Attualità

Torneo DCPS Piemonte-Liguria: sul gradino più alto del podio Juventus, Torino FD, Terzo Tempo e Insuperabili

Primi verdetti arrivati al termine di una mattinata ricca di gol e divertimento nel rush finale di una stagione che finalmente ha permesso agli atleti di ritrovarsi insieme e di tornare a vivere le emozioni del rettangolo di gioco dopo il lungo stop forzato dovuto alla pandemia

mercoledì 25 maggio 2022

Torneo DCPS Piemonte-Liguria: sul gradino più alto del podio Juventus, Torino FD, Terzo Tempo e Insuperabili
Juventus

Il tanto atteso fischio d’inizio ha risuonato sabato 21 maggio ad Alessandria sui campi del “Centogrigio Sport Village” dove si è disputata la terza giornata del Torneo della DCPS in Piemonte che coinvolge anche le società della Liguria e che ha visto chiudere il campionato con la vittoria della Juventus nel 1° livello, del Torino FD nel livello 2 e con la prima posizione per la squadra degli Insuperabili di 3° livello girone A e Terzo Tempo girone B.

Gli atleti della Juventus, grazie alla vittoria per 2 a 1 contro la selezione nazionale degli Insuperabili, si laureano campioni regionali nel Livello 1 e si preparano a disputare la Fase Interregionale tra Piemonte e Sardegna il prossimo 17 giugno per qualificarsi alla Finale Nazionale DCPS Centro-Nord di sabato 18 giugno a Novara.

Un risultato importante frutto di un lungo cammino di crescita insieme, di lavoro e tanto impegno come sottolineato con orgoglio da Gianluca Gallina, Direttore Tecnico della Juventus: “Era una partita importante- spiega - e abbiamo lavorato tanto e con umiltà per capire cosa avevamo sbagliato in altre occasioni. Il primo tempo è stato senza dubbio il migliore della stagione e nonostante qualche momento di sofferenza, alla fine abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo e portato a casa un risultato che mi rende orgoglioso dei miei ragazzi. Non a caso di fronte avevamo una selezione nazionale e la vittoria è frutto di lavoro, passione e sacrificio. Volevamo questo successo e ci abbiamo creduto fino alla fine. Vorrei fosse premiata la caratura dei miei ragazzi che non hanno mai mollato. È stata una vittoria di squadra, di chi crede fermamente in quello che fa, in cui ognuno ha tirato fuori più di quello che aveva mettendo testa e cuore. Da adesso in poi si lavora con lo stesso entusiasmo e concentrazione per preparare al meglio l’appuntamento con le Finali a Novara il prossimo 18 giugno”.

 

Un sogno che diventa realtà. È il primo posto in classifica conquistato grazie al successo per 2 a 0 nei confronti della squadra Terzo Tempo al termine di una gara intensa e giocata a gran ritmo, che permette al Torino FD nel 2° livello di staccare il biglietto per la Fase Finale a Novara.

Siamo soddisfatti e daremo il massimo per il 18 giugno - sottolinea il Presidente del Torino FD Claudio Girardi - consapevoli che vivremo grandi emozioni. La gara di sabato è stata molto combattuta e complimenti agli avversari che hanno tenuto testa fino alla fine, ma ho visto i miei ragazzi molto concentrati per raggiungere il traguardo. Lunedì ci siamo allenati come sempre e abbiamo festeggiato tutti insieme al campo il primo posto regionale. Ora ci aspettano le Finali Nazionali DCPS a Novara e dobbiamo farci trovare pronti”.

 

 

Una stagione intensa anche per gli Insuperabili che chiudono in prima posizione il campionato di 3° livello del girone A con 18 punti in classifica e con la consapevolezza di aver raggiunto un risultato prezioso grazie al lavoro di un gruppo - squadra che condivide un obiettivo comune come racconta il coach Edoardo Scopigno: “Questa stagione è stata il coronamento di un piccolo percorso che ci ha permesso di vedere come pian piano determinati concetti di cui parlavamo ad aprile, siano stati assimilati dal gruppo che li ha recepiti di giornata in giornata. Le prestazioni di sabato in campo ne sono l’esempio e questo è l’aspetto che ci inorgoglisce di più. C’è consapevolezza di aver creato una squadra con ragazzi che provengono da diverse esperienze, ma che stanno andando verso la stessa direzione con l’obiettivo comune di coniugare impegno e divertimento per concludere al meglio la stagione e proiettarsi alla prossima”.

 

“Quest’anno siamo stati gli ultimi arrivati in FIGC - sottolinea Cesare Procacci, educatore della squadra Terzo Tempo - e siamo entrati in punta di piedi con grande entusiasmo, perché per noi era già tanto partecipare. I risultati invece ci hanno sorriso e siamo veramente soddisfatti. Non ce l’aspettavamo e questa esperienza sta facendo crescere i ragazzi. È l’aspetto che più ci sta a cuore. La regola per noi è “tutti giocano” e al di là del risultato sportivo, i nostri atleti vincono quella che è la loro partita più importante di essere socialmente riconosciuti”.