Fan Match

Tanti gol ed emozioni per la sfida tra il Fan Club della Nazionale e i ragazzi di ‘Freed by Football’

A Torino prima di Italia-Bosnia Erzegovina è andato in scena il match tra i tifosi azzurri e i giovani del progetto educativo supportato da FIGC e Tribunale dei Minorenni di Reggio Calabria

venerdì 14 giugno 2019

Tanti gol ed emozioni per la sfida tra il Fan Club della Nazionale e i ragazzi di ‘Freed by Football’

Nel pomeriggio che ha preceduto la partita degli Azzurri di Roberto Mancini contro la Bosnia Erzegovina, è andata in scena una sfida speciale all’insegna del fair play, nella quale la forza aggregativa ed educativa del Calcio hanno offerto il proprio massimo splendore.

Sul campo della società Lascaris di Torino si sono affrontate la rappresentativa del Fan Club della Nazionale e la squadra del progetto ‘Freed by Football, l’iniziativa nata dalla collaborazione tra il Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria e la FIGC per l’educazione e la riabilitazione di ragazzi destinatari di provvedimenti giudiziari. La gara - organizzata dal FIGC Vivo Azzurro e dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC - ha visto la partecipazione di 14 tifosi provenienti da tutta Italia e di 21 giovani calciatori, di età compresa tra i 12 e i 18 anni, a Torino per assistere alla partita della Nazionale contro la Bosnia Erzegovina, accompagnati da Claudio Romeo, tirocinante del Presidente, dr. Roberto Di Bella, ideatore e referente del progetto ‘Freed by Football’ per il TribunaleMinorile di Reggio Calabria.

Sul campo - alla presenza del presidente del Settore Giovanile e Scolastico, Vito Tisci - è stata partita vera, con la Nazionale dei Tifosi passata in vantaggio nei primi minuti di gioco, ma che ha poi subito il ritorno della rappresentativa di ‘Freed by Football’, capace di imporsi con un rotondo 4-1. Alla fine tanti sorrisi e l’abbraccio in campo tra tutti i partecipanti, protagonisti di un bel pomeriggio di sport che ha confermato una volta in più la preziosa funzione sociale del Calcio.