Serie A TIMVISION

La Juventus batte la Roma e continua a vincere, Napoli e San Marino rimandano la questione salvezza

Bonansea decide la sfida al “Tre Fontane”, 0-0 delle campane col Verona, successo delle Titane con la Pink Bari, ma servirà un’impresa

domenica 16 maggio 2021

La Juventus batte la Roma e continua a vincere, Napoli e San Marino rimandano la questione salvezza

I posticipi della penultima giornata di Serie A TIMVISION si chiudono con le vittorie di Juventus e San Marino; il pareggio a reti inviolate tra Napoli e Verona rimanda la lotta salvezza tra campane e Titane all’ultima giornata. Il primo match domenicale, disputato alle 12.30 al Tre Fontane, sigilla la 21a vittoria in questo campionato della Juventus di Rita Guarino, che nonostante il titolo di Campione d’Italia festeggiato nel turno precedente, dimostra di scendere in campo sempre con lo stesso agonismo. In casa della Roma le torinesi partono meglio e si fanno vedere dalle parti di Baldi già al 7', con il cross di Caruso che Staskova raccoglie di testa senza trovare la deviazione vincente. Col trascorrere dei minuti le due formazioni provano a sfondare ma gli errori in fase di impostazione non mancano da una parte e dall'altra. Al 22' arriva il primo squillo delle giallorosse, con Bonfantini che scappa a Caruso sulla fascia destra e riesce a mettere il pallone in mezzo, ma Salvai e Gama sono ben piazzate in copertura e facilitano l'uscita sicura di Giuliani. Proprio Giuliani è protagonista al 24', quando con grande reattività respinge in corner un destro ad effetto di Giugliano da distanza considerevole. Poco prima della mezzora la Vecchia Signora va vicinissima al vantaggio: cross di misura di Boattin per il colpo di testa di Staskova, ma la ceca a distanza ravvicinata non inquadra di nuovo lo specchio e la chance dell'1-0 si perde sul fondo. La gara però si sblocca a inizio ripresa: traversone di Alves dalla destra, Bonansea in mezzo all'area si coordina e pur schiacciando a terra la conclusione il pallone si insacca alle spalle di Baldi. Ottavo sigillo nel torneo per l'attaccante piemontese e tributo corale della squadra a Sembrant, infortunatasi al legamento crociato proprio alla vigilia della trasferta capitolina. Le ospiti tentano di raddoppiare ancora con Staskova, ma questa volta è Baldi brava a rimanere ferma e a rispondere col piede. L'occasione più ghiotta di pareggiare il conto per Bartoli e compagne è al 69': bello spunto in velocità di Serturini sulla fascia, ma il cross rasoterra è troppo potente e Banusic da posizione arretrata non può intercettare il pallone. Nel finale di partita è più la Vecchia Signora a sfiorare il raddoppio, ma nonostante i tentativi di Girelli, Bonansea e Zamanian, al triplice fischio il risultato non cambia. Ventunesimo successo della Juve in ventuno giornate e (quinta) sconfitta indolore per la Roma di Betty Bavagnoli, che ora potrà pensare al Napoli, ultimo avversario nella Serie A in corso, prima di concentrarsi sulla finale di Coppa Italia col Milan del prossimo 30 maggio.  

 

Tutto rinviato invece, il discorso salvezza tra Napoli e San Marino, con la Pink Bari che invece torna in Serie B. Le formazioni di Pistolesi e Conte, che lottano per evitare la retrocessione insieme alle pugliesi, si giocheranno tutto nell’ultimo turno di campionato in virtù dei risultati maturati in questa domenica. Le campane hanno infatti pareggiato 0-0 sul campo dell’Hellas Verona, apparendo frenate nella manovra e poco precise in fase di costruzione. Sono infatti le padrone di casa, dopo la parata in avvio di gara di Durante su una conclusione dalla distanza di Oliviero, a dettare i ritmi del confronto al Sinergy Stadium, pur senza affondare in chiave offensiva. Le partenopee ci provano soprattutto con Errico e Nocchi ma la chance più netta ce l’ha Huchet a fine gara: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Oliviero la francese in acrobazia scarica un destro potente trovando una super parata del portiere scaligero. Niente da fare però, termina a reti inviolate la sfida con il Verona di Pachera, mentre le dirette concorrenti per il terzultimo posto raccolgono tre punti contro la Pink Bari. Si chiude infatti sul punteggio di 2-1 per la San Marino la sfida sul campo delle pugliesi. Allo stadio “Antonucci” le Titane dominano fin dalle prime battute ma il punteggio si sblocca al 42’ con il colpo di testa vincente di Baldini sugli sviluppi del calcio d’angolo battuto da Corazzi. A inizio ripresa le padrone di casa pareggiano con Capitanelli servita in profondità da Larenza, ma le ospiti sanno di dover vincere per avere la possibilità di mantenere la categoria e al 61’ è Brambilla a segnare il gol decisivo, frutto di una conclusione al volo ancora in seguito ad un corner. Al triplice fischio il punteggio all'"Antonucci" non cambia e il discorso salvezza è rimandato all’ultima domenica di campionato. Il Napoli al momento è favorito, essendo terzultimo a +1 sulla San Marino e con gli scontri diretti a favore; ma la prossima settimana entrambe le formazioni saranno attese dalle sfide complicatissime contro Roma e Fiorentina.

 

 

Risultati dei posticipi della 21a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

 

 

Roma – Juventus 0-1

52’ Bonansea (J)

 

Hellas Verona – Napoli Femminile 0-0

 

Pink Bari – San Marino Academy 1-2

42’ Baldini (SM), 51’ Capitanelli (PB), 61’ Brambilla (SM)

 

Sassuolo – Milan 0-0

(giocata ieri)

 

Fiorentina – Empoli 2-1

(giocata ieri)

 

Inter – Florentia San Gimignano 0-2

(giocata ieri)

 

 

 

Programma della 22a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

  

Sabato 22 e domenica 23 maggio

Empoli – Sassuolo

Florentia San Gimignano – Pink Bari

Juventus – Inter

Milan – Hellas Verona

Napoli Femminile – Roma

San Marino Academy – Fiorentina