Rete

Refugee Teams: domani e sabato la Fase Nazionale 2022 del progetto sociale dedicato ai minori stranieri promosso dalla FIGC

La manifestazione, che si disputerà presso lo Stadio dei Marmi, rientrerà nella Settimana Europea dello Sport. A contendersi la vittoria finale 8 formazioni provenienti da tutta Italia

giovedì 13 ottobre 2022

Refugee Teams: domani e sabato la Fase Nazionale 2022 del progetto sociale  dedicato ai minori stranieri promosso dalla FIGC

Prenderà il via domani 14 ottobre la Fase Nazionale del Progetto Rete Refugee Teams 2022, l’iniziativa di carattere sociale promossa dalla FIGC e sviluppata dal Settore Giovanile e Scolastico in collaborazione con il Ministero dell’Interno, l’ANCI, la Fondazione Cittalia e la Rete SAI, con il supporto di Eni e Puma, con l’obiettivo di favorire l’integrazione attraverso lo sport.

La manifestazione, che avrà luogo presso lo Stadio dei Marmi di del Foro Italico di Roma, rientra nel programma delle attività della Settimana Europea dello Sport, il progetto promosso dalla Commissione Europea e gestito in Italia dal Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con Sport e Salute e sarà sostenuta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

A scendere in campo per l’appuntamento finale dell’ottava edizione del progetto partito nel 2015, le otto formazioni qualificate dalle fasi regionali disputate nel mese di giugno: Altosannio (Campania), Rionero (Basilicata), Lodi (Lombardia), Cremona (Lombardia), Roma (Lazio), Partinico (Sicilia), Carmiano (Puglia), Trento (Trentino A.A.). Le finaliste raggiungono l'atto finale del torneo dopo aver superato 21 tappe regionali, 3 raggruppamenti interprovinciali per la sola Regione Sicilia, e i successivi 8 appuntamenti interregionali. Complessivamente ben 32 fasi di gioco in tutto il territorio che hanno coinvolto oltre 2.000 minori stranieri, in rappresentanza di 110 squadre, che hanno disputato in totale 156 gare.

Accedi ai risultati e alle classifiche di tutte la fasi di gioco del torneo 

Come da format, le finaliste verranno suddivise in 2 gironi da 4 squadre ciascuno, al termine dei quali, in base alle rispettiva classifiche, verranno determinati gli abbinamenti per la graduatoria finale. Il girone A, sarà composto dalle formazioni di Rionero (Basilicata), Trento (Trentno A. A.), Carmiano (Puglia) e Altosannio (Campania). Nel girone B, si sfideranno invece le compagini di Lodi (Lombardia), Cremona (Lombardia), Roma (Lazio) e Partinico (Sicilia). Le vincitrici dei rispettivi gruppi si sfideranno nella finalissima per il primo e secondo posto sabato 15 ottobre.

Vai al calendario della Fase Nazionale 

Scarica il regolamento