Sviluppo - Evolution Programme

‘Il Calciatore dell’Evolution Programme’, un torneo identificativo: il 25 marzo al via la quinta edizione

Coinvolte 20 selezioni regionali, con 500 calciatori impiegati appartenenti a 400 club dilettantistici che partecipano alle attività dei 30 CFT e delle 92 AST

venerdì 15 marzo 2024

‘Il Calciatore dell’Evolution Programme’, un torneo identificativo: il 25 marzo al via la quinta edizione

Prenderà il via lunedì 25 marzo la 5a edizione del Torneo Nazionale Under 14 ‘Il calciatore dell’Evolution Programme’ con l’obiettivo di confermare e migliorare quanto di buono prodotto nelle passate edizioni.

Nel 2023, infatti, a partire dalla fase regionale, sono state 600 le società dilettantistiche coinvolte, con 800 calciatori provenienti dai Centri Federali Territoriali (CFT) e dalle Aree di Sviluppo Territoriale (AST). Di queste, in 256 sono poi approdate alla fase interregionale: grazie al lavoro di formazione e scouting promosso dagli staff tecnici regionali dell’Evolution Programme, sono stati selezionali i 75 giocatori che con impegno e merito si sono messi più in evidenza andando a partecipare alla finale nazionale disputata a Coverciano. Numeri che hanno poi trovato riscontro nei trasferimenti verso club professionistici: dei 75 partecipanti al torneo finale, infatti, in 48 hanno avuto una nuova possibilità di carriera, con 15 approdati in squadre di Serie A, 18 in quelle di Serie B e 15 in Serie C. Fra le società di Serie A spiccano l’Inter, il Milan, la Juventus, la Fiorentina e la Roma, così come Palermo, Cremonese, Venezia e Bari attualmente in B e Catania, Messina, Benevento e Spal in C. A dare ancora maggiore valore a tutto questo, la partecipazione ai raduni territoriali per la costruzione della Nazionale Under 15, così come le successive convocazioni a gare internazionali di alcuni calciatori oggetto di questi trasferimenti.

FORMAT RINNOVATO. Un tutt’uno che non fa altro che sottolineare la bontà del lavoro sviluppato, con l’obiettivo di poter essere sempre più di supporto alle società, valorizzando le risorse del territorio attraverso un sistema ben definito che rappresenta la chiave per il processo di miglioramento del calcio giovanile, aiutando i futuri talenti a poter emergere. Rispetto al passato, l’edizione 2024 non prevede la fase regionale, ma si inizierà direttamente dall’interregionale con 2 giornate di gara in programma: sarà organizzata con 2 quadrangolari e 4 triangolari, rappresentando un significativo momento di unione, crescita e appartenenza all’Evolution Programme. Saranno 20 le selezioni regionali, con 500 calciatori impiegati appartenenti a 400 club dilettantistici coinvolti nelle attività di 30 CFT e 92 AST. Numeri che sono frutto di una selezione di circa 1500 calciatori coinvolti, prodotto del lavoro di formazione e scouting sviluppato dagli staff tecnici nei lunedì di allenamento presso i CFT e nelle visite settimanali alle società afferenti al progetto delle AST. A chiusura di questa fase, seguirà la canonica fase finale nazionale presso il CPO di Tirrenia, al quale parteciperanno – come lo scorso anno – 75 calciatori.