Formazione figure Manageriali

Sostenibilità, accessibilità, inclusione: questi i temi dell'incontro alla LUISS con DAO e FSRO di Serie A

All'incontro, organizzato dalla Commissione Dirigenti e Collaboratori Sportivi, erano presenti anche alcuni Disability Access Officers (DAO) e Football Social Responsability Officers (FSRO) di club di Serie B

martedì 30 gennaio 2024

Sostenibilità, accessibilità, inclusione: questi i temi dell'incontro alla LUISS con DAO e FSRO di Serie A

L’Università LUISS Guido Carli di Roma ha ospitato oggi l’incontro di aggiornamento organizzato dalla Commissione Dirigenti e Collaboratori Sportivi dedicato ai Disability Access Officers (DAO) e ai Football Social Responsibility Officers (FSRO) delle società di Serie A. L’incontro, il primo stagionale previsto dal Sistema delle Licenze Nazionali, ha visto anche la partecipazione di alcuni rappresentanti dei club di Serie B.

Il presidente della Commissione Dirigenti e Collaboratori Sportivi della FIGC, Lorenzo Valeri, ha aperto i lavori presentando il programma della giornata, seguito da Edoardo Gargiullo, responsabile Ufficio Licenze UEFA e sostenibilità finanziaria, nonché coordinatore DAO, che ha illustrato, tra le altre cose, i progressi fatti sul fronte dell'accessibilità delle strutture per le persone con disabilità in occasione delle partite delle Nazionali.

È stata quindi la volta della Sustainability Manager della FIGC, Cristina Blasetti, che ha parlato della strategia di sostenibilità UEFA per poi sottolineare il percorso messo in atto dalla Federazione, con le relative policy e obiettivi, fornendo anche gli ultimi aggiornamenti nell’ambito delle Licenze UEFA. Omar Daffe (Sostenibilità Lega Serie A) ha invece presentato le varie fasi del percorso di elaborazione della strategia di sostenibilità della Lega Serie A.

A seguire, Giovanni Sacripante, responsabile nazionale della Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale, ha messo in evidenza i grandi progressi fatti in pochi anni di attività dalla Divisione, che ha, tra i suoi obiettivi fondanti, quello di favorire la più ampia diffusione della pratica calcistica per le persone disabili. Sacripante ha inoltre ricordato alla platea che, per la stagione 2023-24, i 20 club di Serie A hanno tutti, o al proprio interno o attraverso il meccanismo dell'adozione, un rapporto in essere con una squadra iscritta alla Competizione nazionale della DCPS.

Successivamente Marco Lomazzi e Giovanni Rosati, rispettivamente DAO e FSRO del Milan, hanno illustrato il progetto di sostenibilità integrata negli eventi, oltre ai processi strategici messi in atto dalla società milanese. È poi intervenuto Giuseppe Squarcia, DAO-FSRO-SLO del Parma, che ha presentato il programma della società emiliana per quanto riguarda inclusione, accessibilità e calcio praticato dai disabili.

A chiudere, Tony D’Angelo, Business Development Manager di 'Connect me too', ha spiegato l’implementazione e il funzionamento del sistema audio-descrittivo per i tifosi non vedenti, già impiegato da diverse società calcistiche e dalla FIGC per le gare della Nazionale A.

Il prossimo incontro di aggiornamento organizzato dalla Commissione Dirigenti e Collaboratori Sportivi, in programma martedì 6 febbraio presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, sarà dedicato ai Team Manager delle società professionistiche.