SGS

Gravina ai giovani di FIGC Youth Lab: “Siate una rivoluzione gentile all’interno della nostra Federazione”

A Coverciano la nuova generazione del Settore Giovanile e Scolastico si confronta in FIGC Youth Lab

venerdì 5 novembre 2021

Gravina ai giovani di FIGC Youth Lab: “Siate una rivoluzione gentile all’interno della nostra Federazione”

Prende il via oggi, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, l’appuntamento in presenza per le nuove generazioni di collaboratori under 30 del Settore Giovanile e Scolastico (SGS) della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) all’interno del ciclo di incontri formativi di Youth Lab, piattaforma di innovazione, leadership e formazione.

Il Presidente FIGC, Gabriele Gravina, ha aperto i lavori con un video-messaggio, definendo questo momento come l’inizio del dialogo con FIGC Youth Lab e la nuova generazione di qualificati collaboratori del SGS della FIGC: “Siate interpreti del cambiamento, siate una rivoluzione gentile all’interno della nostra Federazione e noi cercheremo di mettervi nella condizione di incarnare l’innovazione che sognate”.

La nostra Federazione – ha continuato Gravina – è campione d’Europa in campo ma anche fuori dal campo. Ho fatto del gioco di squadra e del lavoro (spesso) dietro le quinte la spina dorsale della nuova Federazione per disegnare con coraggio un nuovo corso e riforme necessarie per il rinnovamento del calcio italiano”.

Coverciano simboleggia la “sede del calcio italiano che ha visto nascere i trionfi azzurri (anche quello europeo della scorsa estate)” e rappresenta “il luogo deputato alla formazione per le figure professionali del nostro mondo”. Per questo Coverciano sarà il luogo di riflessione nei prossimi 3 giorni per il Settore Giovanile e Scolastico FIGC e le nuove generazioni.

Il percorso didattico di FIGC Youth Lab è nato con l’obiettivo di formare le risorse più giovani della struttura del Settore Giovanile e Scolastico su tematiche quali la leadership, l’innovazione, il project management, la comunicazione e le soft skills, affinché possano diventare protagonisti delle attività organizzate sul territorio nazionale dalla FIGC attraverso i propri Coordinamenti Regionali SGS fornendo il proprio contributo per lo sviluppo di nuove idee e progetti.

Gravina ha concluso con le parole: “Ora partendo da questo seminario bisognerà fare sintesi e rendere realizzabili le vostre idee. Questa dovrà essere la filosofia che accompagna questa iniziativa, una piattaforma ed un laboratorio di innovazione al servizio del Settore Giovanile e Scolastico e dell’intera Federazione Italiana Giuoco Calcio. (…) Siamo finalmente in quello che ho definito il Rinascimento Azzurro, una nuova modalità di vivere il calcio, più consapevole e soprattutto più partecipato. Per giocare insieme la partita dell’innovazione e del futuro bisogna confrontarsi e formarsi come avete fatto e come voi state facendo [con FIGC Youth Lab e con il SGS]”.

Ringraziando il Presidente Federale, Vito Di Gioia, Segretario del SGS FIGC, ha commentato: “Abbiamo costruito FIGC Youth Lab ispirandoci alle best practices internazionali e mettendo in pratica la visione strategica del Presidente Gravina, che chiede ad SGS di attuare una ‘forte sinergia con altri settori operativi della struttura federale, quali ad esempio quelli legati alla comunicazione ed al marketing nonché al territorio, al mondo scolastico e sociale’”.

Culmina qui a Coverciano un percorso formativo che ha visto articolate 10 sessioni digitali con il coinvolgimento della Dirigenza federale, dei Responsabili di diverse Aree FIGC, di partner della Federazione come TIM, Eni, Ferrero, TeamSystem, EY e YouCoach.

Da Coverciano e dalle nuove generazioni partirà un rinnovato slancio del SGS attraverso FIGC Youth Lab ed una serie di iniziative che guardano al futuro ed al territorio: i discenti hanno avuto modo di acquisire le competenze necessarie per poter avviare quel processo di innovazione all’interno delle strutture periferiche SGS.” – ha concluso Vito Di Gioia. “Un ringraziamento particolare al Presidente del SGS, Vito Tisci, a tutti coloro che hanno fatto squadra con FIGC Youth Lab ed che vorranno in futuro unirsi nel nostro cammino di innovazione”.