Rete

Pubblicati i gironi e il calendario delle fasi di gioco. Oltre 500 i giovani stranieri impegnati nel progetto

In programma 17 appuntamenti in tutta Italia. La finale a fine giugno a Roma. Alla chiusura delle iscrizioni risultano 54 strutture appartenenti a 14 regioni

venerdì 31 gennaio 2020

Pubblicati i gironi e il calendario delle fasi di gioco. Oltre 500 i giovani stranieri impegnati nel progetto

Nell’ambito delle attività di carattere sociale, anche per la stagione sportiva 2019-2020, la FIGC, attraverso il proprio Settore Giovanile e Scolastico, ha dato seguito al Progetto Rete!, l’iniziativa sviluppata in collaborazione con il Ministero dell'Interno e l'ANCI, rivolta ai ragazzi accolti nei centri SPRAR/SIPROIMI di tutto il territorio nazionale, grazie al sostegno di Eni e Puma.

Alla chiusura delle iscrizioni risultano 54 le strutture, appartenenti a 14 diverse regioni  - Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino A.A., Umbria - , che hanno aderito alla nuova edizione del progetto, per un totale complessivo di 557 ragazzi minori stranieri (a cui si aggiungeranno i ragazzi italiani tesserati per le società sportive che, attraverso la sinergia con le realtà del territorio, prenderanno parte a Rete!).

Dopo la Fase Locale, attualmente in corso, e che prevede lo svolgimento di allenamenti settimanali presso le strutture d’accoglienza partecipanti, sotto la guida dei Coordinamenti Regionali SGS, da febbraio 2020 a giugno 2020 sono in programma le successive fasi del Torneo, sviluppato con l'obiettivo di adeguarlo al format delle altre manifestazioni del Settore Giovanile e Scolastico.

Si partirà il prossimo 4 febbraio a Palermo con la prima tappa della Fase Regionale lanciata in via sperimentale in Sicilia, la regione storicamente più rappresentata a livello di partecipazioni, che anche nell'edizione 2019-2020 ha coinvolto 15 strutture d'accoglienza, costituendo complessivamente 12 squadre. Secondo appuntamento ad Agrigento, il 6 febbraio, mentre il giorno seguente, la prima fase di gioco di Rete! si sposterà a Gela.

Da marzo le compagini siciliane, come tutte le altre 34 formazioni partecipanti, inizieranno a disputare le Fasi Territoriali, sviluppate in base alla dislocazione geografica dei singoli centri Sprar/Siproimi. Ancora Palermo (10 marzo) e Gela (12 marzo), oltre a Roma (13 marzo), Bitetto (Bari, 16 marzo), Recco (Genova, 23 marzo), Bologna (25 marzo), Viggiano (Potenza, 30 marzo) e Pietrelcina (Benevento, 31 marzo), le sedi del turno che coinvolgerà tutte le squadre iscritte, permettendo a 16 di loro di accedere alla fase successiva. 

A seguire, le formazioni qualificate - due per ogni concentramento territoriale - verranno suddivise in cinque raggruppamenti Interregionali - Gela (6 aprile), Roma (15 aprile), Casalnuovo di Napoli (20 aprile), Castel di Sangro (L'Aquila, 25 maggio) e Milano (29 maggio) - al termine dei quali, le cinque squadre vincitrici, più una sesta a cui verrà assegnata una Fair Play Wild Card, guadagneranno un posto per la Fase Nazionale in programma a Roma il 29 e 30 giugno.

Tutte le informazioni relative al format, ai calendari e al regolamento di Rete! sono pubblicate all'interno del Comunicato Ufficiale n. 67 del Settore Giovanile e Scolastico.