruppamenti.


*Calendario, risultati e classifica del Gruppo 10


Prima giornata (14 ottobre)
ITALIA-Montenegro 2-0
Scozia-Irlanda del Nord (ore 18.30 italiane, National Performance Center – Edimburgo)

Classifica: ITALIA 3 punti, Scozia, Irlanda del Nord e Montenegro 0

Seconda giornata (17 ottobre)
ITALIA-Irlanda del Nord (ore 13 italiane, National Performance Center – Edimburgo)
Scozia-Montenegro (ore 18.30 italiane, National Performance Center – Edimburgo)

Terza giornata (20 ottobre)
Scozia-ITALIA (ore 13.30 italiane, Ainslie Park Stadium – Edimburgo)
Montenegro-Irlanda del Nord (ore 13.30 italiane - National Performance Center – Edimburgo)

*si qualificano per la Fase élite le prime due di ciascun girone e le quattro migliori terze classificate degli 11 raggruppamenti

 

]]>
Inizia la preparazione per la prima fase di qualificazione: il 24 esordio contro il Lussemburgo https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-under-17-inizia-la-preparazione-per-la-prima-fase-di-qualificazione-il-24-esordio-contro-il-lussemburgo/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 15:43:42 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-under-17-inizia-la-preparazione-per-la-prima-fase-di-qualificazione-il-24-esordio-contro-il-lussemburgo/ Da domani 25 Azzurrini al lavoro a Tirrenia. Domenica 20, al termine dell’amichevole con l’Under 17 dell’Empoli, Zoratto diramerà la lista... Da domani, martedì 15 ottobre, 25 calciatori inizieranno la preparazione in vista della prima fase di qualificazione europea che si svolgerà dal 24 al 30 in Lussemburgo e dove la Nazionale Under 17 affronterà i padroni di casa, l’Irlanda del Nord e la Turchia.

Riparte così il cammino europeo degli Azzurrini, che lo scorso maggio a Dublino andarono ad un passo dal successo nel torneo continentale: l’Italia di Carmine Nunziata, dopo una splendida cavalcata, si piazzò infatti seconda, battuta 4-2 in finale dall’Olanda per il secondo anno consecutivo.

Per il raduno di preparazione, che si svolgerà presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, Daniele Zoratto ha convocato 26 calciatori classe 2003: domenica 20 ottobre, al termine della gara amichevole con l’Under 17 dell’Empoli, il tecnico diramerà la lista dei 20 convocati per la prima fase. L’Italia farà il suo esordio nel torneo contro il Lussemburgo giovedì 24 ottobre (ore 19) allo ‘Stade Municipal’ di Rumelange, che domenica 27 (ore 19) ospiterà anche la seconda sfida con i pari età dell’Irlanda del Nord. Il terzo e ultimo match del Gruppo 2 si giocherà invece mercoledì 30 ottobre (ore 19) allo stadio ‘John Grun’ di Mondorf-les-Bains. Accedono alla Fase élite le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori terze.

L’elenco dei convocati

Portieri: Tommaso Luci (Fiorentina), Andrea Magri (Inter), Gioele Zacchi (Sassuolo);

Difensori: Lorenzo Bernasconi (Cremonese), Ramen Cepele (Inter), Andrea Ceresoli (Atalanta), Alessandro Citi (Milan), Filippo Fiumanò (Juventus), Federico Moraschi (Atalanta), Gabriele Mulazzi (Juventus), Giorgio Scalvini (Atalanta), Mattia Zanotti (Inter);

Centrocampisti: Tommaso Baldanzi (Empoli), Federico Casolari (Sassuolo), Duccio Degli Innocenti (Empoli), Jacopo Fazzini (Empoli), Fabio Miretti (Juventus), Alessandro Logrieco (Roma), Andrea Olivieri (Atalanta), Alessio Rossi (Empoli), Federico Zuccon (Atalanta);

Attaccanti: Andrea Bonetti (Juventus), Tommaso De Nipoti (Atalanta), Luca Magazzù (Inter), Henoc Stephane N’Gbesso (Milan), Alessio Rosa (Atalanta).

Staff –Capo delegazione: Filippo Corti; Allenatore: Daniele Zoratto; Assistente allenatore: Massimiliano Favo; Responsabile Area Scouting: Mauro Sandreani; Segretatio: Luca Gatto; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Preparatore atletico: Mattia Modonutti; Medici: Andrea Redler e Alessio Rossato; Fisioterapista: Enrico Matera; Tutor: Monica Tamburri e Michele Magni.

 

 

]]>
Primo raduno stagionale: il tecnico Leandri convoca 23 Azzurrine https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-u16-femminile-primo-raduno-stagionale-il-tecnico-leandri-convoca-23-azzurrine/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 15:00:40 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-u16-femminile-primo-raduno-stagionale-il-tecnico-leandri-convoca-23-azzurrine/ La squadra si allenerà presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia dal 27 al 31 ottobre... Primo raduno stagionale per la Nazionale Femminile Under 16 che si radunerà a Tirrenia per uno stage di cinque giorni, dal 27 al 31 ottobre. Per l’occasione il tecnico azzurro Jacopo Leandri ha convocato 23 calciatrici classe 2004, fatta eccezione per tre ragazze – il portiere Bartalini, il difensore Zannini e il centrocampista Bernardi – del 2005.

La squadra si radunerà domenica 27 presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia e il giorno seguente inizierà gli allenamenti.

Elenco delle convocate

Portieri: Viola Bartalini (Fiorentina Women’s), Verena Beka (Milan), Clara Holzer (Vipiteno Sterzing);

Difensori: Maria Bertone (Empoli Ladies), Laura Maria Congiunti (Inter), Martina Costantino (Juventus), Mattea Gallo (Napoli Femminile), Giulia Semplici (Milan), Lucrezia Romana Silvi (AS Roma), Autora Stibel (AS Roma), Carola Zannini (AS Roma);

Centrocampisti: Veronica Bernardi (Castelvecchio Cesena), Elisa Dal Brun (Milan), Anastasia Ferrara (AS Roma), Matilde Fogo (Juventus), Giordana Indomenico (Inter), Maddalena Nava (Juventus), Chiara Premoli (Milan);

Attaccanti: Anita Maria Cochis (Inter), Giulia Grossi (AS Roma), Gaia Lonati (Inter), Maria Grazia Petrara (AS Roma), Elisa Pfattner (SSV Brixen OBI).

Staff – Allenatore: Jacopo Leandri; Vice allenatore: Viviana Schiavi; Segretario: Daniela Censini; Preparatore atletico: Franco Olivieri; Preparatore dei portieri: Mattia Volpi; Medici: Sebastiano Porcino, Marco Scrivano; Fisioterapista: Alessandro Lastoria.

]]>
Main Round di qualificazione al Mondiale: modalità accredito stampa per Eboli https://www.figc.it/it/nazionali/news/main-round-di-qualificazione-al-mondiale-modalità-accredito-stampa-per-eboli/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 12:52:38 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/main-round-di-qualificazione-al-mondiale-modalità-accredito-stampa-per-eboli/ Si giocherà dal 24 al 27 ottobre al Pala Sele il girone che vede l'Italia opposta a Ungheria, Inghilterra e Bielorussia... I giornalisti di carta stampata e testate on line, i fotografi e le emittenti radiofoniche e televisive interessate a seguire le partite del Main Round di qualificazione a FIFA Futsal World Cup 2020, in programma dal 24 al 27 ottobre prossimi al Pala Sele di Eboli, possono accreditarsi inviando una mail all’indirizzo comunicazione@divisionecalcioa5.it (oggetto ACCREDITO MEDIA NAZIONALE) indicando nome, cognome, data e luogo di nascita, numero di tessera professionale e testata di appartenenza, nonché eventuali ulteriori richieste. Specificandolo, è possibile accreditarsi sia per una singola partita, che per tutte.

Il termine tassativo per inviare le richieste di accredito è fissato per mercoledì 23 ottobre alle ore 18 (le richieste che arriveranno oltre questa scadenza saranno valutate in base alla disponibilità dei posti in tribuna stampa). Le richieste di accredito sono da intendersi automaticamente ACCETTATE: si prega di non chiederne riscontro che, al contrario, arriverà soltanto in caso di mancata accettazione o problemi nella richiesta stessa.

L’ufficio stampa FIGC si riserva il diritto di organizzare e disporre i colleghi in tribuna stampa in relazione alle reali esigenze di lavoro.

Si ricorda che è VIETATO effettuare DIRETTE su FACEBOOK o altre piattaforme social durante le gare. Per le interviste post-partita, all’interno del Pala Sele di Eboli sarà allestita un’apposita sala stampa e le eventuali ulteriori richieste di interviste dovranno essere concordate con l'ufficio stampa della FIGC.

]]>
Giovedì 17 a Roma la selezione per il Centro: convocati 40 calciatori classe 2005 https://www.figc.it/it/nazionali/news/giovedì-17-a-roma-la-selezione-per-il-centro-convocati-39-calciatori-classe-2005/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 11:42:09 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/giovedì-17-a-roma-la-selezione-per-il-centro-convocati-39-calciatori-classe-2005/ L’attività di formazione della nuova squadra proseguirà con l’ultimo raduno in programma l’11 novembre a Catanzaro... Prosegue l’attività di selezione per la formazione della nuova Nazionale Under 15. Sarà il CPO Giulio Onesti di Roma ad ospitare i 40 ragazzi delle società del Centro convocati per questo appuntamento, in programma giovedì 17 ottobre.

Il raduno vedrà impegnati tutti giocatori nati nel 2005, che si ritroveranno presso Il Centro di Preparazione Olimpica nella mattinata di giovedì e nel pomeriggio sosterranno una partita amichevole a ranghi contrapposti, che sarà disputata sotto gli occhi degli Osservatori, capeggiati dal responsabile dell’Area Scouting della FIGC Mauro Sandreani.

La selezione dei giovani talenti proseguirà con l’ultimo raduno in programma l’11 novembre a Catanzaro.

L'elenco dei convocati

Portieri: Francesco Baldari (Roma), Davide Franzini (Bologna), Federico Magro (Lazio), Giovanni Stellato (Frosinone);

Difensori: Alessandro Cavacchioli (Roma), Christian Di Martino (Benevento), Claudio Panzarino (Delfino Pescara), Federico Arba (Cagliari), Marco Bonugli (Delfino Pescara), Nicola Pintus (Cagliari), Alessio Mazzone (Napoli), Luigi Davino (Napoli), Anicet Grieco (Inter), Francesco Oddi (Frosinone), Lorenzo Romani (Delfino Pescara), Alessandro Milani (Lazio), Fernando Pio De Gennaro (Benevento), Alessio Pezzella (Parma):

Centrocampisti: Marco Nazzaro (Lazio), Davide Cipolla (Frosinone), Diego Ripani (Delfino Pescara), Leonardo Graziani (Roma), Michele Deriu (Cagliari), Antonio Troise (Lazio), Paolo De Angelis (Roma), Pier Biagio Carano (Ascoli), Fabrizio Marazzotti (Roma), Christian Russo (Frosinone), Simone Milo (Napoli), Lorenzo Russo (Napoli):

Attaccanti: Diego Brasili (Lazio), Giovanni Tugulu (Cagliari), Mario Vilardi (Napoli), Davide Ballello (Delfino Pescara), Alessandro Bolzan (Roma), Matteo Mazzone (VFL Wolfsburg), Lucio Ceci (Leige Warszawa), Luca Primavera (Delfino Pescara), Giordano Cannatelli (Lazio), Kimou Jetheme Bodje (Delfino Pescara).

Staff - Coordinatore Nazionale U15: Antonio Rocca; Tecnici Federali: Patrizia Panico, Davide Cei, Bernardo Corradi; Segretario: Francesco Lupi; Responsabile Area Portieri: Nicola Pavarini; Preparatore dei Portieri: Graziano Vinti; Responsabile Scouting: Mauro Sandreani; Osservatori: Andrea Serino, Giovanni Re, Armando Reggianini, Massimo Piscedda, Claudio Coppi, Filippo Pauciullo; Medici: Riccardo Di Niccolò, Federico Fantoni; Fisioterapista: Fabio Zelioli.

 

 

 

]]>
World Beach Games: l'Italia batte il Messico 5-3 e si porta in testa al Gruppo B https://www.figc.it/it/nazionali/news/world-beach-games-messico-battuto-5-3/ figc.it Mon, 14 Oct 2019 10:29:39 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/world-beach-games-messico-battuto-5-3/ Tripletta di Gori. Di Zurlo e Palmacci gli altri due centri azzurri. Ma per arrivare alle semifinali bisogna superare la Spagna, a pari punti nel girone... Azzurri ok anche contro il Messico. Finisce 5-3 per gli uomini di Emiliano Del Duca al termine di una sfida tesa e combattuta, la seconda per l’Italbeach alla fase finale dei World Beach Games in Qatar. La gara si avvia con un monologo italiano. Gori ci prova dopo due minuti su rovesciata. Al 4’, con lo stesso gesto atletico, firma il vantaggio azzurro. Dopo 3 minuti Zurlo sigla il raddoppio: resiste al contrasto di Mosco Mendez per esplodere un micidiale colpo da sotto. Sembra un preludio ad una sinfonia azzurra. Infatti, in avvio di secondo tempo, Gori fa 3-0. Ma i messicani si riscuotono e riescono a chiedere il periodo in vantaggio: doppietta di Maldonado e centro di Vizcarra, e la squadra di Raya Mejia si porta sul 3-2. Ci pensa però Palmacci a mantenere le distanze, con un ace su calcio d’inizio dopo la rete del numero 11 messicano. A chiudere i giochi ci pensa chi li aveva aperti: Gori fa 5-3 e tripletta per lui in partita. Con questa vittoria, l’Italia è in testa al girone B insieme alla Spagna (8-5 oggi contro le Isole Salomone, stesso risultato degli Azzurri). Il passaggio in semifinale si decide domani, nel match da dentro o fuori con gli iberici (18.30, ora italiana).

“Grande partita anche oggi - il commento di Gabriele Gori - e ora ci giochiamo tutto con la Spagna, per provare a posizionarci al meglio in questa competizione”. “È stata una vittoria importante quanto sofferta - così Paolo Palmacci - Sapevamo che con il Messico non sarebbe stata facile, ma ce l’abbiamo messa tutta. E così dovremo fare anche con la Spagna per conquistare il pass per le semifinali”.

ITALIA-MESSICO 5-3 (2-0; 2-3; 1-0)

RETI: 4’st Gori (I), 7’pt Zurlo (I), 1’st Gori (I), 7’st Maldonado (M), 10’st Maldonado (M), 12’st Vizcarra (M), 12’st Palmacci (I), 3’tt Gori (I)

Italia: Del Mestre, Marinai, Ramacciotti, Chiavaro, Gori; Carpita, Corosiniti, Zurlo, Palmacci, Percia Montani, Frainetti; All. Del Duca

Messico: Villasenor, Rodriguez, Hernandez, Maldonado, Villa; Portilla, B. Mosco, Martinez, Samano, Sanchez, Vizcarra, Macias; All. Raya Mejia

Arbitri: Nassur (Mad), Ostrowski (Pol), Cortez (Ecu), Gomes (Port)

WORLD BEACH GAMES 2019

Programma

Girone A: Brasile, Svizzera, Emirati Arabi Uniti, Marocco

Girone B: Italia, Spagna, Messico, Isole Salomon

Girone C: Iran, Paraguay, Senegal, Ucraina

Girone D: Russia, Giappone, Uruguay, El Salvador

Fase a gironi

11 ottobre

Isole Salomon-Italia 5-8

13 ottobre 

Italia-Messico 5-3

14 ottobre

Italia-Spagna (19:30 CET)

Semifinali (15 ottobre)

ore 16.30 – 1ª Gir.D vs 1ª Gir. C

ore 19.30 – 1ª Gir. A vs 1ª Gir. B

Finali (16 ottobre)

ore 16.30 - 3/4 posto

ore 19.30 – 1/2 posto

]]>
L’Italia a Yerevan per ritrovare gol e vittoria. Nicolato: "Per fare un buon lavoro ci vuole tempo" https://www.figc.it/it/nazionali/news/l-italia-a-yerevan-per-ritrovare-gol-e-vittoria-nicolato-per-fare-un-buon-lavoro-ci-vuole-tempo/ figc.it Sun, 13 Oct 2019 12:58:39 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/l-italia-a-yerevan-per-ritrovare-gol-e-vittoria-nicolato-per-fare-un-buon-lavoro-ci-vuole-tempo/ Dopo il pareggio a reti bianche in Irlanda, domani (ore 18.30 - diretta su Rai 2) Azzurrini di scena in Armenia... Un mese fa la Nazionale di Roberto Mancini tornò da Yerevan con i tre punti in tasca, ipotecando una qualificazione messa in cassaforte ieri sera grazie al successo sulla Grecia. Domani (ore 18.30 italiane - diretta su Rai 2) la Nazionale Under 21 proverà a bissare la vittoria dei fratelli maggiori contro i pari età dell’Armenia: bisognerà ritrovare il gol, grande assente giovedì scorso a Dublino in occasione del pareggio senza reti con la capolista Irlanda.

Paolo Nicolato non potrà contare su Kean, espulso in Irlanda e squalificato, ma da Cutrone a Pinamonti, da Scamacca a Sottil non mancano le soluzioni per far male ad una squadra dalla difesa tutt’altro che imperforabile, visto che nelle prime tre gare del girone ha subito sette gol. Il tecnico azzurro dovrà sostituire Tonali, convocato in Nazionale maggiore e l’infortunato Riccardo Marchizza: "Ma forse ci sarà anche qualche cambio in più - preannuncia Nicolato - dobbiamo valutare qualche situazione a livello influenzale, decideremo la formazione solo all'ultimo".

Il modulo dovrebbe essere sempre il 4-3-3: "Penso che la base resti questa, siamo all'inizio di un percorso e dobbiamo lavorare insieme su questa strada. Per fare un buon lavoro ci vuole del tempo. L'inizio di un biennio è sempre particolare, bisogna restare tranquilli e sereni e proseguire sul nostro cammino, pensando che ogni partita riserva una storia a sè. Siamo al termine di dieci giorni complessi, con tanti viaggi e sbalzi di temperatura che qualche problemino ce l'hanno creato. Speriamo di fare domani una buona partita, abbiamo voglia di farla".

L’Italia, che in mattinata ha sostenuto l’allenamento di rifinitura all’Academy Stadium, troverà una nazionale galvanizzata dal successo casalingo ottenuto venerdì scorso con il Lussemburgo, prima vittoria nelle qualificazioni dopo la sconfitta di misura in Irlanda (1-0) e il netto ko subito in Islanda (6-1). "E’ una squadra di gamba - avverte Nicolato - molto tignosa e sappiamo che domani incontreremo delle difficoltà. Dobbiamo essere pronti, in questa fase dobbiamo aspettarci dei problemi che cercheremo di risolvere".

L’elenco dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);
Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Davide Bettella (Pescara), Enrico Delprato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Luca Pellegrini (Cagliari), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella);
Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Fabio Maistro (Salernitana), Niccolò Zanellato (Crotone);
Attaccanti: Patrick Cutrone (Wolverhampton Wanderers), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina).

Staff - Allenatore: Paolo Nicolato; Capo delegazione: Massimo Paganin; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Assistente allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Gian Matteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Angelo De Carli e Vincenzo Santoriello; Fisiologo: Cristian Osgnach; Fisioterapisti: Emiliano Bozzetti e Nicola Sanna; Osteopata: Cristiano Pompili.

Il programma

Domenica 13 ottobre
Ore 12 (l.t) Allenamento ufficiale presso 'FFA Academy Stadium' (aperto alla stampa i primi 15 minuti)
Ore 13.30 (l.t.) - Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il RADISSON BLU YEREVAN

Lunedì 14 ottobre
Ore 9 (l.t.) - Intervista esclusiva RAI TV con il tecnico Nicolato
Ore 11 - (l.t.) Allenamento (chiuso)
Ore 20.30 (l.t.) - FFA Academy Stadium di Yerevan: ARMENIA-ITALIA. a seguire conferenza stampa post gara, rientro in Italia in charter e scioglimento delegazione

 

]]>
Gli Azzurri in udienza da Papa Francesco. Gravina: "La Nazionale è perpetua testimonianza di valori" https://www.figc.it/it/nazionali/news/gli-azzurri-in-udienza-da-papa-francesco-gravina-la-nazionale-sia-perpetua-testimonianza-di-valori/ figc.it Sun, 13 Oct 2019 12:40:43 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/gli-azzurri-in-udienza-da-papa-francesco-gravina-la-nazionale-sia-perpetua-testimonianza-di-valori/ Il Pontefice ha ricevuto la delegazione guidata dal presidente federale, con il Ct Mancini lo staff e i calciatori... Sua Santità Papa Francesco ha ricevuto in udienza questa mattina la Nazionale italiana di calcio. La delegazione azzurra era guidata dal presidente federale Gabriele Gravina, con il Ct Roberto Mancini, lo staff ed i calciatori.

Nel corso dell’udienza, il presidente Gravina ha testimoniato l’impegno del calcio italiano nella dimensione sociale, ricordando tra le altre cose la visita degli Azzurri all’ospedale pediatrico Bambino Gesù e annunciando la donazione di un’apparecchiatura per la quantificazione precisa di DNA o cellule tumorali nel sangue.

Dopo aver ringraziato il Pontefice "per l’attenzione che ci ha voluto riservare, nonostante una giornata così ricca di significati", Gravina ha ricordato come "la Nazionale sia anche perpetua testimonianza di valori, una squadra in cui riconoscersi e in cui trovare ispirazione, prendendo spunto da un suo insegnamento, secondo il quale il bello di giocare al calcio è poterlo fare con gli altri, un mezzo per condividere un’amicizia".

"La partecipazione e la gioia che ha generato in tutti noi la visita di giovedì scorso presso i reparti dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù - ha proseguito Gravina - è un dono speciale che, seppur nella sofferenza della malattia, conserveremo nel cuore per tutta la vita. La testimonianza d'affetto che abbiamo ricevuto al Bambino Gesù aiuta a crescere e fa capire al nostro mondo quanto sia importante la dimensione del calcio, che riesce a regalare un sorriso anche in momenti difficili". Il presidente federale ha poi concluso "rinnovando la promessa di un impegno assiduo e costante affinché ogni bambino gioisca inseguendo un pallone".

La Nazionale ha donato a Papa Francesco la maglia verde utilizzata ieri sera contro la Grecia e una riproduzione dei loghi della FIGC dal 1898 ad oggi.

"Siete stati con i bambini dell'ospedale Bambino Gesù - ha detto il Pontefice rivolgendosi agli Azzurri - e lì è uscita quella tenerezza che noi tutti abbiamo, ma tante volte nascondiamo. Grazie tante per questo gesto di uomini grandi che sono capaci di tenerezza, di avvicinarsi ad un bambino. Forse più di uno di voi dopo, da solo, ha pianto. Forse è così, la tenerezza di tradisce sempre. Sono dei gesti che fanno bene, che portano salute. Grazie davvero!".

]]>
Mancini: “Grazie al pubblico, vittoria dedicata ai piccoli dell’ospedale Bambino Gesù” https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-mancini-grazie-al-pubblico-vittoria-dedicata-ai-piccoli-dell-ospedale-bambino-gesu/ figc.it Sat, 12 Oct 2019 23:28:10 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-mancini-grazie-al-pubblico-vittoria-dedicata-ai-piccoli-dell-ospedale-bambino-gesu/ Bernardeschi: “E’ stato tutto emozionante, i tifosi ci hanno fatto sentire il loro calore”. Gravina: “Un sogno diventato realtà... Il primo obiettivo è raggiunto! L’Italia si qualifica per la prima volta alla fase finale dell’Europeo con tre giornate di anticipo e in uno Stadio Olimpico vestito a festa come aveva chiesto alla vigilia, Roberto Mancini può festeggiare l’ottavo successo consecutivo da Ct, staccando  Valcareggi e Trapattoni, fermi a 7, e portandosi ad una sola lunghezza da Vittorio Pozzo, il Commissario Tecnico dei due titoli mondiali vinti nel ’34 e nel ’38 che detiene anche il record assoluto di 9 vittorie di fila ottenute tra il 1938 e il 1939.

“La leggenda è perché Pozzo ha vinto due Mondiali – sottolinea il Ct – il resto non conta molto. I ragazzi sono stati bravissimi, ma vorrei prima di tutto ringraziare il pubblico dell'Olimpico. Erano in tanti e ci hanno sostenuto anche nel primo tempo, quando non siamo  stati brillantissimi forse perché eravamo un po' contratti. Speriamo che questo sia solo un anticipo e che a giugno ci sia ancora più pubblico”.

Il pensiero va poi ai piccoli pazienti dell’Ospedale pediatrico ‘Bambino Gesù’. La FIGC è scesa in campo nei giorni scorsi al fianco dell’Ospedale romano con una serie di iniziative finalizzate a sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti. Giovedì Mancini e gli Azzurri hanno fatto visita ai bambini ricoverati in una giornata toccante e ricca di emozioni: “La vittoria la dedichiamo a loro”, dichiara il Ct per poi spiegare le difficoltà incontrate contro il muro eretto dai greci: "Troveremo spesso squadre che stanno lì ad aspettarci, nel primo tempo abbiamo avuto troppa frenesia  invece di aspettare e cercare il varco giusto. Nella ripresa siamo stati più bravi tecnicamente, abbiamo trovato il gol e creato altre  occasioni".

Esulta anche Federico Bernardeschi, che subentrato nel finale di primo tempo a Chiesa ha messo la parola fine sulla partita realizzando la sua terza rete in Nazionale: “Per me è un gol importante come gli altri, quel che contava era vincere e qualificarci. La strada è  quella giusta, abbiamo avuto pazienza. Siamo stati bravissimi a  muovere la palla e a trovare il gol”. Il centrocampista della Juventus ha poi ringraziato il pubblico romano: “Stasera è stato tutto emozionante, spettacolare. Ringraziamo i tifosi che ci hanno fatte sentire il loro calore".

Il presidente federale Gabriele Gravina è stato tra i primi a complimentarsi in campo con Mancini e i giocatori: “Un sogno stasera è diventato realtà. Grazie a Mancini, a tutta la squadra in campo e a quella fuori come i collaboratori della FIGC, che hanno reso possibile il raggiungimento di un obiettivo così importante. In questa tre giorni ci sono state tante ‘prime volte’ con la qualificazione record in anticipo di tre gare, con tutta la squadra in visita all’Ospedale Bambino Gesù e un pubblico da record allo Stadio Olimpico. Sono stati tre giorni intensi di grandi emozioni che non dimenticheremo facilmente”.

 

]]>
Roma rivive una ‘Notte Magica’: l’Italia batte anche la Grecia e stacca il pass per EURO 2020 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-roma-rivive-una-notte-magica-l-italia-batte-anche-la-grecia-e-stacca-il-pass-per-euro-2020/ figc.it Sat, 12 Oct 2019 22:38:54 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-roma-rivive-una-notte-magica-l-italia-batte-anche-la-grecia-e-stacca-il-pass-per-euro-2020/ Davanti a oltre 56.000 spettatori la Nazionale conquista il settimo successo consecutivo nelle qualificazioni grazie ad un rigore di... ‘Arrivederci Roma’. Davanti a oltre 56.000 spettatori, la Nazionale batte 2-0 la Grecia, conquista la settima vittoria consecutiva nelle qualificazioni e si regala il pass per EURO 2020. Un Europeo che partirà proprio da Roma il prossimo 12 giugno, con la Capitale che accoglierà nuovamente gli Azzurri per rivivere altre ‘Notti Magiche’ come quelle di Italia ’90. Fa festa l’Olimpico, che dopo un primo tempo deludente saluta con un boato il rigore trasformato da Jorginho e il raddoppio firmato da Federico Bernardeschi. Nel giorno in cui il keniano Kipchoge infrange il muro delle due ore nella maratona, la Nazionale di Roberto Mancini fa segnare un altro record nel suo percorso verso l’Europeo, ottenendo per la prima volta la qualificazione con tre giornate di anticipo. A giugno ci sarà da divertirsi.

LA PARTITA.  Classifica, blasone e soprattutto il diverso tasso tecnico tra le due squadre impongono che sia l’Italia a fare la partita, schierata da Mancini con il consueto 4-3-3: Donnarumma in porta, Bonucci e Acerbi centrali di difesa, D’Ambrosio e Spinazzola esterni, con il romanista che in fase di possesso si alza sulla linea degli attaccanti a formare un 3-3-4. A centrocampo confermato il doppio play Verratti-Jorginho, affiancati dall’interista Barella, mentre in avanti spazio al tridente formato da Insigne, Chiesa e Ciro Immobile, quest’ultimo alla sua prima uscita all’Olimpico con la maglia della Nazionale. La Grecia del Ct olandese John van’t Ship, un passato da calciatore al Genoa dal 1992 al 1996, è lontana parente della nazionale che si laureò a sorpresa campione d’Europa 15 anni fa. E’ una squadra priva di stelle, penultima nel girone e senza più possibilità di qualificarsi all’Europeo, schierata con un 4-3-1-2 con Bakasetas sulla trequarti e il tandem offensivo composto dagli attaccanti del Paok e del Tolosa Limnios e Koulouris, entrambi ancora a secco in Nazionale.

Sventolano le bandiere con il tricolore all’Olimpico, gremito per sostenere gli Azzurri, stasera in maglia verde. L’Italia spinge soprattutto sulla destra, con un paio di discese di Chiesa, ma la prima occasione è per la Grecia, con Donnarumma bravo ad opporsi al 12’ alla conclusione di Limnios. La nazionale di van’t Schip si difende compatta, l’Italia prova ad aggirare il muro greco allargando il gioco sulle fasce, ma si affaccia dalle parti di Paschalakis solo con una conclusione alta sopra la traversa di Insigne e una conclusione dal limite dell’area di  Barella deviata da un difensore in angolo. Gli oltre 56mila spettatori presenti si riscaldano facendo partire la ‘ola’ e intonando il ‘Po-popopo-popo-po’ del Mondiale 2006. Al 39’ Chiesa, acciaccato, lascia il posto a Bernardeschi per un cambio che non sposta nulla a livello tattico.

Nella ripresa l’Italia va alla ricerca del gol qualificazione, alzando il baricentro e riversandosi spesso con dieci uomini nella metà campo avversaria.  Ci prova ancora Insigne, ma calcia alto da posizione defilata, poi Immobile di testa chiama alla respinta Paschalakis. Al 60’ l’Italia rischia grosso: Verratti si fa rubare un pallone velenoso, Limnios va sul fondo e crossa rasoterra per Koulouris, che da posizione defilata non riesce a trovare lo specchio della porta. Pericolo scampato. Passano solo due minuti e Verratti si fa perdonare servendo l’acccorrente Insigne, che calcia trovando l’opposizione con la mano di Bouchalakis. Il russo Karasev indica il dischetto e dagli undici metri Jorginho si conferma di ghiaccio, spiazzando il portiere greco e realizzando la sua terza rete in Nazionale, sempre su rigore. E’ il gol che spalanca le porte delle qualificazione. Insigne con un gran destro da fuori sfiora il palo, poi gli Azzurri rischiano di nuovo, ma Bakasetas da buona posizione cicca il pallone del possibile 1-1. A chiudere la pratica Grecia ci pensa allora Federico Bernardeschi, che al 77’ raddoppia con un gran sinistro da fuori area: anche per lui è il terzo centro in Nazionale. E’ ancora Insigne a sfiorare il 3-0, ma sul suo destro di prima intenzione è bravo Paschalakis a deviare in angolo. Nel finale entrano in campo anche il ‘Gallo’ Belotti e il beniamino di casa, sponda giallorossa, Nicolò Zaniolo. Finisce 2-0, con i giocatori che mano nella mano corrono verso la curva a godersi l’abbraccio del pubblico romano.

ITALIA-GRECIA 2-0 (0-0 pt)

Reti: 63’ rig. Jorginho (I), 78’ Bernardeschi (I)

ITALIA: Donnarumma; D’Ambrosio, Acerbi, Bonucci, Spinazzola; Verratti, Jorginho, Barella (87’ Zaniolo); Chiesa (39’ Bernardeschi), Insigne, Immobile (79’ Belotti). A disp: Sirigu, Meret, Biraghi, Cristante, Izzo, Grifo, Romagnoli, El Shaarawy. Ct: Roberto Mancini.

GRECIA: Paschalakis; Bakakis, Chatzidiakos, Siovas, Stafylidis; Bouchalakis (76’ Giannoulis), Kourbelis, Zeca; Bakasetas (80’ Mantalos); Limnios, Koulouris (67’ Donis). A disp: Vlachodimos, Dioudis, Lampropoulos, Siopis, Fetfazidis, Galanopoulos, Pavlidis, Vrousai, Koutris. Ct: John van’t Schip.

Arbitro: Sergei Karasev (RUS). Assistenti: Igor Demeshko (RUS) e Maksim Gavrilin (RUS). Quarto ufficiale: Vitaliy Meshkov (RUS).

Note: spettatori 56.274. Ammoniti Chatzidiakos (G), Koulouris (G) e Bouchalakis (G).

Il programma della Nazionale

Domenica 13 ottobre
Ore 11.30 - Allenamento (chiuso)

Lunedì 14 ottobre
Ore 10.30 - Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)
Ore 18 - Conferenza Stampa
Ore 18.30 - Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” - Vaduz

Martedì 15 ottobre
Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Mercoledì 16 ottobre
Ore 10 - Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) - Roma (13.00)

]]>
Da Yerevan la carica di Adjapong: "Siamo un bel gruppo, battere l’Armenia sarebbe molto importante" https://www.figc.it/it/nazionali/news/da-yerevan-la-carica-di-adjapong-siamo-un-bel-gruppo-battere-l-armenia-sarebbe-molto-importante/ figc.it Sat, 12 Oct 2019 15:01:19 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/da-yerevan-la-carica-di-adjapong-siamo-un-bel-gruppo-battere-l-armenia-sarebbe-molto-importante/ Il difensore del Verona a Dublino è subentrato all’infortunato Marchizza: "E’ stata una partita complicata... La Nazionale Under 21 tornerà ad allenarsi nel pomeriggio a Yerevan in vista della sfida di lunedì sera (ore 18.30 italiane - diretta su Rai 2) con i padroni di casa dell’Armenia. Reduci dal pareggio a reti bianche con l’Irlanda, gli Azzurrini andranno a caccia della seconda vittoria in queste qualificazioni dopo il 5-0 rifilato all’esordio al Lussemburgo. Di fronte troveranno una squadra galvanizzata dal primo successo nel girone ottenuto ieri con il Lussemburgo, un 2-0 maturato nella ripresa grazie alle reti di Mkrtchyan e Daniielian. Senza Tonali, aggregato alla Nazionale maggiore e privo dello squalificato Kean, Paolo Nicolato ha perso per infortunio anche Marchizza e al suo posto ha deciso di convocare il difensore del Pescara Davide Bettella, che raggiungerà la squadra in serata.

Intanto dal ritiro di Yerevan sono arrivate le parole di Claud Adjapong, che giovedì sera a Dublino è subentrato a Marchizza disputando una buona gara: "Sono entrato a freddo - racconta - senza scaldarmi perché sfortunatamente Riccardo si è fatto male E’ stata una partita complicata, non siamo contenti del pareggio, ma tutto sommato per come si era messo il match un punto può andare bene. Sapevamo che l’Irlanda era una squadra tosta, che lavora insieme già da tempo, mentre noi siamo all’inizio. Abbiamo incontrato delle difficoltà, ma è normale perché giochiamo insieme da poco. Abbiamo analizzato gli errori e sappiamo dove possiamo migliorare, sicuramente lunedì cercheremo di mettere in pratica quello che abbiamo provato".

Passato in estate dal Sassuolo al Verona, il difensore spera che la vetrina dell’Under 21 possa permettergli di aumentare il minutaggio con la squadra di club: "L’Under 21 in questo senso mi può aiutare per mettermi in mostra, devo dare il meglio di me qui per ritagliarmi il mio spazio con il Verona. Qui in nazionale stiamo creando un bel gruppo, stiamo iniziando a conoscerci, a capire anche caratterialmente come siamo: sono sicuro che i risultati arriveranno". Lunedì ci sarà l’occasione di accorciare le distanze in classifica rispetto alla capolista Irlanda, prima a quota 10 punti, ma con due gare in più degli Azzurrini: "Sappiamo che l’Irlanda è lì davanti, anche se ha giocato più partite di noi. Portare a casa i tre punti ci consentirebbe di arrivare a 7 e sarebbe molto importante. Rispetto al biennio scorso, in cui eravamo già qualificati per la fase finale dell’Europeo, quest’anno sappiamo che ogni partita è fondamentale e dobbiamo dare il tutto per tutto in ogni match".

L’elenco dei convocati

Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);
Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Davide Bettella (Pescara), Enrico Delprato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Luca Pellegrini (Cagliari), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella);
Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Fabio Maistro (Salernitana), Niccolò Zanellato (Crotone);
Attaccanti: Patrick Cutrone (Wolverhampton Wanderers), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina).

Staff - Allenatore: Paolo Nicolato; Capo delegazione: Massimo Paganin; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Assistente allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Gian Matteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Angelo De Carli e Vincenzo Santoriello; Fisiologo: Cristian Osgnach; Fisioterapisti: Emiliano Bozzetti e Nicola Sanna; Osteopata: Cristiano Pompili.

Il programma

Sabato 12 ottobre
Ore 13.15 (l.t.) - Incontro stampa 1 giocatore presso il RADISSON BLU YEREVAN
Ore 18 - (l.t.) Allenamento (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Domenica 13 ottobre
Ore 13.30 (l.t.) - Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il RADISSON BLU YEREVAN
Ore 20.30 (l.t.) - Allenamento ufficiale presso - FFA Academy Stadium - (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Lunedì 14 ottobre
Ore 9 (l.t.) - Intervista esclusiva RAI TV con il tecnico Nicolato
Ore 11 - (l.t.) Allenamento (chiuso)
Ore 20.30 (l.t.) - FFA Academy Stadium di Yerevan: ARMENIA-ITALIA. a seguire conferenza stampa post gara, rientro in Italia in charter e scioglimento delegazione

]]>
Azzurrini sconfitti 4-1 dal Portogallo in amichevole. Lunedì la rivincita https://www.figc.it/it/nazionali/news/under-19-azzurrini-sconfitti-4-1-dal-portogallo-in-amichevole-lunedì-la-rivincita/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 19:22:25 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/under-19-azzurrini-sconfitti-4-1-dal-portogallo-in-amichevole-lunedì-la-rivincita/ Primo tempo da dimenticare per la squadra di Alberto Bollini, in svantaggio dal 2’. Nella ripresa partita più equilibrata... Nessuna rivincita per l’Italia Under 19, che a un anno di distanza dalla sconfitta nella finale degli Europei perde di nuovo – questa volta in amichevole – contro i pari età del Portogallo. Allora la partita finì 4-3 e rimase in bilico fino al 120’, mentre oggi a Braganza l’equilibrio è durato poco e i lusitani hanno subito preso il largo: 4-0 alla fine del primo tempo, con gli Azzurrini che hanno trovato il gol del definitivo 4-1 all’inizio della ripresa senza però riuscire a riaprire il match.

Dopo una prima frazione di gioco a senso unico (tripletta di Fabio Silva e gol di Embalo) e qualche sofferenza di troppo sulle corsie esterne, l’Italia è tornata in campo con un altro piglio e ha prima accorciato le distanze con Salcedo, poi fallito qualche occasione di troppo con Piccoli e capitan Riccardi che hanno calciato debolmente da buona posizione.

Lunedì le due squadre si affronteranno di nuovo a Mirandela, sempre in Portogallo, con l’Italia che continuerà così l’avvicinamento alla prima fase delle qualificazioni europee, che si svolgeranno in Emilia Romagna dal 13 al 19 novembre.

 

]]>
Azzurrini a Yerevan. Lunedì in campo contro l’Armenia per la terza gara di qualificazione https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-under-21-azzurrini-a-yerevan-lunedì-in-campo-contro-l-armenia-per-la-terza-gara-di-qualificazione/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 18:43:14 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-under-21-azzurrini-a-yerevan-lunedì-in-campo-contro-l-armenia-per-la-terza-gara-di-qualificazione/ Kean (squalificato) e Marchizza (infortunato) hanno lasciato il gruppo: il tecnico Nicolato ha convocato il difensore del... Il giorno dopo il pareggio conquistato in casa della Repubblica d’Irlanda (0-0), l’Under 21 ha lasciato Dublino per raggiungere Yerevan, sede della prossima gara di qualificazione europea contro l’Armenia in programma lunedì prossimo presso “FFA Academy Stadium” (ore 20.20 locali, le 18.30 in Italia). Oltre al centrocampista del Brescia Sandro Tonali, che si è aggregato alla Nazionale maggiore impegnata domani sera all’Olimpico contro la Grecia, hanno lasciato il gruppo anche Kean (squalificato) e Marchizza che si è infortunato nel primo tempo della gara di ieri sera. Al loro posto il tecnico Nicolato ha convocato il difensore del Bordeaux Raoul Bellanova.

La preparazione, in vista di questo match, riprenderà domani; domenica la squadra azzurra sosterrà l’allenamento di rifinitura sul campo dove il giorno dopo si svolgerà la gara, preceduto dalla conferenza stampa della vigilia del tecnico Paolo Nicolato (ore 13.15 locali).

 

L’elenco dei convocati

 

Portieri: Marco Carnesecchi (Trapani), Mattia Del Favero (Piacenza), Alessandro Plizzari (Livorno);
Difensori: Claud Adjapong (Verona), Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Bordeaux), Enrico Delprato (Livorno), Matteo Gabbia (Milan), Luca Pellegrini (Cagliari), Luca Ranieri (Fiorentina), Marco Sala (Virtus Entella);
Centrocampisti: Marco Carraro (Perugia), Davide Frattesi (Empoli), Manuel Locatelli (Sassuolo), Giulio Maggiore (Spezia), Fabio Maistro (Salernitana), Niccolò Zanellato (Crotone);
Attaccanti: Patrick Cutrone (Wolverhampton Wanderers), Andrea Pinamonti (Genoa), Gianluca Scamacca (Ascoli), Riccardo Sottil (Fiorentina).

Staff – Allenatore: Paolo Nicolato; Capo delegazione: Massimo Paganin; Dirigente accompagnatore: Vincenzo Marinelli; Coordinatore delle nazionali giovanili: Maurizio Viscidi; Assistente allenatore: Mirco Gasparetto; Segretario: Manfredi Martino; Preparatore atletico: Vincenzo Pincolini; Preparatore dei portieri: Gian Matteo Mareggini; Match analyst: Francesco Bordin; Medici: Angelo De Carli e Vincenzo Santoriello; Fisiologo: Cristian Osgnach; Fisioterapisti: Emiliano Bozzetti e Nicola Sanna; Osteopata: Cristiano Pompili.

Il programma

Venerdì 11 ottobre

Ore 10 - (l.t.) - Partenza volo charter Dublino-Yerevan: fuso orario +2 h. rispetto all’Italia
Ore 18.25 - Arrivo a Yerevan e trasferimento c/o RADISSON BLU YEREVAN - Yerevan

Sabato 12 ottobre
Ore 13.15 (l.t.) - Incontro stampa 1 giocatore presso il RADISSON BLU YEREVAN
Ore 18 - (l.t.) Allenamento (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Domenica 13 ottobre
Ore 13.30 (l.t.) - Conferenza stampa tecnico Nicolato presso il RADISSON BLU YEREVAN
Ore 20.30 (l.t.) - Allenamento ufficiale presso “FFA Academy Stadium” (aperto alla stampa i primi 15 minuti)

Lunedì 14 ottobre

Ore 9 (l.t.) - Intervista esclusiva RAI TV con il tecnico Nicolato
Ore 11 - (l.t.) Allenamento (chiuso)
Ore 20.30 (l.t.) - FFA Academy Stadium di Yerevan: ARMENIA-ITALIA. a seguire conferenza stampa post gara, rientro in Italia in charter e scioglimento delegazione

]]>
Verso la Grecia. Mancini: “Voglio portare l’Italia agli Europei per arrivare in fondo” https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-verso-la-grecia-mancini-voglio-portare-l-italia-agli-europei-per-arrivare-in-fondo/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 18:35:52 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-verso-la-grecia-mancini-voglio-portare-l-italia-agli-europei-per-arrivare-in-fondo/ Il ct però avverte: “Non siamo ancora qualificati, contro i greci non sarà semplice”. La promessa di Bonucci: “Domani vinciamo... “Dobbiamo superare lo scoglio della Grecia e non sarà semplice”: alla vigilia della gara tanto attesa, quella che potrebbe regalare all’Italia la qualificazione a EURO 2020 con tre giornate di anticipo, il ct Roberto Mancini butta acqua sul fuoco dei facili entusiasmi. Il Commissario tecnico parla chiaro: “Ha cambiato allenatore e non sappiamo come giocherà, ma per noi non dovrà cambiare niente: dobbiamo vincere questa partita molto importante. Vogliamo andare a Euro2020, fare bene e arrivare fino in fondo perché il campionato d'Europa manca da tempo nella bacheca dell'Italia”.


Capolista del gruppo J grazie ai sei successi conquistati in altrettante partite (record nella storia azzurra agli Europei), all’Italia basta una vittoria domani sera all’Olimpico per ottenere il pass per Euro 2020. “Una vittoria sarebbe il massimo – continua Mancini – ma l'obiettivo principale sono gli Europei, la prima competizione importante che avremo: da tanto tempo questo trofeo manca nella nostra bacheca”.


Un obiettivo al quale il ct lavora da quindici mesi con tante soddisfazioni: “Sinceramente – confessa in conferenza stampa - quando presi la Nazionale non pensavo assolutamente a cosa poteva accadere in questi quindici mesi. Avevo altri pensieri: era importante conoscere meglio i giocatori, mi sono concentrato sul loro inserimento. Non siamo mai stati in difficoltà, neppure nelle due partite perse contro Francia e Portogallo. Già nella Nations League abbiamo giocato un calcio diverso, facendo progressi passo dopo passo. Il merito è dei ragazzi, hanno trovato un buon feeling, sono stati bravi”.


Un solo dubbio di formazione in questa vigilia carica di promesse. “Bernardeschi o Barella? E' l'unico dubbio di formazione”.


Poi una battuta su Kean, espulso ieri durante la partita dell'under 21 contro l'Irlanda: “Mi dispiace, sembra ci sia sempre dentro lui a queste situazioni. Penso sia stato un po' sfortunato, ma deve anche fare più attenzione”.

Leonardo Bonucci, presente in conferenza stampa al fianco del cittì, promette una serata storica: “I momenti passati ieri pomeriggio al Bambino Gesù ci hanno regalato emozioni forti, contrastanti. I bambini sono il sorriso della vita, regalano forza e speranza, ieri ho visto bimbi in condizioni difficili, ho visto sorridere dei ragazzi. Dobbiamo prendere esempio da questi bambini che, nonostante la difficoltà, hanno sempre un sorriso. Domani sera dobbiamo vincere per loro, vogliamo regalare all’Italia una serata storica”.


E lo sarebbe qualificandosi con tre giornate di anticipo: “Sarebbe emozionante – prosegue Bonucci - raggiungere un obiettivo con così largo anticipo, non è mai successo. Significa che stiamo facendo un grande lavoro, se lo faremo sarà con un grande pubblico, ci aspettiamo il massimo da chi sarà intorno a noi. Sarà un Olimpico bellissimo e noi abbiamo il dovere di regalare una serata storica all'Italia”.

Per la cartella stampa clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Danilo D'Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Federico Bernardeschi (Juventus), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Sandro Tonali (Brescia), Marco Verratti (Paris Saint Germain). Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari, Fausto Salsano; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Preparatore dei portieri: Massimo Battara; Match Analyst: Antonio Gagliardi e Simone Contran; Medici: Andrea Ferretti (responsabile area medica) e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari, Fabio Sannino; Osteopata: Walter Martinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella; Segretario: Emiliano Cozzi; Capo Ufficio Stampa: Paolo Corbi.

Il programma della Nazionale

Venerdì 11 ottobre
Ore 17 - Conferenza Stampa
Ore 17.30 Allenamento MD-1 presso “Stadio Olimpico”

Sabato 12 ottobre
Ore 20.45 - Italia-Grecia “Stadio Olimpico”. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in Hotel

Domenica 13 ottobre
Ore 11.30 - Allenamento (chiuso)

Lunedì 14 ottobre
Ore 10.30 - Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)
Ore 18 - Conferenza Stampa
Ore 18.30 - Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” - Vaduz

Martedì 15 ottobre
Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Mercoledì 16 ottobre
Ore 10 - Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) - Roma (13.00)

 

 

]]>
Riparte il cammino europeo: 25 convocati per il raduno, il 24 ottobre l’esordio con il Lussemburgo https://www.figc.it/it/nazionali/news/u17-riparte-il-cammino-europeo-25-convocati-per-il-raduno-il-24-ottobre-l-esordio-con-il-lussemburgo/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 13:08:26 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/u17-riparte-il-cammino-europeo-25-convocati-per-il-raduno-il-24-ottobre-l-esordio-con-il-lussemburgo/ Gli Azzurrini, finalisti negli ultimi due anni, sono inseriti nel Gruppo 2 con i padroni di casa del Lussemburgo e i pari età di Irlanda del Nord e Turchia... Riparte il cammino europeo della Nazionale Under 17, che lo scorso maggio a Dublino andò ad un passo dal successo nel torneo continentale: l’Italia di Carmine Nunziata dopo una splendida cavalcata si piazzò seconda, battuta 4-2 in finale dall’Olanda per il secondo anno consecutivo. Gli Azzurrini saranno impegnati nella prima fase di qualificazione dal 24 al 30 ottobre in Lussemburgo, dove affronteranno i padroni di casa, l’Irlanda del Nord e la Turchia.

Per il raduno di preparazione, in programma da martedì 15 ottobre al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, Daniele Zoratto ha convocato 25 calciatori classe 2003: domenica 20 ottobre, al termine della gara amichevole con l’Under 17 dell’Empoli, il tecnico diramerà la lista dei 20 convocati per la prima fase. L’Italia farà il suo esordio nel torneo contro il Lussemburgo giovedì 24 ottobre (ore 19) allo ‘Stade Municipal’ di Rumelange, che domenica 27 (ore 19) ospiterà anche la seconda sfida con i pari età dell’Irlanda del Nord. Il terzo e ultimo match del Gruppo 2 si giocherà invece mercoledì 30 ottobre (ore 19) allo stadio ‘John Grun’ di Mondorf-les-Bains. Accedono alla Fase élite le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori terze.

L’elenco dei convocati

Portieri: Sebastiano Desplanches (Milan), Gioele Zacchi (Sassuolo);

Difensori: Lorenzo Bernasconi (Cremonese), Ramen Cepele (Inter), Andrea Ceresoli (Atalanta), Alessandro Citi (Milan), Filippo Fiumanò (Juventus), Alessandro Fontanarosa (Inter), Federico Moraschi (Atalanta), Gabriele Mulazzi (Juventus), Mattia Zanotti (Inter);

Centrocampisti: Tommaso Baldanzi (Empoli), Federico Casolari (Sassuolo), Duccio Degli Innocenti (Empoli), Jacopo Fazzini (Empoli), Fabio Miretti (Juventus), Alessandro Logrieco (Roma), Andrea Olivieri (Atalanta), Alessio Rossi (Empoli), Federico Zuccon (Atalanta);

Attaccanti: Andrea Bonetti (Juventus), Tommaso De Nipoti (Atalanta), Luca Magazzù (Inter), Henoc Stephane N’Gbesso (Milan), Alessio Rosa (Atalanta).

Staff –Capo delegazione: Filippo Corti; Allenatore: Daniele Zoratto; Assistente allenatore: Massimiliano Favo; Responsabile Area Scouting: Mauro Sandreani; Segretatio: Luca Gatto; Preparatore dei portieri: Davide Quironi; Preparatore atletico: Mattia Modonutti; Medici: Andrea Redler e Alessio Rossato; Fisioterapista: Enrico Matera; Tutor: Monica Tamburri e Michele Magni.

 

]]>
Verso Italia-Grecia: nel pomeriggio la rifinitura all’Olimpico, convocato Tonali https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-verso-italia-grecia-nel-pomeriggio-la-rifinitura-all-olimpico-convocato-tonali/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 10:18:11 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/nazionale-a-verso-italia-grecia-nel-pomeriggio-la-rifinitura-all-olimpico-convocato-tonali/ Il centrocampista del Brescia, titolare ieri con l’Under 21 in Irlanda, si aggregherà più tardi al gruppo. Alle 17 la conferenza stampa del Ct... Giornata di vigilia per la Nazionale di Roberto Mancini, che domani (ore 20.45 – diretta su Rai 1) affronterà la Grecia con l’obiettivo di staccare il pass per EURO 2020. Capolista del Gruppo J grazie ai sei successi conquistati nelle prime sei giornate (record nella storia azzurra agli Europei), all’Italia basta una vittoria domani per portare a casa la qualificazione con tre gare di anticipo.

Alle 17.30, dopo la conferenza stampa del Ct Roberto Mancini, gli Azzurri sosterranno l’allenamento di rifinitura allo Stadio Olimpico: si aggregherà al gruppo anche il centrocampista del Brescia Sandro Tonali, titolare ieri sera a Dublino con la Nazionale Under 21 nel match con i padroni di casa dell’Irlanda valido per le qualificazioni europee.

Per la cartella stampa clicca qui

L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Danilo D'Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma);
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Federico Bernardeschi (Juventus), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Sandro Tonali (Brescia), Marco Verratti (Paris Saint Germain). Nicolò Zaniolo (Roma);
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari, Fausto Salsano; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Preparatore dei portieri: Massimo Battara; Match Analyst: Antonio Gagliardi e Simone Contran; Medici: Andrea Ferretti (responsabile area medica) e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari, Fabio Sannino; Osteopata: Walter Martinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella; Segretario: Emiliano Cozzi; Capo Ufficio Stampa: Paolo Corbi.

Il programma della Nazionale

Venerdì 11 ottobre
Ore 17 - Conferenza Stampa
Ore 17.30 Allenamento MD-1 presso “Stadio Olimpico”

Sabato 12 ottobre
Ore 20.45 - Italia-Grecia “Stadio Olimpico”. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in Hotel

Domenica 13 ottobre
Ore 11.30 - Allenamento (chiuso)

Lunedì 14 ottobre
Ore 10.30 - Partenza volo charter AZ Roma/San Gallo (Svizzera)
Ore 18 - Conferenza Stampa
Ore 18.30 - Allenamento MD-1 presso “Rheinpark Stadion” - Vaduz

Martedì 15 ottobre
Ore 20.45 – Liechtenstein-Italia “Rheinpark Stadion” – Vaduz. Al termine della gara incontro con i Media e rientro in hotel

Mercoledì 16 ottobre
Ore 10 - Partenza volo charter AZ San Gallo/Malpensa (11.10) - Roma (13.00)

 

 

]]>
World Beach Games: esordio ok per l’Italia, in Qatar gli Azzurri battono le Isole Salomon https://www.figc.it/it/nazionali/news/world-beach-games-esordio-ok-per-l-italia-in-qatar-gli-azzurri-battono-le-isole-salomon/ figc.it Fri, 11 Oct 2019 09:39:10 +0200 https://www.figc.it/it/nazionali/news/world-beach-games-esordio-ok-per-l-italia-in-qatar-gli-azzurri-battono-le-isole-salomon/ Al termine di un match combattuto la Nazionale si impone 8-5. Domenica secondo impegno con il Messico... L’Italia comincia con una vittoria il suo cammino alla fase finale dei World Beach Games 2019. In Qatar gli Azzurri si impongono per 8-5 sulle Isole Salomon, al termine di un match combattuto dove, alla fisicità a volte esplosiva degli avversari, gli uomini di Del Duca hanno saputo rispondere con le armi migliori: tecnica e tattica. La gara, ospitata in una suggestiva beach arena, si sblocca solo dopo 9 minuti. Ci vuole un assist di Ramacciotti per il fromboliere azzurro Gori, che porta l’Italia in vantaggio. Passano pochi secondi e Mafane indovina il colpo del pareggio. L’Italbeach non perde la calma e chiude il primo tempo sul 3-1: Corosiniti firma di testa il sorpasso, sugli sviluppi di un corner, e Zurlo allunga su tiro libero.

Sembra il preludio ad un largo vantaggio, confermato dal 4-1 siglato da Gori, in avvio di secondo tempo, su servizio di Marinai. Ma le Isole Salomon non mollano: Iro Faari e un minuto dopo Mafane complicano i piani degli uomini di Del Duca. Inizia una rincorsa che alla fine premierà gli Azzurri, capaci di arginare l’esuberanza fisica degli avversari usando testa e piedi. Al 6’ del secondo periodo Palmacci riporta l’Italia a +2, grazie ad un perfetto calcio di punizione. Neanche il tempo di gioire che Aisa realizza la rete del 4-5. In chiusura di tempo è Percia Montani ad ampliare nuovamente le distanze. Si chiude sul 4-6 per gli Azzurri. Il terzo e ultimo tempo, sul quale la notte cala quasi all’improvviso, dopo un rigore parato da Del Mestre, si risolve nei due minuti finali. Al 10’ l’inossidabile Palmacci va a segno al dischetto. Un minuto dopo Laua beffa il portiere friulano con una rasoiata di destro. Ma la ceralacca sulla partita la mette chi l’aveva aperta: rovesciata di Tin Tin Gori e primi 3 punti per l’Italbeach.

"Come tutti gli esordi era una partita difficile - è il commento del Ct Emiliano Del Duca - anche perché noi era un mese che non mettevamo piede sulla sabbia, quindi ora abbiamo tempo per trovare una buona condizione durante il torneo e speriamo che avvenga più velocemente possibile. Voglio fare un applauso ai ragazzi perché anche oggi hanno dimostrato grande attaccamento alla maglia e voglia di vincere".

"Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile - il commento del difensore azzurro Dario Ramacciotti - Li avevamo studiati: una squadra molto fisica e davvero ostica. Noi abbiamo approcciato alla gara veramente bene. Buona la prima, ora pensiamo al Messico".

ISOLE SALOMON-ITALIA 5-8 (1-3; 3-3; 1-2)

Reti: 9’pt Gori (I), 9’pt Mafane (S), 10’pt Corosiniti (I), 11’pt Zurlo (I); 2’st Gori (I), 3’st Iro Faari (S), 4’st Mafane (S), 6’st Palmacci (I), 7’st Aisa (S), 9’st Percia Montani (I); 10’tt Palmacci (I), 11’tt Laua (S), 11’tt Gori (I)

Programma

Girone A: Brasile, Svizzera, Emirati Arabi Uniti, Marocco
Girone B: Italia, Spagna, Messico, Isole Salomon
Girone C: Iran, Paraguay, Senegal, Ucraina
Girone D: Russia, Giappone, Uruguay, El Salvador

Fase a gironi

11 ottobre
Isole Salomon-Italia 5-8
13 ottobre
Messico-Italia (ore 22:30 CET)
14 ottobre
Italia-Spagna (19:30 CET)

Semifinali (15 ottobre)
ore 16.30 - 1^ Gir.D vs 1^ Gir. C
ore 19.30 - 1^ Gir. A vs 1^ Gir. B

Finali (16 ottobre)
ore 16.30 - 3/4 posto
ore 19.30 - 1/2 posto

 

 

]]>