Serie A TIMVISION

Un pareggio da Champions: il Milan fa 0-0 col Sassuolo ma stacca il pass per l’Europa

Il big match a reti inviolate del “Ricci” sigilla il secondo posto delle rossonere, la Fiorentina vince e si porta a -1 dal quarto posto, ko dell’Inter

sabato 15 maggio 2021

Un pareggio da Champions: il Milan fa 0-0 col Sassuolo ma stacca il pass per l’Europa

Il Milan festeggia la Champions, la Fiorentina si aggiudica il derby con l’Empoli, la Florentia batte l'Inter e la scavalca in classifica. Negli anticipi della penultima giornata di Serie A TIMVISION spicca soprattutto il pareggio a reti inviolate delle rossonere sul campo del Sassuolo, risultato che consente alla squadra di Ganz di staccare il primo pass per l’Europa che conta. Al “Ricci” partono aggressive le padrone di casa, che impegnano subito Babb tra i pali – esordio per il portiere olandese in maglia rossonera in campionato – e mettono alla prova un’attenta retroguardia milanese. Col passare dei minuti però sono le ospiti a guadagnare metri e a rendersi pericolose. Al 16’ sul calcio d’angolo di Tucceri Giacinti ci prova in semirovesciata mandando alto il pallone, al 22’ sulla bella punizione di Hasegawa para Lemey e Bergamschi commette fallo sulla ribattuta. Due minuti più tardi palo del Milan: imbucata della capitana rossonera per vie centrali, scarico su Hasegawa e legno pieno per la centrocampista, che mirava all’angolino basso. Le emiliane reagiscono e alzano il baricentro, ma alla mezzora arriva un’altra fiammata del Diavolo, con il diagonale rasoterra di Grimshaw di poco impreciso. Al 38’ di nuovo protagoniste Hasegawa e Grimshaw: la giapponese dopo un grande stop al limite dell’area calcia e trova una reattiva Lemey; la scozzese invece, a due passi dalla porta, di testa non inquadra lo specchio e si divora l’1-0. Tra lo scadere del primo tempo e l’inizio della ripresa il portiere delle emiliane è chiamata a svolgere gli straordinari, neutralizzando due incursioni velenose di Giacinti. Al 61’ il Sassuolo prova a sfruttare una punizione con Tomaselli sulla trequarti rossonera, ma la classe 2001 calibra male il tiro e il pallone termina altissimo. Poco dopo il Milan sfiora per la terza volta il vantaggio: Giacinti nei pressi della bandierina mette fuori causa un’avventata Lemey, Grimshaw raddoppia e prende palla ma la conclusione questa volta viene respinta sulla linea da Filangeri ben piazzata. L’occasione più nitida per le padrone di casa arriva su una ripartenza al 68’: azione personale di Bugeja che salta tre avversarie, scarico su Pirone che la serve in mezzo e palo pieno per la maltese classe 2004. Una sfida combattuta e carica di occasioni quella tra Sassuolo e Milan, ma al triplice fischio festeggiano le rossonere, che in virtù del secondo posto matematico guadagnano per la prima volta il pass per la Champions League.

 

Vince, nel secondo dei tre posticipi, anche la Fiorentina di Cincotta nel derby toscano contro l’Empoli. La gara del "Bozzi" si sblocca dopo appena nove minuti con Zanoli che, lanciata in profondità da Breitner, raccoglie il pallone e fredda Capelletti tra i pali. Le viola sembrano più pericolose ma le ospiti guadagnano metri e al 28’ pareggiano il conto: sugli sviluppi di un corner Breitner aggancia Di Guglielmo a due passi dalla porta e l’arbitro concede il penalty. Prugna non sbaglia e trasforma dagli undici metri la sua ottava marcatura nel torneo. Dopo una manciata di minuti però tornano avanti le padrone di casa: Capelletti contrasta in modo irregolare Monnecchi nella propria area e anche in questo caso la direttrice di gara non ha dubbi nell’assegnare il calcio di rigore. Destro preciso di Sabatino e 16° sigillo in questo campionato per l’attaccante della Fiorentina, il quarto nelle ultime tre presenze. Le occasioni non mancano nemmeno nella ripresa, ma la chance più importante arriva al 72’ con la traversa di Sabatino, che dopo la giocata di Neto in copertura viene servita da Zanoli e col piatto destro sfiora la doppietta. Termina 2-1 per la Viola, che si porta a -1 dal quarto posto, al momento occupato dalla Roma (le giallorosse scenderanno in campo domenica alle 12.30 con la Juventus).

 

Successo, nel terzo anticipo del sabato, anche per la Florentia sul campo dell’Inter. Al “Suning Center” le padrone di casa partono alla grande con il pallonetto di Marinelli che scavalca Lonni e colpisce l'incrocio dei pali. Le toscane vengono arginate nella loro metà campo e nonostante qualche tentativo di ripartenza al 35’ anche Alborghetti, su calcio di punizione, sfiora il vantaggio. Il portiere neroverde compie un mezzo miracolo in allungo e nega l’1-0 alla centrocampista nerazzurra. Dopo un primo tempo più a favore del Biscione la gara si sblocca per le ospiti: Re effettua un traversone ad uscire dalla sinistra dell'area, Martinovic svetta di testa e punisce Aprile. La Florentia sembra aver preso le misure dopo la prima frazione di gioco e il raddoppio si concretizza al 65’: ancora assist di Re, questa volta per Cantore, che calcia di prima intenzione e con una bellissima conclusione trova l'incrocio dei pali, realizzando il quarto gol nelle ultime quattro partite disputate. Al triplice fischio il risultato non cambia, con le toscane che scavalcano le rivali di giornata in classifica e festeggiano, oltre alla vittoria, il terzo clean sheet in tre confronti con l’Inter nel massimo campionato.  

 

 

Risultati degli anticipi della 21a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

 

Sassuolo – Milan 0-0

 

Fiorentina – Empoli 2-1

9’ Zanoli (F), 28’ rig. Prugna (E), 35’ rig. Sabatino (F)

 

Inter – Florentia San Gimignano 0-2

50’ Martinovic (F), 65’ Cantore (F)

 

Roma – Juventus

(domenica ore 12.30, diretta TIMVISION e Sky Sport)

 

Hellas Verona – Napoli Femminile

(domenica ore 15.00, diretta TIMVISION)

 

Pink Bari – San Marino Academy

(domenica ore 15.00, diretta TIMVISION)

 

 

 

Programma della 22a giornata di Serie A TIMVISION 2020-21

 

Sabato 22 e domenica 23 maggio

Empoli – Sassuolo

Florentia San Gimignano – Pink Bari

Juventus – Inter

Milan – Hellas Verona

Napoli Femminile – Roma

San Marino Academy – Fiorentina