I migliori della Serie A

I migliori italiani per parate, passaggi, assist e gol della stagione 2019/2020 di Serie A

Andiamo a scoprire quali sono i podi ideali per queste quattro categorie statistiche attraverso i dati forniti dalla sezione dedicata di Figc.it

lunedì 3 agosto 2020

I migliori italiani per parate, passaggi, assist e gol della stagione 2019/2020 di Serie A

Terminata la stagione di Serie A 2019/2020, tra i bilanci che si è chiamati a fare figurano anche quelli statistici. In questo articolo andremo a strutturare varie “classifiche di specialità” nelle quali eleggeremo i tre calciatori italiani primatisti per gol, assist, passaggi effettuati e parate realizzate. Il tutto per il tramite della sezione dedicata del sito Figc.it, nella quale potrete liberamente consultare la banca dati dedicata contenente una grande quantità di dati riferiti tanto alle squadre che ai singoli calciatori.

Partendo dalle parate, il portiere italiano con il maggior numero di interventi effettuati è stato Luigi Sepe del Parma, capace di collezionarne 140 in 34 match (4,1 a partita), seguito da Salvatore Sirigu del Torino (139 in 36 match) e Marco Silvestri dell’Hellas Verona (119 in 35 match).

Alla voce passaggi effettuati, invece, il difensore juventino Leonardo Bonucci è il primo italiano in graduatoria a quota 2.114 in 35 incontri disputati (60,4 a partita). Staccato di una sola lunghezza l’ottimo Manuel Locatelli del Sassuolo (2.113 in 33 match); chiude invece il podio degli italiani col maggior numero di passaggi effettuati il centrale difensivo della Lazio Francesco Acerbi (2.024 in 36 match).

Miglior italiano per numero di assist in stagione è Lorenzo Pellegrini della Roma a quota 9, tallonato da Domenico Berardi del Sassuolo e dal goleador laziale Ciro Immobile, entrambi con 8 assist all’attivo.

Immobile governa incontrastato anche la classifica dei gol realizzati: 36 reti in 37 presenze, record assoluto di Higuain eguagliato che porterà la prestigiosa Scarpa d’Oro nella sua bacheca. Secondo cannoniere tricolore è Francesco Caputo che, con le 21 reti segnate per il Sassuolo, ha polverizzato anche il suo precedente primato personale di marcature nella massima serie. Terzo gradino del podio per il granata Andrea Belotti, capace di andare a segno in 16 occasioni nelle 36 partite disputate.