Serie A TIMVISION

La Juve batte 3-0 il Sassuolo e centra il 18° successo in campionato, il Milan vince ma resta a -6

Cernoia e Alves condannano le emiliane, poker delle rossonere sul Napoli, l’Hellas supera la San Marino e conquista la salvezza aritmetica

domenica 18 aprile 2021

La Juve batte 3-0 il Sassuolo e centra il 18° successo in campionato, il Milan vince ma resta a -6

La 18a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21 si chiude con i successi della Juventus capolista, del Milan – secondo sempre a -6 dalla vetta – e dell’Hellas Verona, matematicamente salvo in virtù del successo odierno sul campo della San Marino Academy. Il campionato si tinge sempre più di bianconero: la Vecchia Signora conquista la 18esima vittoria in 18 turni e mantiene il distacco sulle rossonere di Ganz. Allo stadio "Enzo Ricci" le prime battute della sfida sono all’insegna dell’equilibrio, ma la prima occasione nitida arriva al 12’ sui piedi di Hurtig, lanciata in profondità da Cernoia; Filangeri, nonostante un rischioso intervento in allungo, riesce a disturbare l’attaccante svedese. Col passare dei minuti però si intensifica il pressing delle bianconere, che al 41’ trovano il vantaggio: Lenzini commette fallo su Caruso nella propria area piccola e l’arbitro concede il penalty. Cernoia col sinistro spiazza Lemey e trasforma dal dischetto l’ottavo calcio di rigore a favore delle torinesi dall’inizio del torneo. Dopo l’intervallo le padrone di casa partono determinate a caccia del pareggio, ma al 47' è ancora Cernoia, questa volta servita da Hurtig, che trova il raddoppio e spegne l'entusiasmo delle avversarie, nonostante ci provino con un calcio di punizione e un doppio corner nei successivi 15'. Al 66' Piovani inserisce Bugeja al posto di Battelani: in una manciata di secondi la giovane maltese si fa pericolosa dalle parti di Giuliani, ma il suo diagonale si spegne poco a lato. Le undici di Guarino però continuano a tenere le redini del gioco e dopo una traversa di Cernoia calano il tris: filtrante perfetto di Caruso, Alves si inserisce bene e con un delicato tocco sotto batte Lemey tra i pali. Al “Ricci” finisce 3-0 per le campionesse d’Italia in carica, che allungano a 20 la loro striscia record di vittorie consecutive in Serie A e sentono sempre più vicino il quarto scudetto di fila.

 

Successo, nell’altro anticipo all’ora di pranzo, anche per il Milan di Ganz, che batte 4-0 il Napoli Femminile e resta secondo ma con otto punti di vantaggio sul Sassuolo, margine che consente a Giacinti e compagne di assaporare il sogno europeo per la prossima stagione. Al “Vismara” le campane iniziano la gara con il palo di Huchet sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma le padrone di casa prendono le misure e dopo 2’ trovano il gol con Dowie, poi annullato per posizione di fuorigioco dell’inglese. Tutto regolare invece il vantaggio rossonero al 21’: Tasselli non trattiene sul tentativo di Giacinti e Bergamaschi non sbaglia la ribattuta. Il raddoppio del Diavolo si concretizza al 25’: errore del portiere del Napoli in uscita e colpo di testa vincente di Hasegawa, per la prima volta a referto in casa con la maglia del Milan. Giacinti e compagne controllano il match e al 43’ arriva il tris siglato dal sinistro di Dowie. La difesa partenopea non riesce ad arginare le offensive delle padrone di casa e al 52’ a bersaglio va anche la capitana Giacinti (17 marcature all'attivo nella competizione, a -3 dalle 20 di Girelli), lanciata da Vitale a tu per tu con Tasselli. A 15’ dalla fine gol annullato anche al Napoli, ma al triplice fischio le rossonere festeggiano i tre punti, il 16° successo nel campionato in corso e una qualificazione alla prossima Champions League sempre più vicina.

 

Obiettivo raggiunto invece, nella gara delle 15.00 tra San Marino e Verona, per le giallobù di Pachera, che grazie al 2-0 sulle neopromosse di Conte, guadagnano la salvezza aritmetica. Le venete infatti, a quattro giornate dalla fine del torneo, sono quartultime a 19 punti, ne vantano 18 di vantaggio sulla Pink Bari e nove su Napoli e San Marino, che però si affronteranno nello scontro diretto nel prossimo turno. Al centro sportivo “Acquaviva” il vantaggio delle scaligere arriva alla mezz’ora con Nichele, che lanciata in profondità da Mella stoppa il pallone con un gran controllo e trafigge Ciccioli dal limite, firmando il suo secondo sigillo nel torneo in corso. La prima occasione per il raddoppio ce l’ha Bragonzi al 55’: l’attaccante classe 2001 però, servita da Nichele, non incrocia bene a porta vuota da posizione defilata e la sua conclusione si spegne sull’esterno della rete. Il 2-0 delle ospiti tuttavia si concretizza poco dopo: bel cross di Santi in profondità e sinistro al volo di Sardu imprendibile per Ciccioli. Termina 2-0 per l’Hellas, che centra la sesta vittoria in campionato e soprattutto la permanenza nella massima competizione.

 

La Serie A TIMVISION tornerà nel primo weekend di maggio per lasciare spazio alle semifinali di ritorno di Coppa Italia TIMVISION in programma la prossima settimana.

 

 

Risultati dei posticipi della 18a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

 

Milan – Napoli Femminile 4-0

21’ Bergamaschi (M), 24’ Hasegawa (M), 43’ Dowie (M), 52’ Giacinti (M)

 

Sassuolo – Juventus 0-3

42’ rig. Cernoia (J), 47’ Cernoia (J), 77’ Alves (J)

 

San Marino Academy – Hellas Verona 0-2

30’ Nichele (V), 65’ Sardu (V)

 

Fiorentina – Roma 1-2

(giocata ieri)

 

Pink Bari – Inter 1-2

(giocata ieri)

 

Empoli – Florentia San Gimignano 6-2

(giocata ieri)

 

 

 

Programma della 19a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

  

Sabato 1 e domenica 2 maggio

Fiorentina – Pink Bari

Hellas Verona – Sassuolo

Inter – Empoli

Juventus – Florentia San Gimignano

Napoli Femminile – San Marino Academy

Roma – Milan

Allegati

Sassuolo-Juventus

19 aprile 2021