SGS

Settimana Europea dello Sport: dal 23 al 30 settembre al via con le attività in tutto il territorio

La FIGC aderirà alla manifestazione con lo svolgimento della Fase Nazionale del Progetto Rete Refugee Teams sviluppato dal Settore Giovanile e Scolastico

martedì 14 settembre 2021

Settimana Europea dello Sport: dal 23 al 30 settembre al via con le attività in tutto il territorio

Nell’ottica di promuovere e sostenere la ripartenza dello sport e di rilanciare il benessere psicofisico in tutto il territorio nazionale, dal prossimo 23 settembre prenderà il via la Settimana Europea dello sport, il progetto promosso dalla Commissione Europea e gestito in Italia dal Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con Sport e Salute. Una manifestazione, che nel 2020 ha coinvolto 37 Federazioni Sportive Nazionali, 11 Enti di Promozione Sportiva, 5 Discipline Associate e oltre 120mila Associazioni Sportive e che, per il 2021, prevede un Main Event con la pratica di 10 discipline sportive presso il villaggio allestito per l’occasione al Parco del Foro Italico.

Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno la FIGC, attraverso il Settore Giovanile e Scolastico, sarà presente a livello di partecipazione con le proprie attività. Nello specifico, parte integrante della SEdS, sarà la Fase Nazionale del Progetto Rete Refugee Teams, l'iniziativa di carattere sociale, rivolta ai minori stranieri accolti in Italia e sviluppata dalla Federazione dal 2015, in collaborazione con il Ministero dell'Interno, l'ANCI e il Servizio Centrale della Rete SAI, con il supporto di Eni e Puma. L'evento conclusivo di un percorso iniziato nei mesi scorsi, supportato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, e che ha visto la partecipazione di circa 1.300 ragazzi e 116 centri di accoglienza, avrà luogo a Roma, il 27 e 28 settembre nella prestigiosa location dello Stadio dei Marmi.