FIGC - Tifosi - news https://www.figc.it Tue, 15 Oct 2019 07:15:21 +0200 FIGC Feed Generator Ultime news FIGC.IT IT 10 "prime volte" di Giovanni Di Lorenzo https://www.figc.it/it/tifosi/news/10-prime-volte-di-giovanni-di-lorenzo/ figc.it Thu, 10 Oct 2019 09:40:30 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/10-prime-volte-di-giovanni-di-lorenzo/ Giovanni Di Lorenzo alla sua prima convocazione in Nazionale. Abbiamo deciso di sottoporlo ad un test per scoprire 10 "prime volte" della sua vita, calcistica e non solo... Giovanni Di Lorenzo alla sua prima convocazione in Nazionale maggiore.
Abbiamo cos deciso di sottoporlo ad un test per scoprire 10 "prime volte" della sua vita, calcistica e non solo...

 

 

]]>
Buon compleanno ad Antonio Cabrini che compie 62 anni! https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-ad-antonio-cabrini-che-compie-62-anni/ figc.it Mon, 07 Oct 2019 12:55:21 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-ad-antonio-cabrini-che-compie-62-anni/ Terzino di corsa e tecnica Campione del Mondo nel 1982 e bandiera di una grande Juventus, è stato anche Ct della Nazionale Femminile... Antonio Cabrini nasce a Cremona l'8 ottobre 1957. Esordisce sedicenne nella Cremonese nel campionato di Serie C del 1973-1974, collezionando 3 presenze. Nel 1975 si trasferisce all'Atalanta dove disputa un buon campionato di Serie B, prima di approdare alla Juventus. In maglia bianconera vince ben 6 Scudetti, 2 Coppe Italia, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa UEFA, una Coppa dei Campioni e una Coppa Intercontinentale. Dopo un decennio di grandi successi, chiude la carriera nel Bologna.

In Nazionale fa il suo esordio il 2 giugno 1978 alla tenera età di 20 anni, nella partita Italia-Francia valida per i Mondiali in Argentina. Si conquista subito un posto da titolare sulla fascia sinistra, disputando tutte le partite della rassegna nella quale gli Azzurri arrivano quarti. Il 20 settembre di quello stesso anno realizza anche il suo primo gol in Nazionale, nell'amichevole di Torino contro la Bulgaria. Partecipa anche all'Europeo del 1980 e al Mondiale vinto dall'Italia nel 1982 in Spagna, realizzando un gol nella partita vinta contro i campioni in carica dell'Argentina. Con altri 9 compagni già campioni del Mondo prende parte anche allo sfortunato Mondiale del 1986, ereditando all'indomani della rassegna messicana, la fascia di capitano da Scirea. Colleziona complessivamente 73 presenze e 9 gol, quest'ultimo un record assoluto per un difensore.

Lasciata la carriera da calciatore, intraprende quella da tecnico assumendo l'importante incarico di Commissario Tecnico della Nazionale femminile dal 14 maggio 2012 fino all'estate 2017 quando ha guidato le Azzurre all'Europeo di scena nei Paesi Bassi.

]]>
7^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio https://www.figc.it/it/tifosi/news/7-giornata-di-campionato-i-consigli-per-il-fantacalcio-1-2/ figc.it Fri, 04 Oct 2019 13:50:07 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/7-giornata-di-campionato-i-consigli-per-il-fantacalcio-1-2/ È la giornata dell’attesissimo scontro al vertice tra Inter e Juventus. Come sempre, però, si andrà a caccia di bonus lungo tutto il palinsesto della Serie A... Un posticipo che non ha bisogno di presentazioni monopolizzerà le attenzioni mediatiche ma i fantallenatori sono chiamati a mettere in campo il migliore undici possibile e le scelte in controtendenza sono spesso capaci di fare la differenza.

 

PORTIERI

Contro un’Udinese orfana del suo top player De Paul, la Fiorentina potrebbe consentirsi un clean sheet visto lo stato di forma: Dragowski è più che consigliato. Strakosha è altamente quotato per tenere la porta inviolata, stante un attacco del Bologna piuttosto asfittico che, limitatamente ai giocatori del reparto, ha messo a segno solo una rete in sei partite. Scomessa low cost? Sepe a difesa della porta del Parma in uno dei tanti incroci emiliani, stavolta a Ferrara contro la SPAL.

 

DIFENSORI

Milenkovic della Fiorentina è un ottima carta da giocarsi sempre, state il suo rendimento ideale per il “modificatore”. Rendimento e bonus sono il terreno di conquista di Hateboer che, dopo la sconfitta beffa in Champions League, vorrà reagire con forza assieme alla sua Atalanta impegnata in casa col Lecce. L’accoppiata con Smalling potrebbe rivelarsi ideale per il giovane Mancini, determinato ad imporsi in maglia giallorossa come è stato capace di fare a Bergamo.

 

CENTROCAMPISTI

Al Camp Nou ha dimostrato di avere spalle larghe per sopportare la pressione dei big match e, dopo un iniziale rodaggio, è pronto per diventare protagonista nell’Inter di Conte: Barella merita la vostra fiducia. Un Milinkovic-Savic in stato di grazia guiderà la mediana laziale a Bologna: con lui il bonus è sempre dietro l’angolo. La Roma ha bisogno di ritrovare lo Zaniolo determinante che da qualche settimana pare leggermente appannato; l’infortunio di Pellegrini lo responsabilizza e chiama a gran voce i suoi pesanti bonus.

 

ATTACCANTI

A Verona la Sampdoria può reputarsi già dinanzi ad uno spartiacque della stagione; servono gol, serve Quagliarella! Zapata non manca una timbratura del cartellino ormai da molto tempo e, con l’Atalanta arrembante tipica delle partite tra le mura amiche, potrebbero arrivare occasioni da gol a raffica per lui. È l’uomo dei big match e non esiste partita più sentita da entrambi i versanti di Inter-Juventus: ci si aspetta un Cristiano Ronaldo decisivo.

]]>
Buon compleanno a Mauro Camoranesi che compie 43 anni! https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-mauro-camoranesi-che-compie-43-anni/ figc.it Fri, 04 Oct 2019 08:44:00 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-mauro-camoranesi-che-compie-43-anni/ Giocatore dotato di tecnica sopraffina e grinta, è stato tra i protagonisti del percorso iridato di Germania 2006... Il 4 ottobre del 1976 nasce a Tandil in Argentina Mauro German Camoranesi, oriundo Campione del Mondo con gli Azzurri nel 2006.

Cresciuto calcisticamente in Sudamerica, arriva in Italia a 24 anni quando il Verona lo fa esordire in Serie A il 22 ottobre del 2000. Dopo due stagioni con la maglia dell’Hellas, è la Juventus a decidere di puntare su di lui. Con i bianconeri vincerà uno Scudetto e due Supercoppe italiane, scegliendo di rimanere in squadra anche dopo la retrocessione d’ufficio della Vecchia Signora in Serie B.

È Giovanni Trapattoni ad aprirgli le porte della Nazionale e il 12 febbraio del 2003, nell’amichevole con il Portogallo, Camoranesi fa il suo esordio in maglia azzurra all’età di 26 anni. A chiudere ogni tipo di discorso saranno i Mondiali del 2006 in Germania, dove Camoranesi è tra i protagonisti principali della conquista del quarto titolo nella storia azzurra. Al di là della kermesse tedesca, l’italo-argentino prende parte anche a due Europei, una Confederations Cup ed un altro Mondiale. Proprio in Sudafrica nel 2010 si chiude la sua avventura in maglia azzurra, dopo 55 presenze che lo rendono l’oriundo con più partite giocate nella storia della Nazionale italiana.

]]>
Nazionale Femminile: in vendita i tagliandi per il match con la Bosnia a Palermo https://www.figc.it/it/tifosi/news/nazionale-femminile-in-vendita-i-tagliandi-per-il-match-con-la-bosnia-a-palermo/ figc.it Mon, 30 Sep 2019 14:32:32 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/nazionale-femminile-in-vendita-i-tagliandi-per-il-match-con-la-bosnia-a-palermo/ Le Azzurre affrontano la nazionale bosniaca per le qualificazioni a EURO 2021. Per chi acquista il biglietto sconto del 50%... Sono in vendita i biglietti per la gara della Nazionale Femminile contro la Bosnia
Erzegovina, in programma martedì 8 ottobre alle ore 17.30 allo stadio ‘Renzo Barbera’ di
Palermo. Il ritorno nel capoluogo siciliano – a distanza di 19 anni esatti dall’ultimo
precedente dell’ottobre del 2000 contro il Portogallo – segna anche il primo appuntamento
casalingo per le Azzurre di Milena Bertolini nelle qualificazioni a EURO 2021, occasione
per i tifosi di riabbracciare la Nazionale dopo l’emozionante avventura nel Mondiale
francese.

I biglietti possono essere acquistati presso i punti vendita Vivaticket (https://www.vivaticket.it/ita/ricercapv) e sui siti internet www.figc.it e www.vivaticket.it.

Promozione

Acquistando un tagliando a prezzo intero, sarà possibile usufruire di uno
sconto del 50% sul costo del biglietto della Tribuna Gradinata per la gara della Nazionale
di Roberto Mancini contro l’Armenia, in programma allo stadio ‘Renzo Barbera’ il prossimo
18 novembre. La promozione è valida per chi acquisterà i tagliandi presso i punti vendita
Vivaticket a presentazione del biglietto di Italia-Bosnia.

I prezzi dei biglietti, al netto della prevendita, sono i seguenti:

- TRIBUNA COPERTA                                                   Euro 5,00
- TRIBUNA COPERTA RIDOTTO UNDER 12                     Euro 1,00                                      
- TRIBUNA GRADINATA                                               Euro 5,00
- TRIBUNA GRADINATA RIDOTTO UNDER 12                 Euro 1,00

I diversamente abili potranno accedere allo stadio - fino ad esaurimento dei posti
disponibili - previo invio del documento d'identità dell'accompagnatore e il proprio
certificato di invalidità all’indirizzo: biglietteria@ssdpalermo.it. Sarà possibile ritirare gli
accrediti nella giornata di martedì 8 ottobre direttamente presso il cancello n°9 dello stadio
‘Renzo Barbera’.

Tessere federali e tessere CONI (aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore)

I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2019 con diritto al posto in
Tribuna d'Onore potranno accedere alla stessa a presentazione della tessera federale –
fino ad esaurimento dei posti disponibili nella Tribuna d’Onore – e ritirando il tagliando
d’ingresso presso il botteghino accrediti dello stadio Renzo Barbera nella giornata di
martedì 8 ottobre dalle ore 15 alle 17.30.

Tessere federali e tessere CONI (non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore)

I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2019 non aventi diritto al
posto in Tribuna d'Onore, potranno accedere alla Tribuna Gradinata a presentazione della tessera federale – fino ad esaurimento dei posti disponibili – e ritirando il tagliando
d’ingresso presso il botteghino accrediti dello stadio Renzo Barbera nella giornata di
martedì 8 ottobre dalle ore 15.00 alle 17.30.

]]>
‘European Qualifiers’: già emessi 32.000 tagliandi per Italia-Grecia, esaurita la Tribuna Tevere https://www.figc.it/it/tifosi/news/biglietteria-european-qualifiers-gia-emessi-32-000-tagliandi-per-italia-grecia-esaurita-la-tribuna-tevere/ figc.it Mon, 30 Sep 2019 12:28:26 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/biglietteria-european-qualifiers-gia-emessi-32-000-tagliandi-per-italia-grecia-esaurita-la-tribuna-tevere/ Grande entusiasmo per la vendita dei biglietti della Nazionale all'Olimpico. La gara sarà l’occasione per aiutare i pazienti dell’Ospedale ‘Bambino Gesù’. Procede a gonfie vele la vendita dei biglietti di Italia-Grecia, il match in programma sabato 12 ottobre (ore 20.45) a Roma che può regalare alla Nazionale di Roberto Mancini la qualificazione aritmetica alla fase finale di EURO 2020. Sono 32.000 i tagliandi già emessi per la sfida dell’Olimpico, lo stadio dove il prossimo 12 giugno prenderà il via primo Campionato Europeo itinerante della storia.

Non c’è più disponibilità di biglietti per la Tribuna Tevere, mentre i tagliandi per gli altri settori possono essere acquistati presso i punti vendita Vivaticket (https://www.vivaticket.it/ita/ricercapv) e sui siti www.figc.it e www.vivaticket.it.

Un’atmosfera che ricorderà da vicino le ‘Notti Magiche’ di Italia ’90, come auspicato dal Ct Roberto Mancini, accoglierà quindi gli Azzurri, che tornano a Roma dopo 4 anni (ultimo precedente nell’ottobre 2015, Norvegia battuta 2-1) per quella che sarà la 59a gara della Nazionale nella Capitale: Roma tornerà ad essere la città che ha ospitato più volte gli Azzurri (Milano l’aveva agganciata a quota 58 con Italia-Portogallo di Nations League). In totale il ruolino di marcia parla di 34 vittorie (il record è di Milano con 37), 17 pareggi e 7 sconfitte; 105 i gol fatti, 47 quelli subiti.

I prezzi dei biglietti, a cui vanno aggiunti i diritti di prevendita, sono i seguenti:                                               

- TRIBUNA D’ONORE Euro 70

- TRIBUNA MONTE MARIO Euro 60

- TRIBUNA MONTE MARIO RIDOTTO Euro 40

- TRIBUNA MONTE MARIO RIDOTTO VIVOAZZ. Euro 30

- CURVE E DISTINTI Euro 10

- DISTINTI E CURVE RIDOTTO UNDER 12 Euro 5

RIDOTTI. I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 12 ottobre 2001), agli Over 65 (nati prima del 12 ottobre 1954) e ai dipendenti di Aeroporti di Roma, Comune di Roma e del Policlinico Universitario Agostino Gemelli (solo presso i punti vendita a presentazione del badge aziendale). I biglietti ridotti Vivo Azzurro sono riservati ai possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ridotti Under 12 sono riservati ai ragazzi fino ai 12 anni (nati dopo il 12 ottobre del 2007) e acquistabili solo presso i punti vendita ed esclusivamente se l'accompagnatore adulto del minore è in possesso di un biglietto. I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2019 dovranno ritirare il tagliando d’ingresso presso il botteghino accrediti ex Ostello della Gioventù in viale delle Olimpiadi giovedì 10 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.  

PARTNERSHIP FIGC - OSPEDALE PEDRIATRICO "BAMBINO GESU'". La gara sarà anche l’occasione per aiutare i piccoli pazienti dell'ospedale ‘Bambino Gesù’ nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’ospedale pediatrico romano, vera e propria struttura d’eccellenza nel panorama internazionale per la cura dei bambini. Dopo la giornata vissuta con la Nazionale a Coverciano da una delegazione composta da pazienti, medici e infermieri a giugno, gli Azzurri giovedì 10 ottobre renderanno la visita all’Ospedale Pediatrico romano, nella sede del Gianicolo, dove tutta la squadra si suddividerà in gruppi per incontrare il maggior numero di piccoli pazienti ricoverati. Una ampia delegazione di circa 5500 tra pazienti in grado di raggiungere lo Stadio e personale dell’ospedale sarà poi ospite della FIGC all’Olimpico per sostenere la Nazionale in questa gara importantissima per la qualificazione all’Europeo.

Sarà possibile contribuire alle attività di raccolta fondi promossa dal ‘Bambino Gesù’ attraverso il numero solidale 45535. Si tratta di una campagna, avviata già nei mesi scorsi, finalizzata a sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti, che potrà soddisfare al meglio le necessità di bambini e adolescenti con malattie oncologiche come leucemie, linfomi, tumori solidi, malattie ematologiche non neoplastiche, compresi i trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi. Per questo, la FIGC ha attivato un’asta online con la donazione di un’esperienza VIP (clicca qui per partecipare all’asta) con walkabout in occasione del match con la Grecia; successivamente sarà attiva un'altra asta con alcune maglie autografate degli Azzurri. La FIGC integrerà il ricavato con un proprio contributo.

 

LIECHTENSTEIN-ITALIA. Prosegue intanto anche la vendita dei biglietti per la sfida con il Liechtenstein in programma martedì 15 ottobre (ore 20.45) al ‘Rheinpark Stadion’ di Vaduz. Sono 450 i tagliandi venduti ai tifosi italiani, che possono acquistare i biglietti sui seguenti siti internet. I tagliandi del settore riservato ai tifosi italiani saranno disponibili fino alle ore 17 di martedì 8 ottobre. Per gli italiani residenti in Liechtenstein, Svizzera, Germania e Austria: www.travelclub.ch.  Per gli italiani residenti in Italia o in altri Paesi da quelli indicati: www.figc.it e www.vivaticket.it

 

]]>
Buffon diventa il calciatore italiano con più presenze a livello di club https://www.figc.it/it/tifosi/news/buffon-diventa-il-calciatore-italiano-con-più-presenze-a-livello-di-club/ figc.it Mon, 30 Sep 2019 09:21:19 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/buffon-diventa-il-calciatore-italiano-con-più-presenze-a-livello-di-club/ Solcato l’ennesimo traguardo di una carriera irripetibile, l’estremo difensore della Juventus ne ha già a portata un altro... Con la presenza marcata nell’ultimo turno di Serie A che ha visto la Juventus conquistare i tre punti in casa contro la SPAL, Gianluigi Buffon taglia l’ennesimo traguardo di una carriera praticamente irripetibile, diventando il primatista assoluto tra i calciatori italiani in termini di presenze nelle squadre di club a quota 903 apparizioni. Superato così il precedente detentore del primato, la leggenda azzurra e rossonera Paolo Maldini.

Sono passati quasi 24 anni da quel 19 novembre 1995, il giorno in cui il mondo del calcio “scoprì” Buffon. L’allora tecnico del Parma, Nevio Scala, decise di buttare nella mischia per il match contro il Milan un promettente diciassettenne del settore giovanile, complici le assenze di Bucci e Nista, i due portieri presenti nella rosa dei ducali. Fu il debutto di quella che sarebbe diventata una delle stelle più luminose del panorama calcistico internazionale, un futuro immortale della storia dello sport e già da quei primi minuti spesi in campo si notarono i tratti del predestinato.

Oggi, a 41 anni, con una carriera che lo ha visto diventare il simbolo della Juventus ed una breve parentesi parigina alle spalle, Buffon fa suo un altro prestigioso primato e ne mette già nel mirino un altro: quello delle 647 presenze nella massima serie, anch’esso di “proprietà” di Paolo Maldini. Siamo a quota 642 e tutto lascia presagire che presto potremmo bagnare l’ennesimo traguardo.

]]>
6^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-6-giornata/ figc.it Fri, 27 Sep 2019 17:40:29 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-6-giornata/ Si procede senza sosta in Serie A con la sfida a distanza tra Inter e Juventus che monopolizzerà questo sabato calcistico... In attesa dello scontro diretto in programma per la prossima giornata, Juventus e Inter apriranno il sesto turno di campionato rispettivamente contro la SPAL e a Genova contro la Sampdoria. Di estremo interessa anche Milan-Fiorentina.

 

PORTIERI

Musso è considerato, con merito, la rivelazione tra i pali di questo inizio stagione; forse sono pochi i clean sheet ma le valutazioni meritano massima considerazione. In un Torino galvanizzato dal successo in rimonta contro il Milan, è tornata a brillare la stella Sirigu, reduce dalla palma di miglior italiano come media-voto dell’ultimo turno di campionato. Scommessa che per molti sta pagando dividendi è quella targata Olsen che a Cagliari, lontano forse dalle pressioni di una grande piazza e complice lo stop di Cragno, ha trovato la sua dimensione: contro l’Hellas punta legittimamente a tenere la porta inviolata.

 

DIFENSORI

Con De Sciglio e Danilo out per problemi fisici, Cuadrado sarà il terzino titolare contro la SPAL per una Juventus che vuole trovare una definitiva fisionomia tattica: le sua doti offensive potrebbero partorire dei bonus. Decisamente troppe le reti al passivo per un Napoli chiamato a serrare i bulloni difensivi per ambire allo Scudetto; con un Koulibaly appannato e squalificato, Manolas dovrà prendersi la retroguardia sulle spalle. Izzo a Parma ha l’obbligo di mettere a disposizione dei compagni la consueta autorevolezza per consentire al Torino di cavalcare l’ottimo momento generato dalla vittoria col Milan.

 

CENTROCAMPISTI

Dopo una fase di ambientamento, Barella si sta legittimando ai vertici delle gerarchie di Conte: puntate su di lui. Sarri ha trovato in Ramsey un jolly capace di modulare l’assetto tattico della Juventus e sempre presente in zona gol. Ottimo impatto dell’ex Boca Nandez in Serie A; nel match che lo vedrà impegnato nelle fila del Cagliari contro il Verona è lecito anche sperare nel suo primo bonus pesante in Italia.

 

ATTACCANTI

Fondamentale per l’equilibrio tattico della Juventus ma ancora alla ricerca di una continuità realizzativa che, per motivi di imprecisione e sfortuna, ancora manca, Higuain è pronto a timbrare il cartellino contro la SPAL. Belotti sta suonando la carica per il Toro: dopo la doppietta col Milan non vorrà più fermarsi. Per risollevarsi dal pesante stop subìto dall’Atalanta, la Roma non potrà che fare affidamento sulla capacità realizzativa di Dzeko.

]]>
Buon compleanno a Francesco Totti e Claudio Gentile! https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-francesco-totti-e-claudio-gentile/ figc.it Thu, 26 Sep 2019 11:07:54 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-francesco-totti-e-claudio-gentile/ Compiono oggi gli anni due campioni del mondo, protagonisti, rispettivamente, nella campagne di Germania 2006 e Spagna 1982... Francesco Totti nasce a Roma il 27 settembre 1976. Dal 1989 la sua carriera è legata a quella della Roma, squadra con cui è approdato tra i professionisti nel 1993 e della quale è divenuto un simbolo assoluto. Con i colori giallorossi Totti ha messo in bacheca uno Scudetto, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe Italiane, ma soprattutto ha battuto tutti i principali record, in termini di presenze e gol, della storia giallorossa (250 gol in Serie A per 306 gol complessivi!). Il 28 maggio 2017 calca per l'ultima volta un rettangolo verde da giocatore professionista, ufficializzando il suo ritiro all'esito di una cerimonia dall'alto tasso emotivo che ha coinvolto l'intero Stadio Olimpico di Roma in un tributo memorabile al Capitano di mille battaglie.
Dopo il trionfo europeo con l'Under 21 di Cesare Maldini nel 1996, Totti arriva in Nazionale maggiore nel 1998, esordendo il 10 ottobre ad Udine contro la Svizzera, quando il ct Zoff lo manda in campo negli ultimi venti minuti al posto di Del Piero. Per la prima rete in Nazionale, Totti deve aspettare il 26 aprile 2000, quando firma il definitivo 2-0 nell’amichevole di Reggio Calabria contro il Portogallo. Finalista agli Europei del 2000, dopo aver partecipato ai Mondiali del 2002 e agli Europei del 2004, nel 2006 fa parte della trionfale spedizione azzurra in Germania. È suo il gol, dal dischetto, che negli ottavi permette all'Italia di eliminare l’Australia. Lascia l’azzurro proprio dopo la vittoriosa finale di Berlino contro la Francia, con un totale di 58 presenze e 9 reti.
Claudio Gentile nasce a Tripoli, in Libia, il 27 settembre 1953. Nel corso della sua carriera veste le maglie di Varese, Juventus, Fiorentina e Piacenza. Sono i colori bianco e nero a caratterizzare la sua esperienza calcistica. Con la Vecchia Signora conquista 6 Scudetti, una Coppa UEFA, una Coppa delle Coppe e 2 Coppe Italia.
In Nazionale dal 1975 al 1984, partecipa ad un Europeo e a due Mondiali, laureandosi campione nel 1982 in Spagna. Veste la maglia azzurra in 71 occasioni, realizzando un gol contro la Finlandia l'8 giugno 1977. Dal 2000 al 2006 allena la Nazionale Under 21, vincendo l'Europeo di categoria nel 2004 e la medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Atene.
]]>
92 anni fa nasceva Enzo Bearzot, Ct campione del mondo nel 1982 https://www.figc.it/it/tifosi/news/92-anni-fa-nasceva-enzo-bearzot-ct-campione-del-mondo-nel-1982/ figc.it Thu, 26 Sep 2019 10:18:31 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/92-anni-fa-nasceva-enzo-bearzot-ct-campione-del-mondo-nel-1982/ Tante le immagini che il timoniere iridato in terra di Spagna ha regalato alla memoria storica dello sport azzurro... Il 26 settembre 1927 nasceva ad Aiello del Friuli Enzo Bearzot, ct della Nazionale campione del mondo in Spagna nel 1982 ed ex calciatore, tra le altre, di Inter e Torino. Dopo una buona carriera da calciatore tra Pro Gorizia, Catania e una doppia parentesi sia con i nerazzurri che con la squadra granata (con una presenza in Azzurro), inizia la carriera da tecnico proprio con il Torino, dove è prima preparatore dei portieri, poi assistente di Nereo Rocco e di Edmondo Fabbri. Nella seconda parte della stagione 1968/1969 diventa allenatore del Prato in Serie C, passando quindi nei quadri federali da selezionatore dell’Under 23. Viene nominato assistente di Ferruccio Valcareggi, poi vice di Fulvio Bernardini.

Nel 1975, quindi, Enzo Bearzot diventa ct della Nazionale maggiore. Pur non riuscendo a qualificarsi a Euro ’76, rimane sulla panchina azzurra, raggiungendo un quarto posto sia al Mondiale argentino del 1978 che ai Campionati Europei del 1980 che si giocano proprio in Italia. La grande svolta arriva nel 1982. Dopo una prima fase difficile, la seconda entra di diritto nella storia del calcio azzurro, con le epiche vittorie contro Argentina e Brasile, in cui il ct dimostra ancora una volta la sua grande capacità di preparare le partite, inventando soluzioni decisive: su tutte, la scelta di far marcare a uomo Diego Armando Maradona da Claudio Gentile e quella di insistere su Paolo Rossi, nonostante tutte le critiche. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: Maradona reso quasi inoffensivo e Paolo Rossi Scarpa d’Oro del Mondiale con sei centri. Dopo aver eliminato anche la Polonia in semifinale (2-0), al Bernabeu arriva il trionfo azzurro con il 3-1 alla Germania Ovest. Una notte indimenticabile, con l’Italia campione del mondo per la terza volta nella sua storia e un Paese in festa. Grazie, anche, alle scelte di uno splendido condottiero.

]]>
Buon compleanno a Salvatore Bagni che compie 63 anni! https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-bagni_2019/ figc.it Tue, 24 Sep 2019 14:13:02 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-bagni_2019/ Tra gli attori principali del Perugia dei miracoli e del Napoli di Maradona, si è distinto anche in maglia azzurra per dinamismo e caparbietà... Salvatore Bagni nasce il 25 settembre 1956 a Correggio, in provincia di Reggio Emilia. Nato come attaccante esterno, nella seconda fase della sua carriera si trasforma in centrocampista dinamico. Cresciuto nelle giovanili del Carpi, approda in Serie A nella stagione 1977/78 indossando la maglia del Perugia. Le quattro stagioni in Umbria lo fanno crescere fino a portarlo in Nazionale. Nel 1981 si trasferisce all'Inter e vince subito una Coppa Italia da protagonista, con 10 presenze e 2 reti all'attivo. Dopo tre stagioni in nerazzurro passa al Napoli, dove vive gli anni più felici della sua carriera, conquistando la doppietta Scudetto-Coppa Italia nella stagione 1986/87. Chiude la sua esperienza calcistica disputando una stagione in Serie B all'Avellino (1988/89).

In azzurro debutta il 6 gennaio 1981, nel “Mundialito”, in occasione del match Olanda-Italia 1-1, subentrando a Bruno Conti ad inizio ripresa. Il 4 febbraio 1985 sigla la sua prima rete in Nazionale, sbloccando dopo una manciata di secondi l'amichevole di Roma con il Messico, terminata 5-0. Prende parte alla Coppa del Mondo 1986, scendendo in campo da titolare nelle quattro partite disputate dall'Italia, fino all'ottavo di finale perso contro la Francia. Chiude la sua avventura azzurra il 5 dicembre 1987, in occasione dell’incontro Italia-Portogallo valido per la qualificazione agli Europei. In totale veste 41 volte la maglia azzurra, realizzando 5 gol.

]]>
Buon complaenno a Marco Tardelli che compie 65 anni! https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-tardelli_2019/ figc.it Tue, 24 Sep 2019 10:20:10 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-tardelli_2019/ Con 81 presenze e 6 gol, è stato uno degli uomini simbolo del Mondiale vinto in Spagna nel 1982, memorabile il suo urlo di esultanza nella finale di Madrid... Oggi compie gli anni Marco Tardelli, campione del mondo nel 1982 ed emblema della storia calcistica azzurra con il suo urlo liberatorio dopo il gol del 2-0 nella finale di Madrid contro la Germania Ovest.

Tardelli nasce a Capanne di Careggine, in provincia di Lucca, il 24 settembre 1954. Inizia la sua carriera al Pisa in Serie C. Dopo una stagione in B al Como, culminata con la promozione nella massima serie, nel 1975 approda alla Juventus dove rimane per dieci anni. In bianconero vince 5 Scudetti, 2 Coppe Italia, una Coppa dei Campioni, una Coppa UEFA, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea. Chiude la carriera giocando due stagioni all’Inter ed una al San Gallo in Svizzera.

In Nazionale, la sua avventura ha inizio il 7 aprile 1976 nell’amichevole Italia-Portogallo 3-1 disputata a Torino, schierato titolare per l’intero match dal ct Bearzot. Due anni più tardi, il 25 gennaio 1978, arriva il suo primo gol, nell’amichevole persa 2-1 contro la Spagna a Madrid.

Dopo aver preso parte ai Mondiali del 1978 e agli Europei del 1980, nel 1982 fa parte della squadra che porta in Italia il terzo titolo mondiale della storia. In quel torneo, Tardelli colleziona 7 presenze e 2 reti: il primo gol arriva nella seconda fase preliminare contro l’Argentina; il secondo, quello più importante, nella finale del Santiago Bernabeu.

La sua ultima presenza in Nazionale è datata 25 settembre 1985 nell’amichevole Italia-Norvegia 1-2. Viene poi convocato per la Coppa del Mondo 1986 in Messico, dove però non viene impiegato. In totale vanta 81 presenze e 6 reti in azzurro.

Il suo rapporto con la Nazionale riprende nel 1989 da allenatore della selezione Under 16. L’anno successivo diventa vice di Cesare Maldini nell’Under 21, ruolo che ricopre per tre anni. Dal 1996 al 2000 vive un nuovo quadriennio azzurro, vincendo l’oro ai Giochi del Mediterraneo del 1997 alla guida dell’Under 23 e aggiudicandosi gli Europei Under 21 nel 2000.

]]>
5^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-5-giornata/ figc.it Tue, 24 Sep 2019 10:02:46 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-5-giornata/ Primo dei tre turni infrasettimanali previsti dal calendario della stagione per la Serie A. Particolare attenzione da prestare al turnover, possibile croce e delizia dei fantallenatori... La Juventus approderà a Brescia trovando una squadra in salute mentre la capolista Inter dovrà vedersela con la Lazio in un match che, storicamente, regala emozioni. Fiorentina e Sampdoria si troveranno contrapposte col medesimo bisogno di fa punti mentre Torino-Milan sarà destinato già ad essere un piccolo spartiacque per le ambizioni di entrambi i club.

 

PORTIERI

Soltanto una rete al passivo per la convincente Inter di Conte che, archiviato vittoriosamente il derby, avrà subito un’altra sfida probante contro la Lazio: anche stavolta Handanovic punta a tenere la porta inviolata. Il Verona, apparso in gran spolvero contro la Juventus, sta dimostrando una buona tenuta difensiva (4 reti incassate sinora) che potrebbe portare punti importanti in scontri diretti come quello in palinsesto contro l’Udinese dove Silvestri si candida come potenziale mossa low cost. Un derby emiliano dopo l’altro per il Sassuolo, atteso stavolta a Parma dopo la vittoria contro la SPAL: Consigli vorrà il secondo clean sheet consecutivo.

 

DIFENSORI

Il Milan è già ad una delle ultime chiamate per dare una svolta alla stagione; i primi minuti spesi in campo nel derby dal promettente esterno francese Hernandez, proveniente dal Real Madrid, hanno testimoniato come la sua propensione all’attacco e l’ottima tecnica di base possano essere decisive per un cambio di passo fortemente voluto da Giampaolo. Il viola Pezzella, uno dei più ambiti durante l’ultima stagione per media-voto e bonus, fatica a ritrovare il bandolo della matassa: che sia arrivato il momento di un’inversione di tendenza? Acerbi è sempre un’opzione di grande affidamento, nei big match come quello tra la sua Lazio e l’Inter, poi, difficilmente finisce per deludere.

 

CENTROCAMPISTI

L’assenza di Ronaldo potrebbe spingere Sarri a variare il modulo, spostando Ramsey, in rete alla sua prima italiana con la Juventus, dietro le punte con maggiori chance di bonus. Un “centrocampista mascherato” è certamente Luis Alberto: ci si aspetta un suo acuto nel big match contro l’Inter. Impossibile lasciar fuori Pellegrini, il go-to-guy di Fonseca reduce addirittura da 4 assist consecutivi.

 

ATTACCANTI

Per la SPAL far punti in casa col Lecce è imperativo ed ecco palesarsi la necessità di un sostanzioso apporto di Petagna, uno che, anche a livello di media-voto e non solo in fatto di bonus, resta sempre più che affidabile. Grande occasione per ribaltare le gerarchie bianconere in mano a Dybala, dato titolare a Brescia e alla ricerca del suo primo gol stagionale dopo un inizio tutt’altro che facile. Il Toro, reduce da un periodo di difficoltà palesate specie nel comparto offensivo, pare aver ritrovato un buon Zaza, sembrato tra i più brillanti in questo inizio di stagione tra i giocatori alle dipendenze di Mazzarri.

]]>
Buon compleanno a Paolo "Pablito" Rossi! https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-paolo-pablito-rossi-2019/ figc.it Mon, 23 Sep 2019 08:27:39 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/buon-compleanno-a-paolo-pablito-rossi-2019/ Compie oggi 63 anni, il leggendario bomber della Nazionale ai Mondiali di Spagna 1982, per lui 48 presenze e 20 reti in maglia azzurra e un Pallone d'Oro Oggi compie gli anni Paolo Rossi, campione del mondo nel 1982 e Pallone d’Oro nella stessa annata magica per i colori azzurri.

Nasce a Prato il 23 settembre 1956. Approdato alla Juventus all’età di 16 anni, nel 1975 passa in prestito al Como, club con cui fa il suo debutto in Serie A.

Nella stagione successiva si trasferisce al Vicenza, dove esplode. Conduce i biancorossi alla promozione nella massima serie, vincendo il titolo di capocannoniere della Serie B con 21 reti. L’anno dopo con 24 reti risulta il miglior bomber della Serie A e trascina i veneti al secondo posto in classifica, miglior piazzamento di sempre raggiunto dal Vicenza.

Dopo altre due ottime stagioni, la prima con il Vicenza e la successiva al Perugia, nel 1981 torna alla Juventus. Con i bianconeri vince 2 Scudetti, una Coppa Italia, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea. Chiude la carriera al Verona nella stagione 1986/87.

La sua storia in Nazionale inizia il 21 dicembre 1977, nell’amichevole Belgio-Italia giocata a Liegi (0-1). Alla terza presenza trova il suo primo gol in azzurro: è sua la rete del momentaneo pari nella vittoria per 2-1 sulla Francia alla Coppa del Mondo del ’78. Nel Mondiale argentino totalizza 4 reti, ma la vera ribalta arriva quattro anni dopo in Spagna.

Rossi è uno dei protagonisti assoluti del titolo vinto dall’Italia di Bearzot. Resta indimenticabile la tripletta rifilata al Brasile, i suoi primi gol nel torneo. A seguire, arrivano la doppietta in semifinale alla Polonia e la rete che sblocca la finale contro la Germania Ovest. Oltre al titolo mondiale, quell’anno Rossi si aggiudica anche il Pallone d’Oro, a coronamento di un’annata fantastica.

Chiude la sua esperienza in azzurro nell’amichevole Italia-Cina dell’11 maggio 1986. Dopo quel match viene convocato per la Coppa del Mondo in Messico, dove però non colleziona presenze. Complessivamente si contano 48 sue apparizioni con la maglia azzurra condite da 20 reti.

Nel gennaio del 2017 è entrato a far parte della Hall of Fame del Calcio Italiano.

]]>
4^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-4-giornata/ figc.it Fri, 20 Sep 2019 10:35:01 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-4-giornata/ Superata, tra luci e ombre, la première europea delle compagini italiane in lizza, riparte il campionato... Si parte già stasera con un incrocio cromatico tra Cagliari e Genoa mentre i Campioni d’Italia della Juventus ospiteranno l’Hellas Verona domani. Galvanizzato dallo strepitoso successo contro il Liverpool, il Napoli andrà a Lecce per far bottino mentre l’Atalanta dovrà reagire allo choc patito nel debutto in Champions League affrontando la Fiorentina.

 

PORTIERI

In 180’ spesi in campo contro due big, l’Udinese di Tudor ha incassato soltanto una rete: che sia arrivato anche il momento del clean sheet per Musso? Al contrario, la Juventus del nuovo corso Sarri soffre di una difesa troppo permeabile, specie su palla inattiva: Szczesny è chiamato ad una reazione d’orgoglio! La prestazione superlativa contro i Campioni d’Europa del Liverpool ha portato entusiasmo e certezze nel gruppo azzurro di Ancelotti che vorrà tenere il passo anche a Lecce dove, sulla carta, Meret potrebbe mettere a referto una domenica tranquilla.

 

DIFENSORI

Affidabile anche in caso di risultato di squadra negativo, Izzo dovrà guidare la riscossa granata sul campo della Sampdoria dopo la brutta battuta d’arresto interna col Lecce. In una Roma sempre più espressione dello spirito offensivo di Fonseca, sta brillando Florenzi: ritrovato e brillante come nelle annate migliori, è determinato anche a mettere bonus sul tabellino a questo punto. Il derby potrebbe già essere un piccolo spartiacque per la stagione del Milan, ancora atteso alla prima prova convincente; Musacchio, però, si sta distinguendo nel reparto arretrato di Giampaolo, per cui, non abbiate remore a schierarlo.

 

CENTROCAMPISTI

Si fa davvero fatica a tener fuori un Pellegrini scintillante come quello visto in questo primo scampolo di stagione, tanto con la Roma che in Nazionale: bonus copiosi e leadership da vendere nell’inedita veste di trequartista. Se cercate una pedina low cost capace di sorprendere per rendimento e, magari, aggiungere al tutto qualche bonus-assist dirigetevi sul cagliaritano Nandez, garra al servizio di Maran. Match tutto emiliano all’ora di pranzo di domenica, per la SPAL che affronta il Sassuolo c’è un Kurtic sempre più determinante.

 

ATTACCANTI

Un trascinatore, questo è Orsolini per il Bologna: dopo il fantastico gol che ha completato l’incredibile rimonta nell’ultimo turno, è pronto a timbrare ancora il cartellino anche contro una big come la Roma. Inizio di stagione complesso per Bernardeschi, apparso non perfettamente a punto, specie nel comparto fisico; è comunque quotato per una maglia da titolare contro il Verona, che sia l’occasione per battere un colpo? Lozano ha già conquistato tutti a Napoli e il bonus è sempre a portata per lui: il Lecce è avvisato.

]]>
European Qualifiers: da venerdì in vendita i biglietti per Liechtenstein-Italia https://www.figc.it/it/tifosi/news/european-qualifiers-da-venerdì-in-vendita-i-biglietti-per-liechtenstein-italia/ figc.it Tue, 17 Sep 2019 10:16:36 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/european-qualifiers-da-venerdì-in-vendita-i-biglietti-per-liechtenstein-italia/ Gli Azzurri di Mancini scenderanno in campo a Vaduz martedì 15 ottobre alle 20.45 nell’ottava giornata... A partire dalle ore 12 di venerdì 20 settembre fino ad esaurimento, e comunque non oltre le ore 17 di martedì 8 ottobre, sarà possibile acquistare i biglietti del settore riservato ai tifosi italiani per Liechtenstein–Italia, gara di qualificazione a EURO 2020, in programma martedì 15 ottobre 2019 al Rheinpark Stadion di Vaduz, con inizio alle ore 20:45.

Le modalità per l’acquisto dei tagliandi, secondo le procedure vigenti in Italia, e i siti internet di riferimento della biglietteria sono i seguenti:

PER GLI ITALIANI RESIDENTI IN LIECHTENSTEIN, SVIZZERA, GERMANIA E AUSTRIA

www.travelclub.ch

PER GLI ITALIANI RESIDENTI IN ITALIA E ALTRI PAESI

www.figc.it e www.vivaticket.it

 

]]>
Buon compleanno a Simone Perrotta! https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-simone-perrotta-2019/ figc.it Mon, 16 Sep 2019 10:24:53 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-simone-perrotta-2019/ Il 17 settembre del 1977 ad Ashton-under-Lyne, nei pressi di Manchester, nasce Simone Perrotta, centrocampista duttile e... Il 17 settembre del 1977 ad Ashton-under-Lyne, nei pressi di Manchester, nasce Simone Perrotta, centrocampista duttile e dinamico nonché Campione del Mondo in Germania nel 2006.

Cresciuto in provincia di Cosenza, debutta nel calcio professionistico indossando la maglia della Reggina. Nel 1998 approda alla Juventus, che lo fa esordire in Serie A e nella UEFA Champions League, ma è con le maglie di Bari e Chievo che riesce pienamente ad affermarsi, conquistando prima l’Azzurro poi il passaggio alla Roma. In Giallorosso gioca fino a fine carriera, nove stagioni in cui conquista due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana.

La prima convocazione in Nazionale arriva da Marco Tardelli per l’Under 21: con gli Azzurrini Perrotta vince il Campionato Europeo di categoria nel 2000. Nel 2002, a 25 anni, esordisce con la Nazionale maggiore nell’amichevole con la Turchia, convincendo man mano Giovanni Trapattoni ad inserirlo nella lista dei convocati per gli Europei del 2004, manifestazione nel corso della quale, contro la Bulgaria, firma il suo primo gol in maglia azzurra. Due anni dopo è invece titolare in tutte e sette le partite del Mondiale 2006 in Germania, dove alla fine gli Azzurri di Marcello Lippi si laureano Campioni del Mondo. Perrotta partecipa poi anche agli Europei del 2008, prima di giocare la sua quarantottesima ed ultima gara in Azzurro nell’amichevole di lusso contro il Brasile a Londra del 2009.

]]>
3^ giornata di campionato: i consigli per il Fantacalcio https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-3-giornata/ figc.it Fri, 13 Sep 2019 12:47:41 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/fantacalcio-20192020-3-giornata/ Il programma si apre col match delle 15 di domani tra Fiorentina e Juventus, una rivalità sentitissima che ha spesso prodotto incontri vibranti. Il Napoli, invece, sarà... Il programma si apre col match delle 15 di domani tra Fiorentina e Juventus, una rivalità sentitissima che ha spesso prodotto incontri vibranti. Il Napoli, invece, sarà a caccia di riscatto contro una Sampdoria già alla ricerca di punti mentre l’Inter tenterà di approfittarne ad Udine. Interessante e, sulla carta da “over”, Genoa – Atalanta.

 

PORTIERI

La media voto di altissimo livello che lo caratterizza ormai dal suo approdo in granata fa di Sirigu una puntata sicura, specie se contro vedrà palesarsi un Lecce non ancora messo a punto. Le difficoltà realizzative sinora mostrate dal Cagliari, consigliano anche l’opzione low cost targata Sepe che potrebbe strappare un clean sheet. Il Napoli è reduce da sette reti al passivo in 180’, serve una svolta: che arrivi già domani per Meret e la sua retroguardia?

 

DIFENSORI

Grande la condizione atletica già messa in mostra da De Silvestri che non sembra voler intaccare una media voto condita da vari bonus che lo ha contraddistinto durante tutta la scorsa stagione. L’impatto con la Serie A, nel tiratissimo match contro il Napoli, è stato duro per l’astro nascente juventino De Ligt che avrà l’arduo compito di non far rimpiangere Chiellini, magari anche con qualche bonus pesante che è nelle sue corde. Il Parma cerca in Darmian una pedina di grande esperienza e versatilità, motivata dalla voglia di rilanciarsi dopo una significativa ma altalenante avventura al Manchester United: alla sua (probabile) prima con gli emiliani, vorrà lasciare il segno.

 

CENTROCAMPISTI

Il talento e la fisicità di Milinkovic-Savic appaiono esaltati come non si vedeva forse da un anno; il serbo è potenzialmente una macchina da bonus come poche se ne trovano in giro e su, un campo difficile come quello di Ferrara, la sua zampata sarebbe determinante. I gradi di Capitano dell’Under 21 sono il giusto riconoscimento per Locatelli, divenuto pietra angolare del progetto di De Zerbi: all’Olimpico di Roma occorrerà la sua leadership. Molto intrigante l’avventura del Brescia che ha deciso di dare il palcoscenico della Serie A agli uomini che hanno lottato e guadagnato la promozione come Bisoli, apparso a suo agio in questo prologo stagionale.

 

ATTACCANTI

Deve spezzare il sortilegio il centravanti milanista Piatek: l’astinenza da gol non può e non deve durare per sempre, puntate su di lui. La Fiorentina fu la prima vittima della prima parentesi bianconera di Higuain; chissà se arriverà ancora un suo acuto a conclamare il ritorno in pompa magna alla Juventus dopo il bellissimo gol al Napoli? Dopo la rottura del digiuno con la maglia azzurra, Immobile sarà ancor più corroborato e determinato nel mettere a referto il proprio nome tra quello dei marcatori di questo turno di campionato.

]]>
European Qualifiers: in vendita i tagliandi per la sfida di Roma con la Grecia https://www.figc.it/it/tifosi/news/european-qualifiers-da-lunedì-in-vendita-i-biglietti-per-ltalia-grecia/ figc.it Thu, 12 Sep 2019 14:47:01 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/european-qualifiers-da-lunedì-in-vendita-i-biglietti-per-ltalia-grecia/ “Mi piacerebbe vedere un Olimpico pieno come a Italia ‘90”. È questo l’auspicio del Ct della Nazionale Roberto Mancini, che chiede il sostegno di tutti i tifosi azzurri per il match con la Grecia in programma sabato 12 ottobre (ore 20.45) a Roma... “Mi piacerebbe vedere un Olimpico pieno come a Italia ‘90”. È questo l’auspicio del Ct della Nazionale Roberto Mancini, che chiede il sostegno di tutti i tifosi azzurri per il match con la Grecia in programma sabato 12 ottobre (ore 20.45) a Roma. Con una vittoria l’Italia staccherebbe il pass per il primo Campionato Europeo itinerante della storia, il cui match inaugurale si terrà proprio nella Capitale il prossimo 12 giugno.

I biglietti per assistere a Italia-Grecia possono essere acquistati presso i punti vendita Vivaticket (https://www.vivaticket.it/ita/ricercapv) e sui siti www.figc.it e www.vivaticket.it.

I prezzi dei biglietti, a cui vanno aggiunti i diritti di prevendita, sono i seguenti:                                               

- TRIBUNA D’ONORE                                                                                     

Euro 70

- TRIBUNA MONTE MARIO                                                                           

Euro 60

- TRIBUNA MONTE MARIO RIDOTTO                                                           

Euro 40

- TRIBUNA MONTE MARIO RIDOTTO VIVOAZZ.                                          

Euro 30

- TRIBUNA TEVERE                                                                                        

Euro 20

- TRIBUNA TEVERE RIDOTTO                                                                      

Euro 14

- TRIBUNA TEVERE RIDOTTO VIVOAZZ.                                                     

Euro 10

- TRIBUNA TEVERE PROMO FAMIGLIA X 3    

Euro 30

  - TRIBUNA TEVERE PROMO FAMIGLIA X 4    

Euro 40    

- CURVE E DISTINTI                                                                                       

Euro 10

- TRIBUNA TEVERE, DISTINTI E CURVE RIDOTTO UNDER 12                 

Euro   5

Tante le promozioni per un match che non mette in palio solo i tre punti, ma che sarà anche l’occasione per aiutare i piccoli pazienti dell'ospedale ‘Bambino Gesù’ nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’ospedale pediatrico romano, vera e propria struttura d’eccellenza nel panorama internazionale per la cura dei bambini.

I biglietti ridotti sono riservati alle donne, ai ragazzi fino ai 18 anni (nati dopo il 12 ottobre 2001), agli Over 65 (nati prima del 12 ottobre 1954) e ai dipendenti di Aeroporti di Roma, Comune di Roma e del Policlinico Universitario Agostino Gemelli (solo presso i punti vendita a presentazione del badge aziendale).

I biglietti ridotti Vivo Azzurro sono riservati ai possessori della Card Vivo Azzurro, mentre i biglietti ridotti Under 12 sono riservati ai ragazzi fino ai 12 anni (nati dopo il 12 ottobre del 2007)  e acquistabili solo presso i punti vendita ed esclusivamente se l'accompagnatore adulto del minore è in possesso di un biglietto.

La tariffa Tribuna Tevere Promo Famiglia è valida per la vendita ad un gruppo familiare di minimo 3 persone, di cui 2 adulti e 1 o 2 figli. La promozione è valida fino al 10 ottobre.  

I diversamente abili potranno fare richiesta di accredito dal 20 al 27 settembre fino ad esaurimento dei posti disponibili, collegandosi al link http://accreditations.figc.it/dise/ , a condizione  di essersi registrati sullo stesso link entro il 19 settembre.

Tessere federali e tessere CONI (aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore)

I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2019 con diritto al posto in Tribuna d'Onore potranno accedere alla stessa – fino ad esaurimento dei posti disponibili o nella Tribuna Monte Mario – ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino accrediti ex Ostello della Gioventù in viale delle Olimpiadi giovedì 10 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.                

Tessere federali e tessere CONI (non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore)

I titolari delle tessere federali e delle tessere CONI valide per il 2019 non aventi diritto al posto in Tribuna d'Onore, avranno accesso alla Tribuna Monte Mario ritirando il tagliando d’ingresso presso il botteghino accrediti ex Ostello della Gioventù in viale delle Olimpiadi giovedì 10 ottobre dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

]]>
Buon compleanno a Fabio Cannavaro che compie 46 anni! https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-cannavaro_2019/ figc.it Thu, 12 Sep 2019 14:45:25 +0200 https://www.figc.it/it/tifosi/news/compleanno-cannavaro_2019/ Spegne oggi 46 candeline Fabio Cannavaro, Capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006 a Berlino. Cannavaro nasce a Napoli il 13 settembre 1973... Spegne oggi 46 candeline Fabio Cannavaro, Capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006 a Berlino. Cannavaro nasce a Napoli il 13 settembre 1973. Cresce nelle giovanili del Napoli, squadra con cui approda al calcio che conta, debuttando in Serie A il il 7 marzo 1993 in Juventus-Napoli 4-3. Difensore arcigno e rapido, nella sua carriera veste le maglie di sei club. Tra il 1995 e il 2002 lega il suo nome ai successi del Parma, dove forma un'eccellente coppia difensiva con il francese Thuram. Con gli emiliani vince una Coppa UEFA, 2 Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Tra il 2002 e il 2006 gioca due stagioni con la maglia dell'Inter e altrettante con quella della Juventus, prima di trasferirsi al Real Madrid, dove arriva da campione del mondo con la Nazionale italiana e dove inizia la stagione ritirando il Pallone d'oro il 27 novembre 2006 e il FIFA World Player il successivo 18 dicembre. Con il club spagnolo Cannavaro mette in bacheca 2 Liga e una Supercoppa di Spagna. Dopo il ritorno alla Juventus nella stagione 2009/2010, chiude la carriera negli Emirati Arabi Uniti all'Al-Ahly. Intraprende la carriera di allenatore rilevando la panchina del Guangzhou Evergrande da Marcello Lippi nel novembre del 2014 e restando alla guida del club cinese fino al giugno 2015. Si sposta al Tianjin Quanjian, compagine che ha condotto alla promozione nella prima divisione cinese all'esito della sua prima stagione sulla panchina giallorossa prima di far ritorno proprio sulla panchina del Guangzhou Evergrande, compagine della Super League cinese che attualmente guida.

La sua storia in Nazionale comincia nella selezione Under 21 allenata da Cesare Maldini, con cui vince due titoli continentali nel 1994 e nel 1996. Il 22 gennaio 1997 inizia la sua esperienza nella Nazionale maggiore, debuttando a Palermo nell'amichevole Italia-Irlanda del Nord 2-0. Resta in azzurro per 13 anni, collezionando 136 presenze, il secondo nella classifica dei più presenti di sempre, alle spalle di Gianluigi Buffon. Vanta due reti, realizzate in altrettante amichevoli: Tunisia-Italia 0-4 del 30 maggio 2004 e Italia-Portogallo 3-1 del 6 febbraio 2008. Nell'immaginario dei tifosi azzurri è incancellabile l'istante in cui alza la Coppa del Mondo all'Olympiastadion di Berlino, al termine della finale vinta ai calci di rigore contro la Francia. Il momento più alto di una carriera che lo ha visto prendere parte a 4 Coppe del Mondo, 2 Campionati Europei e una Confederations Cup. 

]]>