A Coverciano test di allenamento con la Fiorentina Primavera. Barella: “L’esordio un sogno che si avvera”

Nazionale A

giovedì 11 ottobre 2018

A Coverciano test di allenamento con la Fiorentina Primavera. Barella: “L’esordio un sogno che si avvera”

Dopo il pareggio con l’Ucraina nell’amichevole giocata ieri sera allo stadio ‘Luigi Ferraris’ di Genova, la Nazionale è rientrata a Coverciano per preparare il terzo match della UEFA Nations League in programma domenica contro i padroni di casa della Polonia. Gli undici Azzurri partiti titolari ieri hanno svolto lavoro di scarico in palestra, mentre il resto del gruppo ha affrontato in un test di allenamento la Primavera della Fiorentina.


Domenica a Chorzow, dove stasera si disputerà la sfida di Nations League tra Polonia e Portogallo, potrebbe trovare ancora spazio Nicolò Barella, una delle note più positive dell’amichevole con l’Ucraina. Al debutto in Nazionale, il giovane talento del Cagliari ha dimostrato quella personalità che gli ha consentito di diventare il più giovane capitano della storia della squadra sarda: “È stato emozionante – ha dichiarato in un’intervista esclusiva rilasciata a RaiSport - è un sogno che si avvera e ringrazio tutti i compagni che mi hanno dato la possibilità di entrare in campo senza ansia. Ora c'è la Polonia e giocheremo come sempre per vincere”.


Nono esordiente della gestione Mancini, Barella ha ricevuto i complimenti del Ct, che ha definito ‘ottima’ la sua prova: “Mi fa piacere, vuol dire che sto lavorando bene. Lui è un grandissimo tecnico, non è uno di quelli che parla tanto singolarmente, ma lo fa di più con la squadra e cerca di far parlare il campo, di farci divertire e soprattutto giocare bene. Lo seguiamo molto, anche perché il primo passo per diventare una grande squadra è seguire il proprio allenatore".


Oggetto del desiderio di tanti club di prima fascia, Barella ha ricevuto anche la ‘benedizione’ di un certo Gigi Riva: “Il fatto che lui parli bene di me è un'emozione. È un mito e sono contento di aver raggiunto uno dei traguardi che ha raggiunto lui, ovvero essere arrivato in Nazionale, ma per tutto il resto mi manca ancora tanto. Entro sempre in campo per dare una mano alla squadra, spero di aiutarla nelle mie possibilità e di piacere a tutti. Questa è una Nazionale di giovani e di giocatori forti, con dei grandi campioni. Poi ci vuole tempo perché non siamo una squadra di club, ci vediamo poco e in quel poco tempo bisogna remare tutti verso lo stesso obiettivo. Arriveranno anche le vittorie e ci toglieremo delle soddisfazioni”.


Il programma
   
Venerdì 12 ottobre
Ore 10.30 - Allenamento (chiuso)
Ore 13.45 -  Incontro con i Media 
Ore 17 - Allenamento (aperto ai Media i primi 15 minuti)
 
Sabato 13 ottobre   
Ore 10.45 -  Partenza volo Firenze-Katowice
Ore 17.30 -  Conferenza Stampa del Ct e 1 calciatore presso lo Stadio Silesian (Slaski) di Chorzow
Ore 18 - Allenamento (aperto ai Media i primi 15 minuti)
 
Domenica 14 ottobre
Ore 20.45 -  Gara UNL Polonia-Italia
Al termine incontro con i Media e trasferimento a Roma
 
Lunedì 15 ottobre
Ore 16.30 -  Incontro con il Presidente della Repubblica

Allegati